MILLEFOGLIE DI POLENTA CON RADICCHIO E GORGONZOLA

Una delle cose che adoro è il creare ricette golose con gli “avanzi” che giacciono in frigo. Questa millefoglie è nata così, avevo un po’ di polenta da “recuperare” e allora ecco l’idea: l’ho tagliata sottile, fritta fino a formare una bella crosticina e farcita con gorgonzola e radicchio… Per completare un filo di glassa di aceto balsamico.Si tratta di una ricettina facile e veloce, da servire come antipasto (perfetto con l’arrivo dei primi freddi) o come primo saporito e alternativo.Le dosi per realizzarla sono un po’ approssimative, l’importante è l’idea e la qualità degli ingredienti. Ovviamente è possibile variarli, a seconda dei propri gusti personali: penso a porcini e taleggio, broccoli ripassati e salsiccia o tutti gli accostamenti che vi piacciono, anche a seconda di quello che avete a disposizione.Allora andiamo a dare nuova vita alla mia polenta,…

Ingredienti per 4 millefoglie:
-500 gr (circa) di polenta pronta-1 cespo di radicchio-120 gr di gorgonzola dolce-1 scalogno o mezza cipolla-glassa di aceto balsamico-rosmarino-sale-pepe nero-3 cucchiai d’olio per ripassare il radicchio-olio di oliva per friggere la polenta

Cottura: 10 minuti per il radicchio + 10 minuti per friggere la polenta
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: lavare molto bene il radicchio, scaldare l’olio d’oliva in un tegame, aggiungere lo scalogno affettato sottilmente e farlo appassire.Aggiungere dunque il radicchio tagliato a listarelle, salare, pepare e proseguire la cottura sino ad eliminare l’acqua di vegetazione.Tagliare la polenta a fette di un centimetro, friggerle nell’olio caldo cui avrete aggiunto un trito di foglie di rosmarino e girare le fette di polenta solo quando si sarà formata una bella crosta croccante. A cottura, appoggiarle su carta assorbente da cucina per eliminare l’unto in eccesso e salare leggermente.Componiamo ora le nostre millefoglie farcendole con il radicchio, fettine di gorgonzola e la glassa di aceto balsamico. Se la polenta e il radicchio saranno abbastanza caldi non ci sarà bisogno di scaldare le millefoglie in forno, altrimenti saranno sufficienti pochi minuti per sciogliere il gorgonzola.

Il nostro piatto è pronto. Un abbraccio, la Chicchina.

RISOTTO CON TALEGGIO E CIPOLLE CARAMELLATE

Oggi vi voglio parlare di un risotto squisito preparato con il riso Carnaroli Classico dell’azienda agricola Rabellotti Stefano . La qualità, decisamente superiore di questo riso, mi ha permesso di realizzare un piatto che è piaciuto moltissimo: il Carnaroli (anche detto “il principe dei risotti”) è, in assoluto, il più usato per questo tipo di preparazioni: tiene perfettamente la cottura, grazie all’alta percentuale di amilosio e permette una perfetta mantecatura.
La golosità del risotto con taleggio e cipolle caramellate è dovuta all’aggiunta del taleggio mentre il sapore sfizioso e particolare è dato dalle cipolle caramellate che rendono questo primo perfetto anche per occasioni particolari.
Se l’idea vi piace e volete preparare la mia ricetta,  seguitemi in cucina che vediamo insieme come realizzarla..

