TORTA DI MANDORLE E LIMONE

Questa è una tortina piccina picciò: questa è buona cosa perchè è abbastanza sostanziosa e, quindi, una fettina è più che sufficiente per apprezzare la sua bontà.Io, però,  HO DOVUTO mangiarmene la metà, per essere certa di passarvi una ricetta meritevole…..in fondo l’ho fatto SOLO per voi!! Vi assicuro che è deliziosa e anche tanto semplice da realizzare.Mandorle e limone è un connubio divino che unito a del burro di ottima qualità e uova di galline giuste 😁 crea un mix delizioso!Si tratta di un dolce da colazione o merenda che può tranquillamente essere servito anche a fine pasto, magari vicino ad una pallina di gelato.Allora, se vi fidate della Chicchina mettetevi il grembiule ed andiamo a cucinare….
Ingredienti:
-150 gr di mandorle
-200 gr di zucchero
-200 gr di burro morbido
-150 gr di farina
-4 uova grandi
-il succo e la scorza di 1 limone
-1 bustina di lievito
-1 pizzico di sale
-zucchero a velo

Cottura: 30/35 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: lavorare a crema il burro, frullare nel mixer le mandorle (naturalmente spellate) insieme allo zucchero.Unire i due composti ed iniziare ad aggiungere le uova uno alla volta, avendo cura di inserire il successivo solo quando il precedente è stato completamente assorbito. Inserire quindi  anche il succo di limone.Da ultimo mescolare la farina con il lievito, la scorza di limone e il sale ed amalgamare al preparato fino ad ora ottenuto.Imburrare ed infarinare uno stampo da ventiquattro centimetri, versarvi la pasta, livellarla ed infornare in forno caldo a 180° per trenta/trentacinque minuti.Terminata la cottura lasciare il dolce ancora dieci minuti nello stampo, sfornare, sformare e spolverare con lo zucchero a velo! Una bontà, baci e grazie di essere stati con me!

FILETTI DI ORATA CON CROSTA DI PATATE ED ERBE

Ogni tanto un po’ di pesce ci va!!! Quando lo cucino, poi ne sono ghiotta….questi filetti sono profumatissimi , buonissimi e bellissimi (anche stasera abbiamo ripassato il superlativo!!).Mi è capitato di assaggiare questa delizia al mare: visto che mi è piaciuto subito mi sono azzardata a chiederne la ricetta…..la risposta laconica del simpaticissimo cameriere è stata: ” segreto dello chef” .Va bene, che si tenesse il suo segreto!!!! Tornata dalle vacanze, dopo un paio di tentativi  ho ottenuto un risultato anche migliore, a mio parere….Ingredienti per 4 persone:
Per i filetti:

-4/6 filetti di orata (dipende dalle loro dimensioni e dalla fame dei commensali)
-1 patata media ogni filetto
-prezzemolo
-basilico
-sale
-pepe
-olio d’oliva
-vino bianco
-poco aglio

Per la salsa:

-prezzemolo
-basilico
-erba cipollina
-1 alice
-1 cucchiaio di capperi
-olio d’oliva
-poco aceto

Cottura: 3/4 minuti di bollitura per le patate, 18/20 minuti per i filetti a 180°

Difficoltà: media

Costo:medio

Preparazione: ungere leggermente una pirofila e disporvi i filetti. Salare, pepare e cospargere con un tritino di basilico, prezzemolo e aglio.Tagliare le patate a fettine sottili, scottarle in acqua bollente per 3/4 minuti, scolarle e asciugarle. Disporle dunque a mo’ di squama di pesce sopra ad i filetti, irrorare con poco olio, e spruzzare con il vino bianco. Coprire con un foglio di carta alluminio ed infornare per 5/6 minuti, dopodiché eliminare l’alluminio e cuocere ancora cinque minuti.Terminare la cottura azionando il grill per altri 5/6 minuti, o comunque il tempo necessario ad ottenere una bella crosticina nelle patate.Per la salsa frullare l’olio, l’aceto, l’alice, i capperi, il basilico, il prezzemolo, il sale ed il pepe. Versare la salsina e gustare in religioso silenzio….un bacio, grazie di essere passati!

PLUMCAKE AMARETTI E CIOCCOLATO

Un altro dolcetto squisito, veloce e cioccolatoso: è ideale a colazione, per iniziare bene la giornata, a merenda o come goloso dopo pranzo, magari accompagnato da un ricciolo di panna o (volendo esagerare) da una pallina di gelato alla crema.Questa è una delle tante ricette by Chicchina….Io amo gli amaretti e impazzisco per il cioccolato: provare a fare un dolce con questi ingredienti è stato facile ed è stato un successone al primo tentativo.Vi lascio immaginare il profumo che pervade la mia cucina ora che è pronto: se volete sentirlo anche voi, non vi resta che infilarvi un grembiule e seguirmi in cucina….
Ingredienti:

-250 gr di farina
-120 gr di zucchero
-100 gr di burro fuso
-100 gr di amaretti tritati grossolanamente
-2 cucchiai di cacao amaro
-100 gr di cioccolato al latte
-3 uova
-150 ml di latte
.-1 bustina di lievito
-1 pizzico di sale
-2 cucchiai di Rum
-zucchero a velo q. b.

