LIQUORE NOCINO

LIQUORE NOCINO

Il Nocino è un liquore buonissimo, è un ottimo digestivo e, di seguito, vi descriverò la ricetta con la quale mia suocera lo prepara tutti gli anni.
Io sono astemia, ma lo trovo di una bontà unica. La prima volta che l’ho assaggiato è stata quando sono andata a pranzo per la prima volta dai miei suoceri: ero una ragazzina, e mi ricordo di aver mangiato come un CAMMELLO….infatti non osavo rifiutare nulla!!! Alla fine credevo di scoppiare….meno male che mi è stato offerto un goccino di questa bontà che mi ha letteralmente rimesso al mondo!!!!!
Di solito  il Nocino viene preparato con l’alcol, invece ho usato la grappa, come prevede la ricetta della tradizione familiare.
Si tratta di una preparazione molto semplice, unico requisito fondamentale è che le noci devono aver preso la rugiada del giorno di S.Giovanni (quindi devono essere successive a tal giorno): il motivo di questa indicazione è sconosciuto, ma io non mi faccio troppe domande, visto il magnifico risultato.

P.S. Nella fotografia, accanto alla bottiglia, c’è il bicchierino di mio papà, a lui piaceva tantissimo questo liquore…a lui ho davvero voluto tutto il bene del mondo. Il bicchierino è pieno e voglio credere che lui lo veda e mi sorrida……

Ingredienti:

-2 litri di grappa
-16 noci verdi che abbiano preso la rugiada di S.Giovanni (24 giugno)
– 2 kg di zucchero

Cottura:/

Difficoltà: bassa

Costo: medio

Preparazione: dopo aver raccolto sedici noci verdi (dopo il ventiquattro giugno), tagliarle grossolanamente e metterle in infusione in un grande vaso di vetro chiuso ermeticamente con la grappa e lo zucchero. Mescolare affinché lo zucchero si sciolga quasi del tutto.
Riporre il grande vaso in un luogo fresco al buio per quaranta giorni; ogni giorno bisognerà scuotere il vaso. Al termine di questo tempo filtrare il nocino con l’aiuto di un imbuto e un canovaccio di cotone.
Imbottigliare e lasciare riposare un mese prima di consumare. Una delizia!! Un abbraccio e tornate a trovarmi!!!

TORTA CON NOCI, CAFFÈ E CIOCCOLATO

A volte una fetta (barra due) di torta fatta in casa, a colazione, basta per partire con il piede giusto.  Non sempre, ovviamente, c’è il tempo di mettersi ai fornelli e realizzare preparazioni lunghe e impegnative.Non è assolutamente  il caso  di questa torta che è facile, veloce da realizzare e tanto, tanto buona.Noci, caffè e cioccolato sono ingredienti che vi possono piacere?! Se la risposta è sì, siamo a cavallo.L’aspetto di questa torta è forse un po’ rustico, ma vi assicuro che il sapore è ricco e goloso.Si tratta, come vi ho anticipato, di una ricetta facile, a prova di inesperte…Quindi non ci sono scuse: allacciatevi il grembiule e tutti in cucina a preparare la mia torta con noci, caffè e cioccolato

Ingredienti:

-350 gr di farina 00
-4 uova
-150 gr di zucchero
-80 ml di olio
-200 ml di caffè freddo
-2 cucchiai di rum
-1 bustina di lievito
-150 gr di gherigli di noci
-100 gr di cioccolato fondente

Cottura: 35 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: tritare i gherigli di noce e il cioccolato in modo grossolano.Mettere i tuorli e lo zucchero in una ciotola (se amate il dolce potete aggiungere cinquanta grammi di zucchero alla quantità indicata) e sbattere con le fruste elettriche.Aggiungere quindi il caffè a filo, l’ olio e il rum.Montare a neve ben ferma gli albumi.A questo punto inserire all’impasto precedentemente preparato la farina mescolata al lievito, mescolare per amalgamarla bene e aggiungere le noci e il cioccolato tritati.Da ultimo  unire gli albumi montati a neve, mescolando dall’alto verso il basso per non smontarli.Imburrare ed infarinare una teglia quadrata (all’incirca 25×25 cm) o, indifferentemente, rettangolare: versarvi l’impasto, livellarlo ed infornare in forno preriscaldato per trentacinque minuti.

Facile vero? Promessa mantenuta. Un abbraccio, la vostra Chicchina.

SPIRALI SPECK E NOCI

Sono bellissime e…buonissime,adatte a una cena in piedi .Un’ idea sfiziosa che piacerà a grandi e piccini;
possono essere un centro tavola originale per le tavole delle feste.