Ingredienti:

Per il risotto:

-320 gr di riso Carnaroli Classico
-4 cucchiai di olio extravergine di oliva
-1 litro circa di brodo vegetale (preparato con sedano, carota e cipolla)
-120 gr di taleggio
-30 gr di burro
-1 spicchio d’ aglio
-1/2 (mezzo bicchiere di vino bianco secco)
-sale
-pepe nero

Per le cipolle caramellate:

-350 gr di cipolle rosse al netto degli scarti
-4 cucchiai di olio extravergine di oliva
-2 cucchiai di zucchero di canna integrale
-1/2 (mezzo bicchiere di vino bianco secco)
-2 cucchiai di aceto
-sale
-pepe

Cottura: 18 minuti per il risotto +20 minuti per il brodo vegetale + 20 minuti per le cipolle caramellate

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: per il brodo vegetale. fare bollire per venti minuti sedano, carota e cipolla in acqua leggermente salata.Occupiamoci ora delle cipolle  caramellate: sbucciare le cipolle e tagliarle a fette sottili.Scaldare un tegame con quattro cucchiai di olio extravergine ed aggiungere le cipolle affettate,la foglia di alloro, salare, pepare ed inserire lo zucchero di canna; lasciare cuocere una decina di minuti.Bagnare dunque con il vino bianco e farlo evaporare. Per ultimo inserire l’aceto e proseguire la cottura per altri cinque minuti.Mettere l’olio in una pentola, aggiungere lo spicchio d’aglio, farlo dorare dolcemente e quindi eliminarlo.Inserire quindi il riso e farlo tostare sino a che è trasparente, bagnare con il vino bianco e farlo sfumare.Cuocere aggiungendo via, via il brodo vegetale caldo. A metà cottura salare, pepare e aggiungere metà delle cipolle caramellate  precedentemente preparate.Quando il risotto è cotto, regolare di sale e mantecare con il taleggio tagliato a cubetti e il burro. Coprire la pentola e lasciare riposare un paio di minuti. Impiattare aggiungendo le cipolle rimaste, qualche  cubetto di taleggio e una fogliolina di alloro.

Il piatto è pronto..non mi resta che augurarvi buon appetito..

RADICCHIO AL FORNO GRATINATO AL PARMIGIANO E NOCCIOLE

Il Radicchio è una verdura che in famiglia piace tantissimo e io cerco di prepararlo in modi sempre diversi: gratinato al forno lo faccio spesso, ma con questa deliziosa “crosticina di nocciole e parmigiano è davvero tutta un’altra cosa.
Pur essendo una preparazione veloce e facilissima, può ben figurare anche sulla tavola di un pranzo speciale.Sono tantissime le ricette preparate con questa meravigliosa verdura, ma è cucinato semplicemente, almeno secondo me, che dà il meglio di sé.Naturalmente il radicchio scelto deve essere sano e fresco, ed è necessario lavarlo ripetutamente ed asciugarlo molto bene (visto che in cottura perde comunque molta umidità).Vediamo insieme come preparare questo radicchio goloso…
Ingredienti:
-2 cespi di radicchio rosso lungo (per un peso totale di circa 700 gr)-50 gr di nocciole spellate, tostate e tritate
-50 gr di parmigiano grattuggiato-5 cucchiai di olio d’oliva-1 spicchio d’aglio-sale-pepe nero
Cottura: 15 minuti in forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: circa un’ ora prima di preparare il radicchio spellare lo spicchio di aglio e schiacciarlo con il palmo della mano.Mettere l’olio in una  ciotolina con l’aglio affinché si insaporisca.Eliminare le foglie esterne dei cespi di radicchio, lavarli ed asciugarli molto bene.
Tagliare ogni cespo in quattro quarti.Disporre il radicchio su una teglia leggermente unta d’olio di adeguate dimensioni.Salare e pepare.Mescolare la granella di nocciole al parmigiano e distribuire questo composto sopra il radicchio. Eliminare lo spicchio d’aglio in infusione nell’olio e, con quest’ultimo, irrorare il radicchio.

Infornare alla temperatura indicata sino a doratura.Et voilà… Una semplice, salutare bontà!! A presto, un abbraccio! Cristina.