Cottura: 35 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: tritare grossolanamente gli amaretti e sciogliere il burro in un pentolino a fuoco dolcissimo.Dividere i tuorli dagli albumi.Mettere i tuorli in una ciotola con lo zucchero, il Rum, il latte,il burro fuso, lavorare a crema con le fruste.Montare gli albumi a neve fermissima con un pizzico di sale.Aggiungere al composto di tuorlo e zucchero gli amaretti, la farina mescolata al lievito, il cacao e il cioccolato tritato; da ultimo inserire anche gli albumi, mescolando dall’alto verso il basso per non smontarli.Versare il composto in uno stampo da plumcake imburrato ed infarinato.Infornare in forno preriscaldato a 180°.Al termine della cottura sfornare, sformare il dolce passando prima la lama di un coltello lungo i bordi dello stampo e cospargere di zucchero a velo.Buona colazione/merenda/dopopranzo alla mia e alla vostra salute….un bacio! la Chicchina

COMMENTI

SALTINBOCCA ALLA ROMANA

Eccomi….oggi cuciniamo insieme un piatto della tradizione culinaria romana, una delle ricette italiane più famose nel mondo: i saltinbocca alla romana, ovvero sottili bistecchine di vitello con prosciutto crudo e salvia. Poi cosa lo dico a fare?! Tutti conoscono questa preparazione. Io mi limito tantissimo nel consumo della carne ma, visto che questo blog avrebbe piacere di essere rivolto a tutti, qualche bella ricetta la vediamo insieme. Quella che segue, dovrebbe essere proprio la ricetta tradizionale, visto che mi è stata data da un ristoratore romano durante la mia visita in quella città…

Ingredienti per 4 persone

-10/12 fettine sottilissime di vitello sottofesa o girello
-1 hg di prosciutto crudo di Parma
-70  grammi di burro
-10/12 grandi foglie di salvia
-70 grammi di burro
-150 ml di vino bianco secco
-sale
-pepe

Cottura: 10 minuti

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: è molto veloce e gli ingredienti sono pochi; l’essenziale è che siano di ottima qualità per ottenere un piatto di sicura riuscita.
Per prima cosa salare e pepare leggermente le fettine di carne che devono essere sottilissime; adagiare su di ognuna una fetta di prosciutto crudo e una foglia di salvia: fissare il tutto con uno stecchino.
Far sciogliere in un largo tegame il burro: quando è caldo adagiarvi le fettine, farle rosolare leggermente dalla parte priva di prosciutto, poi cuocerle anche dall’altra parte e sfumare con il vino bianco. La cottura deve essere breve e la carne tenera.
Servire i saltinbocca irrorati dal loro sughino. Io ho accompagnato con carotine novelle dell’orto della suocera….benedetta donna!!! Una bontà, ciao, a presto!

LA TORTA DEI 10 MINUTI

In realtà non si tratta di uan torta ma di una sfogliata deliziosa, facilissima da realizzare e super veloce.Io l’ho farcita con le mele ma viene buonissima anche con le pere. Ideale quando si ha voglia di dolce e poco tempo a disposizione: basta avere un rotolo di pasta sfoglia, un po’ di frutta matura e i soliti ingredienti che , in casa, non mancano mai.Questo dolce può rappresentare una merenda, una colazione e anche un delizioso fine pasto…Allora, dai, che prepariamo insieme la torta dei 10 minuti
Ingredienti:

-1 rotolo di pasta sfoglia rotondo
-3 grosse mele
-3 cucchiai di zucchero
-il succo di 1/2 limone
-10 amaretti
-qualche fiocchetto di burro
-1 pizzico di cannella

Cottura: 25 minuti in forno preriscaldato a 200°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: stendere la pasta sfoglia su di uno stampo rotondo rivestito con carta forno e bucherellarla con i rebbi di una forchetta.

Tritare grossolanamente gli amaretti e distribuirli sulla base.
Tagliare a fettine sottili le mele e disporle a raggera sulla sfoglia.
Spremere il mezzo limone  e irrorare le fettina di mela, cospargere con lo zucchero, un po’ di cannella a piacere e qualche fiocchetto di burro.

Infornare in forno preriscaldato a 200° per venticinque minuti.
Con pochissimo sforzo ecco pronto un dolce buonissimo!!! Un abbraccio, Cristina/Chicchina!

