QUICHE DELL’ORTO

Una quiche è la soluzione perfetta per un pranzo veloce, nutriente e goloso, senza per nulla essere pesante: si realizza in poco tempo specie se, come me, si opta per una base di pasta brisée pronta all’uso.Io ho scelto di farcire la mia quiche con patate, cipolle, pomodori freschi, una cremina deliziosa fatta con uova e parmigiano e fette di scamorza ad arricchire l’insieme… Una generosa spolverata di origano completa la preparazione.Naturalmente è possibile aggiungere prosciutto cotto, striscioline di speck o altri salumi, scegliere altri tipi di formaggio e verdure, ma vi consiglio di provare la mia versione, perché è davvero stragolosa. Questa quiche è buonissima tiepida o fredda ed è indicata anche per un pic nic o per arricchire un buffet.
Vediamo insieme come realizzarla…

Ingredienti:

-1 rotolo di pasta brisée da 230 gr (io Stuffer)
-3 uova
-70 gr di parmigiano
-150 gr di scamorza
-3 patate della stessa dimensione per un totale di 300 gr
-1 grosso pomodoro maturo e sodo del peso di 300 gr
-2 cipolle (300 gr in totale)
-sale
-pepe
-origano
-olio d’oliva
-foglie di basilico per decorare

Cottura: 10 minuti per sbollentare le patate + 35/40 minuti in forno preriscaldato a 180° (15 minuti in “bianco” ovvero senza ripieno e altri venti/venticinque per la quiche)

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: adagiare la brisée in uno stampo con diametro di ventiquattro centimetri, senza eliminare la carta forno che l’avvolge,Fare una prima cottura chiamata “in bianco” o ” alla cieca”, ovvero senza ripieno: bucherellare la base,  adagiarvi un disco di carta forno  e distribuirvi ceci o altri legumi secchi.Infornare per quindici minuti.Nel frattempo sbattere le uova con il sale, il pepe ed il parmigiano grattugiato.Sfornare la base e farla intiepidire.Tagliare le patate a rondelle e sbollentarle in acqua salata per il tempo indicato, quindi scolarle ed asciugarle.Componiamo dunque la nostra quiche: versare la cremina di uova, distribuirla in modo uniforme e continuare con fette di scamorza spesse circa un centimetro.Ora è la volta delle verdure che andranno disposte alternate sulla superficie.
Irrorare con un filo d’olio, salare e profumare con l’origano.Infornare, avendo l’accortezza di coprire la superficie della quiche (negli ultimi dieci minuti) con un foglio di carta alluminio per evitare che si colorisca eccessivamente.La nostra quiche è pronta: golosa, nutriente e leggera, da ultimo decorarla con foglioline di basilico.Grazie di essere passato di qui, un abbraccio.
Cristina.

SBRICIOLATA AL RADICCHIO, ASIAGO E PROSCIUTTO

Le sbriciolate sono torte sia dolci che salate, facili e veloci da realizzare: oggi vediamo come prepararla al radicchio con l’aggiunta di Asiago e prosciutto. Ovviamente si possono utilizzare altre farce, ma il radicchio di Chioggia a casa piace molto e poi ora è di stagione!!Questa torta salata è buonissima sia calda che fredda, a fettine piccine se servita  come antipasto, ma può rappresentare anche un goloso piatto unico. Sarà buonissima consumata il giorno dopo la sua preparazione, ma è così sfiziosa che sarà difficile non consumarla appena preparata… Sono certa che vi piacerà.. Andiamo a prepararla??