PIZZETTE CON RADICCHIO, GLASSA DI ACETO BALSAMICO E PARMIGIANO

A chi non piacciono le pizzette? Praticamente a nessuno… Si possono farcire in tanti modi, secondo il gusto, e sono l’ideale per un buffet o come antipasto.
Queste che vi propongo oggi sono golose, colorate e stuzzicanti grazie all’aggiunta finale della glassa di aceto balsamico e sono buonissime da gustare sia calde che fredde.
Si preparano in pochi minuti se, come me, utilizzate una base per pizza pronta (io Stuffer).
La ricetta è davvero di semplice esecuzione: in poche mosse ed altrettanta fatica queste pizzette dal sapore tipicamente invernale saranno vostre.
Vediamo allora insieme come preparare le mie pizzette con radicchio, glassa di aceto balsamico e parmigiano.

Ingredienti per 12 pizzette:

-1 base per pizza (io Stuffer)
– 200 gr circa di radicchio rosso
– 1/2 (mezza) cipolla
-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva per ripassare il radicchio in padella + quello necessario per spennellare le basi + un filo a crudo per terminare
-prezzemolo tritato
-sale
-pepe nero
-scaglie di parmigiano a piacere
-glassa di aceto balsamico (1 cucchiaio per il radicchio e a piacere per terminare le pizzette)

Cottura: 10 minuti per il radicchio + 10 minuti per le pizzette  senza farcia + 5 minuti per la preparazione finita a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: sfogliare e lavare ripetutamente il radicchio.Tagliarlo dunque a striscioline.Scaldare una padella con i tre cucchiaio d’olio e soffriggere dolcemente la cipolla tritata per cinque minuti: aggiungere le striscioline di radicchio, il sale, il pepe e proseguire la cottura per altri cinque minuti. Inserire il cucchiaio di aceto balsamico e, da ultimo  il prezzemolo tritato.Stendere la base per pizza e ricavare con il coppa pasta le basi per le nostre pizzette.

Scaldare il forno a 180°, rivestire la placca con l’apposita carta, posizionare le basi, bucherellarle con i rebbi di una forchetta, spennellarle con poco olio e infornare per dieci minuti.A questo punto estrarre la teglia dal forno e farcire le basi con il condimento al radicchio.

Infornare nuovamente per cinque minuti, sfornare e fare intiepidire leggermente.
Aggiungere le scaglie di grana e la glassa di aceto balsamico a piacere; per terminare:  un filo di olio a crudo.

Le nostre particolari e sfiziose “pizzette” sono pronte. A presto, la Chicchina.

PLUMCAKE SALATO CON RADICCHIO E CIPOLLE IN AGRODOLCE

Vi piacciono i plumcake salati? A me moltissimo, e poi li trovo versatili e “utili” in tanti momenti della giornata: possono rappresentare un piccolo pasto fuori casa, una merenda golosa o una cena alternativa, oltre a ben figurare tra le portate di un buffet…Il plumcake di cui vi voglio parlare è farina del mio sacco e ha come ingredienti principali il radicchio rosso e le cipolle in agrodolce (la cui ricetta la trovate qui), oltre a una certa quantità di formaggio alle erbe che rende questo cake morbido e soffice al punto giusto.
La ricetta è davvero facile e veloce e la riuscita è assicurata: con poca spesa e zero fatica, sfornerete un plumcake alto e profumato che, sono certa, vi farà fare bella figura.Allora siamo pronti?! Tutti in cucina a preparare il plumcake salato con radicchio e cipolle in agrodolce

Ingredienti:
-300 gr di radicchio rosso-2 grosse cipolle in agrodolce (ricetta qui)-250 gr di formaggio spalmabile alle erbe-3 uova-400 gr di farina 00-1 bustina di lievito istantaneo per torte salate-200 ml di latte-4 cucchiai di olio d’oliva per il plumcake + 2 cucchiai per ripassare il radicchio-sale-pepe
-burro e farina per lo stampo