PASTA MEDITERRANEA

La pasta è un piatto straordinario;  molto spesso rappresenta un piatto unico, nutriente e leggero. Questa è molto appetitosa, si prepara in un attimo, con ingredienti che nelle nostre dispense non mancano mai e che devono essere di ottima qualità per una perfetta riuscita. L’aspetto è colorato e invitante.  Se è vero che si mangia anche con gli occhi, vi auguro doppiamente buon appetito!

Ingredienti per 4 persone:

-360 gr di spaghetti
-20 pomodorini ciliegia
-25 grosse olive nere
-1 cucchiaio di capperi
-peperoncino
-origano
-alcune foglie di basilico
– 5 cucchiai di olio d’oliva
-70 gr di pecorino

Cottura: il tempo previsto per la pasta e 10 minuti per il sugo

Difficoltà: bassa

Costo: basso.

Preparazione: mettere in una larga padella l’olio e l’aglio vestito (con la buccia) che dopo qualche minuto toglieremo. Inserire i pomodorini tagliati a metà, le olive e i capperi, salare, aggiungere l’origano e il peperoncino in polvere. Lasciare cuocere almeno dieci minuti a fuoco dolce e schiacciare con i rebbi di una forchetta i pomodorini in modo da far uscire un po’ di sughetto. Far lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata. Scolare leggermente al dente e mettere direttamente dentro la padella con il sugo. Inserire qualche cucchiaio dell’acqua di cottura della pasta. Mescolare per far insaporire bene gli spaghetti, aggiungere il pecorino e, infine, il  basilico spezzettato. Molta resa con poco sforzo……meglio di così!!!! Adesso vado, vi aspetto sempre qui, a presto!!!!

POST PIÙ POPOLARI

FOCACCIA CON SENAPE E PARMIGIANO

A casa mia, la focaccia va via che è un piacere…quando la faccio ne produco sempre una quantità industriale, specialmente in inverno, quando il mio super forno a legna viaggia a ciclo continuo.
Anche in estate, però, non posso certo esimermi dal prepararla, e cerco di variare sempre aggiungendo ingredienti  nuovi che la rendano appetibile (caso mai ce ne fosse bisogno).
Quella che vi descrivo oggi è molto veloce, non neccessita di lievitazione ma viene fatta e subito infornata;  questa è un ulteriore qualità di questa delizia che ABRACADABRA sparisce in un attimo!

Ingredienti:

-220 gr di farina
-100 gr di parmigiano
-1 uovo
-150 ml di latte
-3 cucchiai di olio d’oliva per l’impasto e 2 per la superficie
-1/2 bustina di lievito per pizze e focacce istantaneo
-1 cucchiaino colmo di senape  MEDIA
-sale
-qualche stelo di erba cipollina

Cottura: 25/30 minuti in forno preriscaldato a 190°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: in una grande ciotola mettere la farina, il sale, l’uovo sbattuto a parte, il parmigiano, l’olio, il lievito e l’erba cipollina tritata finemente.
Graduatamente aggiungere il latte e lavorare giusto il tempo necessario ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Ungere una teglia di medie dimensioni (la mia 25×30 centimetri), stendervi l’impasto, livellarlo bene e cospargerlo con tre cucchiai abbondanti di parmigiano e irrorare con un filo d’olio.
Infornare in forno caldo per trenta minuti.
Passato questo tempo sfornare la focaccia e lasciarla nella teglia: quando è tiepida tagliarla come più piace.

Buonissima, veloce e sfiziosa. Ciao,un bacio a tutti!!

LA CIAMBELLA BOLOGNESE

Eccomi!! Oggi sono da voi con la ciambella bolognese, un dolce della più schietta tradizione romagnola.Si tratta di una preparazione semplicissima: in pochi e semplici passi si può ottenere un dolce quasi rustico, perfetto per la colazione, la merenda e (perchè no?!)  per concludere un pranzo con un goccetto di vino dolce…(io no, altrimenti canto; sono astemia).Ci sono un sacco di ricette di questa ciambella…perlopiù identiche perchè, giustamente, la tradizione si deve rispettare.La ricetta che segue l’ho trovata nel libro “La nostra cucina”, che ho comprato da bambina con la “paghetta” della domenica…Vi va di prepararla con me? Se la provate, di certo, non ne sarete delusi quindi… bando alle ciance!!!!
Ingredienti:

-400 gr di farina
-150 gr di zucchero
-70 gr di burro morbido
-3 uova
-1 bustina di lievito
-1 bustina di vanillina
-1/2 bicchiere di latte
-la buccia di 1 limone
-zucchero in granella
-zucchero a velo
-1 pizzico di sale.