Ingredienti:

Per l’impasto:

-400 gr di farina 00
-1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
-sale
-pepe
-1uovo + 1 tuorlo
-50 grammi di parmigiano
-70 ml di olio d’oliva
-50 ml di acqua

Per farcire:

-400 gr di radicchio di Chioggia
-1 cipolla piccola
-3 cucchiai di olio d’oliva
-1 cucchiaio d’aceto
-100 gr di Asiago
-100 gr di prosciutto cotto

Cottura: 10 minuti per ripassare il radicchio + 30 minuti per la sbriciolata

Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa lavare il radicchio, asciugarlo nella centrifuga e sminuzzarlo con l’aiuto delle forbici da cucina.Mettere in un tegame l’olio e la cipolla tritata, farla soffriggere dolcemente: aggiungere il radicchio, salare, pepare ed inserire il cucchiaio d’aceto. Cuocere la verdura  per dieci minuti e farla raffreddare.Mettere in una ciotola la farina setacciata insieme al lievito, il parmigiano grattugiato, l’uovo e il tuorlo, il sale e il pepe.Aggiungere quindi l’olio e l’acqua

 lavorare brevemente con una forchetta: continuare ad impastare con le mani sino ad ottenere delle briciole.

Rivestire uno stampo con diametro di ventisei centimetri con carta forno bagnata e strizzata, creare la base con uno strato di briciole (bisogna utilizzare metà del quantitativo preparato) e compattare premendo con le mani.

Strizzare bene il radicchio ripassato per eliminare tutto il liquido che si è formato in cottura, distribuirlo sulla base e disporre poi le fette di prosciutto e l’asiago a fettine sottili.

 Terminare con l’impasto rimanente, avendo cura di coprire completamente la farcia.

Infornare la sbriciolata a 180° per il tempo stabilito (la superficie deve essere leggermente dorata), sfornare e… buon appetito! Ricordatevi che potete sostituire il radicchio con la vostra verdura preferita… Vi assicuro, però, che questa versione è davvero golosissima. Un abbraccio, la Chicchina.

Condividi

TORTA SALATA CON MELANZANE E ASIAGO

Le melanzane sono buone, leggere e golose…  Ho quindi pensato di “ficcarle” in una torta salata buonissima, facile e veloce da realizzare e che, da sola, può costituire una cena golosa che mette tutti d’accordo: la torta salata con melanzane e asiago
Si tratta di una base di pasta sfoglia farcita con melanzane, pomodoro ed asiago: fredda o tiepida, può  essere affettata e arricchire il tavolo da buffet di una cena in piedi, un aperitivo oppure può essere consumata fuori casa… Praticamente una “schiscetta” dai sapori mediterranei e un gusto super appetitoso.Se volete prepararla con me seguitemi che vi mostro come realizzarla con poco impegno e altrettanta spesa…
Ingredienti per uno stampo con diametro 26 centimetri:
-2 rotoli di pasta sfoglia rotondi-2 melanzane-200 gr di Asiago giovane-2 pomodori maturi-2 cucchiai di pangrattato-4 cucchiai di parmigiano-olio di semi di arachide per friggere-1 tuorlo e 2 cucchiai di latte per spennellare la superficie della torta salata-sale-pepe nero-origano

Cottura: 5 minuti per friggere le fette di melanzana + 25 minuti di forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa affettare le melanzane ad uno spessore di circa un centimetro, infarinarle e friggerle sino a che sono dorate.
Passarle su carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso e farle raffreddare.

Rivestire uno stampo con carta da forno bagnata e strizzata.
Formare la base della torta salata con la pasta sfoglia lasciando un bordino alto circa due centimetri lungo la circonferenza dello stampo.Spolverare la base con il pangrattato e il parmigiano: disporre dunque le fette di melanzana, salarle e peparle. Grattugiare l’Asiago fresco e distribuirlo sopra le melanzane, affettare i pomodori,

formare un altro strato e spolverare con sale e origano.
Da ultimo, un altro strato di melanzane e ancora sale e pepe.

Coprire quindi il tutto con l’altro rotolo di pasta sfoglia e spennellare con l’uovo sbattutto e latte.

Infornare e cuocere per il tempo indicato (fino a doratura).
A cottura sfornare e consumare (preferibilmente tiepida)… Sentirete che bontà!!Lo so che vi state chiedendo: ma sta Chicchina non va mai in ferie? Non mette a riposo, almeno per pochi giorni, pentole e fornello? E chi lo sa?! Mi spiacerebbe lasciarvi soli a mangiare pane e mortadella…(buonissima neh?!)
Allora vedremo… Intanto vi abbraccio e vi rimando alla prossima ricetta, Cristina!