Cottura: 40/45 minuti in forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: lavare, asciugare e spezzettare le foglie del radicchio.Mettere i due cucchiai di olio in un largo tegame, aggiungere il radicchio, salare, pepare e fare cuocere per il tempo previsto: fare dunque raffreddare.Preparare le cipolle in agrodolce e farle raffreddare.In una grande ciotola mettere le uova, il formaggio spalmabile a cucchiaiate e lavorare con le fruste sino ad ottenere un composto omogeneo.Unire il latte, il sale e il pepe e, gradualmente, la farina mescolata al lievito.Lavorare ancora brevemente.
Da ultimi aggiungere il radicchio perfettamente privo dell’acqua di vegetazione e le cipolle in agrodolce.Mescolare velocemente, imburrare ed infarinare uno stampo da plumcake da un litro, distribuirvi l’impasto, livellarlo ed infornare in forno preriscaldato alla temperatura indicata.Cuocere per quaranta/quarantacinque minuti a seconda della potenza del vostro forno.A cottura lasciate ancora cinque minuti nello stampo: quindi sfornate, sformate e consumate caldo o tiepido (ma è buonissimo anche freddo).

 Un abbraccio, la Chicchina.

INSALATA D’INVERNO

Questa gustosa insalata è veloce,  nutriente, e si fa in un baleno. Può costituire un piatto unico in questo periodo in cui ,quasi tutti, litighiamo con la bilancia …….

Ingredienti per 4 persone:

-1 cespo di radicchio di Chioggia
-150 gr di prosciutto cotto
-70 grammi di parmigiano in scaglie
-crostini di pane
-un rametto di rosmarino
-olio d’oliva
-succo di limone
-sale
-pepe.

Difficoltà: bassa

Costo: basso.

Preparazione: lavare molto bene il radicchio, asciugarlo nella centrifuga e spezzettare le foglie troppo grosse ; metterlo in un piatto da portata ed aggiungere il prosciutto a listarelle,il parmigiano a scaglie e condire con succo di limone, olio d’oliva e una macinata di pepe nero.Tagliare a dadini il pane, scaldare una pentola con due cucchiai d’olio e inserire i crostini, salare, pepare e profumare con il rosmarino. Mescolare continuamente perché si dorino in maniera uniforme.Quando i crostini sono croccanti levarli dal fuoco e farli raffreddare.Aggiungere quindi all’insalata precedentemente preparata, mescolare. Il nostro piatto è pronto:
colorato, bellissimo e leggero senza rinunciare al gusto…

Cosa mi resta da dirvi?! Provatela, vi piacerà! Un abbraccio, Cristina!

RAVIOLI RADICCHIO E ROBIOLA SU CREMA DI PATATE

A volte mi lancio e, se lo faccio, esagero.Talvolta il risultato non soddisfa le mie aspettative, ma ogni tanto vengo ripagata della mia audacia; è successo così: andando in macchina e facendo zapping tra i vari canali radio,  mi è capitato di sentire uno chef che descriveva la ricetta di ravioli (non al radicchio e robiola) su crema di patate. “Che bel titolo…” mi sono detta “…vuoi che io non ci provi?!”.Neanche arrivata a casa, mi sono messa all’opera: impasta di qui e trita di là, in relativamente poco tempo ecco i miei ravioli.Li porto a tavola e dopo un primo attimo di diffidenza sono, diciamo così, evaporati.Peccato che Natale sia passato, altrimenti sarebbe stato un primo perfetto.Però c’é Pasqua, ma chissà prima di allora quante me ne inventerò!!!Se volete vi spiego come preparare questa bontà!!
Ingredienti:

Per i ravioli:

-400 gr di farina
-4 uova di medie dimensioni
-2 cucchiai di olio d’oliva
-sale q.b.

Per il ripieno:

-200 gr di radicchio di Chioggia
-1 cipolla media
-100 gr di robiola
-2 cucchiai di parmigiano
-sale
-noce moscata

Per la crema di patate:

-250 gr di patate
-3 cucchiai di olio d’oliva
-1 cipolla piccola
-latte q.b.
-sale
-pepe

Per condire:

-40 gr di burro
-50 gr di parmigiano

Cottura: 3/4 minuti per i ravioli, 7/8 minuti per il radicchio, 15 minuti per la crema di patate.

Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa pensiamo alla sfoglia per i ravioli.Mettere la farina a fontana e al centro inserire le uova, il sale e l’olio: lavorare prima al centro con una forchetta e poi iniziare ad impastare.Quando avrete ottenuto una pasta liscia ed omogenea, avvolgerla nella pellicola e farla riposare almeno mezz’ora.Ora pensiamo  alla crema di patate.Scaldare l’olio in una padella, aggiungere la cipolla tritata e farla appassire: pelare e tagliare a dadini le patate, aggiungerle alla padella con la cipolla salare, pepare e cuocere per almeno dieci minuti.Quando le patate sono tiepide aggiungere tanto latte quanto basta ad ottenere una crema semi-liquida: quindi, tenerla in caldo dentro un pentolino.Per il ripieno: fare appassire la cipolla nell’olio, inserire il radicchio cui avrete spezzettato le foglie, salare, pepare e ripassare per pochi minuti, fino a che cambia colore e si “asciuga”.  Fare raffreddare.Ora mettere il radicchio, la robiola e due cucchiai di parmigiano nel mixer: frullare fino a che gli ingredienti sono ben amalgamati.A questo punto stendere la sfoglia, ritagliare dei quadrati e mettere al centro un cucchiaino scarso di ripieno e richiudere i ravioli premendo bene.

Portare a bollore una pentola con abbondante acqua salata, gettarvi i ravioli e cuocerli 3/4 minuti.Sciogliere il burro in un largo tegame e mettervi direttamente i ravioli. Condirli con il parmigiano.Componiamo ora i piatti: due/tre cucchiaiate di crema di patate, i ravioli e ancora una spolverata di parmigiano.Una delizia!!! Vi abbraccio e vi aspetto sempre qui!!

BRUSCHETTE CON RADICCHIO, FINOCCHIO, MELOGRANO E ACETO BALSAMICO

Vi piacciono le bruschette? A me moltissimo: possono rappresentare una merenda golosa, un finger food per accompagnare l’aperitivo, un antipasto sfizioso o, a seconda delle dimensioni, anche una cena alternativa e veloce.
Quando sono di corsa capita che io prepari un tagliere di bruschette con condimenti diversi: dal dolce al salato e, devo dire, che a casa gradiscono particolarmente questa soluzione.Quelle che vi voglio proporre oggi sono farcite con formaggio spalmabile, radicchio e finocchio conditi con una deliziosa vinaigrette all’arancia e una glassa all’aceto balsamico per terminare.Si tratta di una ricetta facile e veloce per vegetariani e non solo: sapori decisamente autunnali che accostati creano un gusto fresco e stuzzicante.Ovviamente potrete personalizzarle come più vi piace, aggiungendo ingredienti che avete a disposizione e che gradite particolarmente: qualche gheriglio di noce, mandorle, un tipo di formaggio diverso o quello che vi suggerisce la fantasia.Se vi fidate della Chicchina venite che vediamo come, in poche mosse, preparare questi bocconcini prelibati…

Ingredienti per 8 bruchette (indicativi, a seconda del gusto):
-8 fette di pane casereccio-100 gr di formaggio spalmabile-1/2 (mezzo) finocchio-1/2 (mezzo) cespo di radicchio rosso-chicchi di melograno-glassa di aceto balsamico q.b.
Per la vinaigrette:
-3 cucchiai di succo d’arancia-1 cucchiaio di succo di limone-olio d’oliva q.b.-sale-pepe
Cottura: pochi minuti per dorare le fette di pane
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: lavare e tagliare a striscioline il radicchio ed affettare sottilmente il finocchio.Estrarre i chicchi di melograno dal frutto in questo modo: tagliare il frutto a metà, appoggiare una metà su un piano e battere vigorosamente con un mestolo di legno… Basteranno pochi colpi per “svuotare” il frutto.Per preparare la vinaigrette spremere l’arancia e il limone, mettere le quantità indicate in una ciotolina, aggiungere il sale,  il pepe e mescolare brevemente con un forchetta per amalgamare il tutto; aggiungere dunque a filo l’olio e sbattere sino ad ottenere un’emulsione omogenea.Condire con la vinaigrette così ottenuta il finocchio e il radicchio.Tagliare delle fette di pane spesse circa un centimetro e mezzo e farle dorare in una piastra ben calda per alcuni minuti.Spalmare quindi il formaggio spalmabile sulle fette di pane, aggiungere le verdure condite, chicchi di melograno e, per completare,  glassa di aceto balsamico nella quantità desiderata.