Ingredienti per 7 spirali:

-250 grammi di farina
-15 grammi di lievito di birra fresco
-1 cucchiaino di zucchero
-70 ml di latte
-70 ml di acqua tiepida
-1 cucchiaino di sale
-1 cucchiaio di olio di oliva
-aghi di rosmarino
-100 grammi di speck
-alcuni gherigli di noce.

Cottura: 18/20 minuti a 190° in forno preriscaldato

Difficoltà media

Costo: basso.

Preparazione: mettere in una ciotola la farina  con il lievito sciolto in poca acqua tiepida prelevata dal quantitativo previsto per la ricetta; mescolare bene;aggiungere il latte tiepido,l’acqua rimanente,il sale,l’olio e alcuni aghi di rosmarino tritati finemente.Impastare e lasciare riposare al caldo fino a che l’impasto sarà raddoppiato(circa un’ora).Prendere la pasta e stenderla ad uno spessore di 1 cm,formando un rettangolo in cui ritaglieremo 7 strisce orizzontali.In ogni striscia disporre pezzetti di noce premendo per farli aderire e ricoprire con lo speck.Avvolgere le strisce così farcite sulla sommità di uno spiedino, partendo dall’alto e premendo bene ad ogni giro;spennellare con un miscuglio di acqua e latte.Infornare in una teglia foderata di carta forno per 18/20 a 190°;quando le spirali saranno cotte spennellarle nuovamente con acqua e latte e…buon appetito.

GNOCCHI CON GORGONZOLA E NOCI

Gli gnocchi al gorgonzola sono un piatto di una golosità unica.
Certo… le calorie abbondano😀, specie se gli si aggiunge un trito goloso di noci, però a volte vale davvero la pena fare uno strappo alla regola e, ovviamente, possiamo considerare questo un piatto unico, nutriente e appagante.Vi lascio anche la ricetta per gli gnocchi che, fatti in casa, hanno tutto un altro sapore.
Mi è capitato di utilizzare quelli pronti: sono un’ottima soluzione se si ha poco tempo e quando posso li preparo in quattro e quattr’otto.
Gli gnocchi  sono uno dei miei primi preferiti e, al gorgonzola, li trovo irresistibili… Andiamo in cucina a prepararli insieme??

Ingredienti:
Per gli gnocchi:

-1 kg di patate
-300 gr abbondanti di farina
-1 uovo
-sale
Per il condimento di gorgorzola e noci:
-300 gr di gorgorzola dolce e cremoso-3/4 cucchiai di latte-50 grammi di burro-70 grammi di gherigli di noci-parmigiano grattuggiato a piacere

Cottura: il tempo necessario per lessare le patate (dipende dalle dimensioni) + qualche minuti per gli gnocchi

Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa lessare le patate in acqua salata (io preferisco pelarle prima della cottura, molti le cuociono con la buccia e le pelano successivamente, a voi la scelta).
Dopo quaranta minuti le patate sono cotte (il tempo necessario per la cottura dipende dalla loro dimensione), però è consigliabile tastarle per verificare la cottura con una forchetta.
Scolarle e schiacciarle con l’apposito attrezzo quando sono ancora calde.
Lasciarle intiepidire e quindi metterle in una grande ciotola: aggiungere l’uovo, il sale ed iniziare ad aggiungere la farina.
Quando l’impasto è amalgamato trasferirlo nel tavolo infarinato e terminare la lavorazione fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto.
Staccare dalla “palla ” di pasta dei pezzetti e  formare dei salamini dai quali ricaverete gli gnocchi.
Si può dare loro la classica forma passandola nei rebbi di una forchetta (io ho saltato questo passaggio per velocizzare).
Mettere a bollire una grande pentola con abbondante acqua salata per la cottura degli gnocchi.Nel frattempo mettere a scaldare una larga padella con il burro e, quando è sciolto, aggiungere il gorgonzola a pezzi e il latte; mescolare sino ad ottenere una salsa omogenea.Quando l’acqua raggiunge il bollore gettarvi gli gnocchi, pochi alla volta, scolarli quando vengono a galla con la schiumarola e metterli direttamente nella padella con la salsa.Quando tutti gli gnocchi sono cotti rigirarli per distribuire il condimento, aggiungere i gherigli di noci, il parmigiano e, da ultimo, una spolverata di pepe nero a piacere. Un abbraccio, Cristina!