Cottura: 25/30 minuti a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: mettere la farina setacciata insieme al lievito a fontana sulla spianatoia; nel centro mettere lo zucchero, il sale, il burro morbido a pezzettini, la scorza di limone e la vanillina.
Sbattere le uova in una ciotolina e versarle nella fontana; impastare ora con l’aggiunta del latte.
Si deve ottenere un impasto morbido ma compatto.
Imburrare ed infarinare uno stampo a ciambella con diametro ventiquattro centimetri ed infarinarlo.
Formare con la pasta un salsicciotto aiutandosi, se necessario, con poca farina; disporlo dunque all’interno dello stampo facendo combaciare le estremità.
Spennellare la superficie del dolce con un po’ di latte, cospargerla con lo zucchero in granella e, volendo, codette colorate.
Infornare in forno preriscaldato a 180° per venticinque trenta/ minuti.
A termine della cottura sformare immediatamente il dolce e cospargerlo con lo zucchero a velo….è stato semplice no? Un abbraccio e buon we, la Chicchina.

GNOCCHETTI DI RICOTTA

I gnocchetti di ricotta hanno un sapore delicato che piace un po’ a tutti. Si preparano in un attimo e si sposano alla meraviglia con sughi semplici che non coprono il loro sapore caratteristico. Questi sono conditi con un classico burro e salvia, e il risultato è un piatto leggero e nutriente che può rappresentare anche uno sfizioso piatto unico. Ecco la ricetta…..

Ingredienti per 4 persone:  

Per i gnocchetti

-500 gr di ricotta
-250 gr di farina
-100 gr di parmigiano
-2 uova intere + 1 tuorlo
– 1 pizzico di noce moscata
-sale

Per il condimento:

-50 grammi di burro
-alcune foglie di salvia
-1 spicchio d’aglio

Preparazione: mettere in una grande ciotola la ricotta con il parmigiano e il sale; aggiungere le due uova, i due tuorli, il pizzico di noce moscata, e iniziare a mescolare. Aggiungere ora la farina e lavorare il composto fino ad ottenere un impasto leggermente morbido ma compatto e ben lavorabile; se necessario aggiungere ancora un pochino di farina. Trasferire l’impasto su una spianatoia infarinata, staccare dei pezzi di pasta, formare dei salamini, tagliarli a pezzettini grandi come nocciole, arrotolarle con le mani sul ripiano infarinato ….ecco pronti i gnocchetti!!! Portare a bollore una capiente pentola con acqua salata e,  quando bolle,  gettare i gnocchetti, scolandoli quando vengono a galla. Condire direttamente in un largo tegame dove avremo fatto sciogliere su fuoco dolcissimo il burro insaporito con l’aglio e la salvia….una spolverata di parmigiano e….buon appetito!!!

P.S. Oggi è giovedì e la Chicchina ha fatto i gnocchi! Ciao!

POLPETTE DI MELANZANE CON SALSA TONNATA

Amo le polpette e cerco di farle con tutte le verdure di stagione. Oggi facciamo insieme le polpette di melanzana….una vera delizia, morbide, gustose  e leggere.
Sono l’ideale per un aperitivo, in questo caso si fanno piccoline;  altrimenti possono essere servite come antipasto ,o come secondo alternativo. Io , oltretutto, non ho fritto le melanzane e, quidi sono ancora più leggere e a favore di prova costume!!!! Vediamo insieme come prepararle…
Ingredienti:

Per le polpette:

-2 melanzane di medie dimensioni
-1 panino morbido
-latte q.b.
-1 uovo
-70 gr di parmigiano
-2 manciate di pangrattato
-1 spicchio piccolo d’aglio
-un po’ di prezzemolo (o se preferite basilico)
-sale
-pepe nero
-origano
-poca farina
-pangrattato e farina per la panure

Per la salsa tonnata :

-1/2 vasetto di maionese
-1 scatoletta di tonno da 80 gr
-1 cucchiaio di capperi.

Cottura 7/8 minuti per le melanzane e una decina di minuti complessivi per le polpette

Difficoltà: media

Costo: basso.

Preparazione: tagliare le melanzane in grossi pezzi (va bene anche in quattro parti); sbollentare per sette/otto minuti in acqua bollente salata, scolare e fare raffreddare.
Quando la polpa delle melanzane è tiepida ridurla in purea nel mixer assieme all’aglio; aggiungere il sale, il pepe, l’origano e il pane ammollato nel latte ben strizzato.
Da ultimi inserire il parmigiano e due manciate di pangrattato.
Fare riposare mezz’ora in frigorifero, quindi formare delle polpettine che passerete in un miscuglio di farina e pangrattato in parti uguali.
Friggere poche alla volta, rigirandole quando sono dorate e passarle su carta assorbente per perdere l’unto in eccesso (vedrete che sono asciutte e croccanti, però è una prassi).
Per la salsa tonnata frullare la maionese con il tonno sgocciolato e i capperi. Ecco fatto, vedrete che bontà!!! Baci e a presto!