Le bruschette con radicchio, finocchio, melograno e aceto balsamico sono pronte.
Un abbraccio, la Chicchina

BRUSCHETTE ALLA MOUSSE DI RADICCHIO

Ed eccoci arrivati nella stagione in cui il radicchio la fa da padrone: secondo me è proprio una delle verdure principe dell’autunno-inverno.
Si presta a mille preparazioni e ha molte proprietà nutritive: è digestivo e depurativo, oltre ad essere ricco di minerali e vitamine.Quella che vi voglio proporre oggi è una bruschetta golosissima farcita appunto con una mousse composta da radicchio e formaggio spalmabile: veloce e semplice da realizzare, riscuote sempre successo… Io ho preparato delle “bruschettone” che possono quasi rappresentare un piccolo pasto o una merenda corposa ma, scegliendo fettine di pane piccine, queste bruschette possono ben figurare tra gli antipasti in un’occasione un po’ speciale.Se vi va di seguirmi in cucina le prepariamo insieme…

Ingredienti:
-100 gr di radicchio rosso di Chioggia-180 gr di formaggio spalmabile -2 cucchiai di olio extravergine d’oliva-2 spicchio d’aglio-1 rametto di prezzemolo-sale-pepe nero
Cottura: qualche minuto di griglia per il pane
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: lavare ed asciugare molto bene le foglie di radicchio.Mettere nel mixer il radicchio, il prezzemolo, uno spicchio d’aglio, il sale ed il pepe e tritare il tutto molto finemente.

Aggiungere quindi l’olio, il formaggio spalmabile e frullare nuovamente fino ad ottenere una crema omogenea.

Scaldare la griglia e grigliare le fette di pane pochi minuti per lato (sino a che si formano le classiche righe).

Quando le fette di pane sono fredde strofinarle con il secondo spicchio d’aglio e spalmarle generosamente con la nostra mousse…

Visto che veloci! Preparate in un lampo… spariranno anche prima! Un abbraccio, Cristina.

PENNE AL RADICCHIO

La pasta al radicchio è davvero buonissima e, prima che finisca la stagione di questo ortaggio dalle molteplici virtù, volevo condividere con voi questa ricettina niente male…..il connubio pasta-verdura, inoltre, è nutriente e dietetico (aspetto da non sottovalutare dopo le tavolate delle feste appena passate). Allora la fate con me?
Ingredienti per 4 persone:
-1 cespo di radicchio trevigiano-350 gr di penne-1 cipolla-100 gr di pancetta affumicata-100 ml di panna da cucina-70 grammi di parmigiano-sale-pepe nero-olio d’oliva
Cottura: 10 minuti per il sugo + il tempo necessario alla cottura della pasta
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: lavare molto bene il radicchio, spezzettare le foglie. In un tegame rosolare la pancetta; aggiungere la cipolla tritata finemente e farla appassire. Inserire ora il radicchio, salare, pepare e lasciare stufare pochi minuti.

Aggiungere la panna e terminare la cottura. Portare a bollore una pentola con abbondante acqua salata, gettarvi le penne, lessarle al dente. Condirle direttamente nel tegame con il sugo di radicchio, spolverare con abbondante parmigiano, ancora un pizzico di pepe e il gioco è fatto.

Buon appetito, Cristina.