SODA BREAD CON NOCI E UVETTA DI CORINTO

Il soda bread è un pane irlandese. Non ha bisogno di lunghe lievitazioni, si prepara in cinque minuti ed è totalmente privo di lievito, quindi adatto agli intolleranti: è il bicarbonato che, associato al latticello (o a una giusta miscela di latte,  yogurt magro e limone), fa lievitare l’impasto.Non vi capita mai di rimanere senza pane?! Questa è certamente un’ottima soluzione per risolvere il problema; alla ricetta originale io ho aggiunto noci e una dolcissima uvetta di Corinto. Questo pane ha una consistenza particolare: è morbido e compatto, ideale a colazione (a me piace molto con la confettura di frutti di bosco) e, inoltre, si mantiene buonissimo per 3/4 giorni.La preparazione è semplicissima e deve essere veloce (si può effettuare sia con una planetaria che a mano). Ah, potete usare uno stampo da plumcake o uno normale con cerniera apribile: io ne ho usato uno con diametro venti centimetri perché volevo un pane bello cicciottello…Non ci sono quindi scuse per non provarlo… Se mi seguite vi allungo la ricetta.
Ingredienti:
-250 gr di farina 0-200 gr di farina integrale-2 cucchiaini rasi di bicarbonato-1 cucchiaino raso di sale-300 ml di latticello o, in alternativa, una miscela di 150 ml di yogurt magro e 150 ml di latte-il succo di mezzo limone-70 gr di uvetta di Corinto-80 gr di gherigli di noci

Cottura: 40 minuti in forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: ammollare l’uvetta in acqua tiepida per almeno dieci minuti e tritare grossolanamente i gherigli di noci
Mescolare in una ciotola lo yogurt con il latte, spremere mezzo limone e aggiungere il succo così ottenuto.Unire la farina integrale a quella bianca, inserire il sale e il bicarbonato, l’uvetta strizzata e i gherigli di noce.Unire dunque il composto secco a quello liquido (o il latticello o il composto alternativo sopra descritto) lavorare brevemente e foderare uno stampo con il bordo apribile  con la carta forno bagnata e strizzata.Prelevare l’impasto ottenuto (che deve risultare morbido ed appiccicoso) e metterlo nello stampo rivestito con carta forno bagnata e strizzata. Praticare un taglio a croce sulla superficie e spolverarla  con un miscuglio di farina bianca e farina integrale.

Infornare in forno preriscaldato, cuocere il pane per trenta minuti, poi eliminare il bordo apribile e terminare la cottura. 

CROSTATA CON PERE, NOCI E CONFETTURA DI SUSINE

Questa crostata è una delizia… Il suo profumo ha invaso la mia cucina e devo fare uno sforzo enorme per non mangiarmene mezza ancora calda (potrei far finta di non averla fatta, in fondo😜): visto che sono generosa,  resisto e vi passo la ricetta che proviene direttamente dalla mia fantasia.Si tratta di una frolla, un velo di confettura di susine, pere e noci… tutti ingredienti meravigliosi con cui non si può fallire: è semplice da realizzare e anche relativamente economica.Se volete prepararla con me procuratevi i pochi ingredienti necessari e, in un battibaleno, questa bontà sarà sulla vostra tavola per il vostro piacere…

Ingredienti:
Per la frolla:
-350 gr di farina-100 gr di zucchero-1 uovo + 1 tuorlo-130 gr di burro-1 pizzico di sale
Per farcire:
-4 cucchiai di confettura di susine-3 pere williams-50 gr di gherigli di noci
-1 cucchiaio di zucchero

Cottura: 40 minuti di forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: per la frolla mettere la farina, lo zucchero, il burro morbido a pezzettini (quindi tirato fuori dal frigo un’ora prima del suo utilizzo), l’uovo e il tuorlo. Impastare velocemente gli ingredienti aiutandosi all’occorrenza con due/ tre cucchiai di acqua fredda: formare una palla e farla riposare in frigo per almeno mezz’ora. Sbucciare le pere, eliminare il torsolo e tagliare a spicchi non troppo spessi.Passata la mezz’ora prendere frolla dal frigorifero e stenderne tre quarti in uno stampo con diametro ventisei centimetri avendo cura di formare un bordino lungo la circonferenza dello stampo.

Sulla base di frolla spalmare la confettura

e, quindi, disporre le fettine di pera e i gherigli di noce.Spolverare dunque con un cucchiaio di zucchero.

Con l’impasto rimanente formare tante striscioline che disporrete a grata sulla superficie della crostata.

Infornare ora in forno preriscaldato per il tempo indicato.
Sentirete che profumino delizioso…Vi consiglio di non spolverare il dolce con lo zucchero a velo: è bellissima così, un po’ rustica ma di una bontà unica.
Vi abbraccio tutti, buona settimana!!! Cristina.

BISCOTTI CON FARRO, NOCI, PERA E UVETTA

Questi biscotti sono una scoperta: li ho preparati per la mia panettiera Antonella, una persona speciale che,  come vi avevo già raccontato, ha qualche intolleranza: no burro, no zucchero bianco, no farina 00.Gliene ne ho già fatti con mela e farro, però mi sembrava brutto non offrirle una seconda scelta.Vado in cucina e vedo quello che ho: delle noci così belle ce le mettiamo?! CERTO. L’uvetta piacerà?! Perché no! E la pera ci sta?! OVVIO… E allora sono NATI questi biscotti davvero buonissimi…Chi si loda si imbroda, mi dicono, ma è la pura verità: forse non bellissimi, l’aspetto è un po’ rustico, ma buoni veri!Se v’intriga l’idea seguitemi che li prepariamo insieme…
Ingredienti per 20/22 biscotti:

-350 gr di farina di farro
-100 gr di zucchero di canna + quello necessario ad IMPANARE i biscotti
-2 uova
-3/4 di bustina di lievito per dolci (tre quarti)
-70 ml di olio di semi di girasole
-70 gr di uvetta
-70 gr di gherigli di noci tritate grossolanamente + 20/22 mezzi gherigli di noci per decorare i     biscotti
-100 gr di pera grattuggiata
-la scorza di 1/2 limone grattuggiata

Cottura: 25 minuti in forno preriscaldato a180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa sgusciare le uova dentro una ciotola, aggiungere lo zucchero e la scorza di limone grattugiata. Lavorare molto bene e, quindi, inserire l’olio, l’uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida per mezz’ora e  successivamente strizzata, la pera grattugiata alla julienne e i gherigli di noce tritati grossolanamente.Mescolare la farina al lievito e aggiungerla gradualmente.Formare delle palline grandi come grosse noci e rotolarle in una ciotolina piena di zucchero di canna perché si “impanino” completamente😁: a volte mi stupisco di quanti termini tecnici conosco😏, o forse no? L’importante è farsi capire e voi avete capito, vero?!Mano mano che si formano i biscotti disporli su di una placca rivestita di carta forno e mettere al centro mezzo gheriglio di noce premendo leggermente.

Infornare per il tempo indicato. Sono deliziosi, vedrete…

Un abbraccio, la Chicchina.

INSALATA FRESCA D’ INVERNO

INSALATA FRESCA D’ INVERNO

Oggi ho preparato un’insalata particolare, fresca e golosa con pere, noci, grana, rucola e una glassa di aceto balsamico per dare un tocco in più…
Devo dire che in famiglia è stata molto apprezzata, tanto da chiedermi di replicarla quanto prima.
Le quantità degli ingredienti sono solamente indicative, variano a seconda del gusto personale, è l’abbinamento dei sapori a fare la differenza: è ottima come antipasto ma può costituire anche un piatto unico, leggero e saporito (anche in vista del miliardo di calorie che introdurremo nelle prossime feste.).Vi consiglio di provarla, naturalmente è importante che gli ingredienti siano di ottima qualità, questa è caratteristica fondamentale.Se vi fidate seguitemi in cucina che vi mostro come realizzare questa sfiziosissima insalata…

Ingredienti:

-2 pere Abate mature e succose
-rucola q.b.
-70/80 grammi di gherigli di noci
-100 gr di grana
-foglie di menta q.b.
-sale
-pepe nero
-glassa di aceto balsamico q.b.
-olio
-succo di limone

Cottura: /

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: lavare molto bene la rucola, asciugarla nella centrifuga e spezzettare in modo grossolano i gherigli di noce.Sbucciare, eliminare torsolo e semi e tagliare a fettine le pere. Preparare le scaglie di grana con l’apposito attrezzo o, se non lo si possiede, anche con un pelapatate (😊).Disporre nel piatto la rucola e condirla con sale, pepe nero, succo di limone e olio d’oliva.Aggiungere quindi i gherigli di noce, le scaglie di grana e alcune foglioline di menta: una spolverata di sale e pepe e ulteriore giro di olio e succo di limone. Terminare il piatto con la glassa di aceto balsamico. Un consiglio della Chicchina? Preparare l’insalata con un po’ di anticipo, in modo che i sapori si fondano… Ora vi saluto, un abbraccio e grazie a chi è passato di qui! 

TORTA DI NOCI

Eccomi da voi con la ricetta di una torta che io adoro.
La torta di noci è infatti una delle mie preferite: il suo è un gusto ricco e inconfondibile, tipico di questo frutto prezioso tanto amato nella mia regione (il Piemonte) e non solo.
L’ho appena sfornata ed il profumo che c’è nella mia cucina è meraviglioso.
Si può mangiare tiepida o fredda, magari con un ricciolo di panna vicino e/o una pallina di gelato.
A me piace gustarla in purezza, in religioso silenzio… Tutte le volte che la mangio mi dico “stavolta sono stata proprio brava”.
Vedrete che con poche mosse preparerete questa delizia e non potrete darmi torto… Dai che la facciamo insieme.

Ingredienti:

-150 gr  di farina-150 gr di burro morbidissimo-150 gr di zucchero-200 gr di gherigli di noci-4 uova a temperatura ambiente-la buccia grattuggiata di 1/2 limone-1 bustina di lievito-1 pizzico di cannella-1 pizzico di sale-1 cucchiaio di rum- zucchero a velo.

Cottura: 45 minuti in forno preriscaldato a 175°

Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione. Per la riuscita perfetta di questa torta è necessario seguire alla lettera poche, ma necessarie regole: il burro deve essere morbidissimo (cioè fuori dal frigo almeno da un’ora), bisogna avere pazienza e amalgamare con cura i vari ingredienti.
Per prima cosa lavorare molto bene il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Separare i tuorli dagli albumi: unire i tuorli uno alla volta all’impasto di burro e zucchero, avendo cura di amalgamare il successivo solo quando il precedente è completamente amalgamato.
Unire poi la farina setacciata con il lievito, i gherigli di noce tritati, la cannella, la buccia di limone e il rum.
A questo punto il composto vi sembrerà un po’ troppo consistente ma… Niente paura, fidatevi della Chicchina!!
Montare gli albumi a neve ben ferma ed aggiungerli al nostro preparato con delicatezza… Otterrete così una bella pasta morbida.
Imburrare ed infarinare uno stampo a cerniera da ventiquattro centimetri.
Infornare il dolce in forno caldo e far cuocere per 45 minuti.
Passato questo tempo spegnere il forno, attendere qualche minuto, sformare il nostro capolavoro e spolverarlo con lo zucchero a velo… MERAVIGLIA. Ciao, baci!

SFOGLIATA CON ZUCCA, MOUSSE DI FORMAGGIO ALLE ERBE E NOCI

Le torte salate, o sfogliate (come in questo caso), rappresentano un modo veloce, fantasioso e anche semplice per mettere insieme un pranzo o una cena sfiziosa…
Il rotolo di pasta sfoglia mi ha salvato in tante occasioni e nel mio frigo non manca mai; oltretutto, permette di utilizzare gli ingredienti che più piacciono e che sono di stagione.Quella di oggi è farcita con zucca grigliata, mousse di formaggio alle erbe e noci: una delizia il cui profumo ha invaso la mia cucina, tanto che il gruppo famiglia ha sperato di gustarla appena sfornata… Ma anche no!!! Prima bisogna fotografarla!!!Se l’idea vi piace procuratevi i pochi ingredienti necessari e seguitemi che vi “racconto” la ricetta…

Ingredienti:
-1 rotolo di pasta sfoglia da 230 grammi rotonda Stuffer-10/12 fette sottili di zucca-2 confezioni di mousse di formaggio alle erbe Stuffer da 100 grammi -70 grammi di gherigli di noci-1 tuorlo d’uovo e 2 cucchiai di latte per spennellare la sfogliata-foglioline di basilico
Cottura: 25/30 minuti in forno preriscaldato a 190° + 3/4 minuti per lato di grigliatura per la zucca
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione:  tagliare a coltello le fettine di zucca, grigliarle nella piastra leggermente spolverata con sale fine (in questo modo le fettine si staccheranno facilmente) e farle quindi raffreddare. 
Consiglio questo tipo di cottura, l’ho visto fare a Misya durante lo show cooking alla Stuffer e, devo dire, è perfetto: la zucca si cuoce perfettamente e rimane leggermente croccante.Srotolare il rotolo di pasta sfoglia e adagiarla in uno stampo rotondo senza staccarla dalla carta forno che l’avvolge.Spalmare sulla base di sfoglia una delle due confezioni di mousse alle erbe.

Distribuire le fettine di zucca e la seconda confezione di mousse a fiocchetti: termimare con i gherigli di noce.

Emulsionare il tuorlo d’uovo con il latte e spennellare il bordo della sfogliata.Spennellare le fettine di zucca con poco olio.Infornare in forno preriscaldato e cuocere fino a doratura. 
Sfornare, decorare con le foglioline di basilico (io del mio vasetto 😁) e mangiare calda o tiepida…

Una delizia tutta da provare… Alla prossima, io vi aspetto sempre qui! Cristina.