CROSTATA ALLA CONFETTURA PER CELIACI

L’idea mi è venuta quando ho conosciuto Chiara dalla parrucchiera: parlavo del blog (unico modo per farlo conoscere,visto che è nato da poco più di due mesi) e Chiara mi ha raccontato della difficoltà nell’adattare le varie ricette all’ intolleranza al glutine di suo figlio. Nel mio piccolo cercherò di offrire qualche idea per ovviare a questo problema, non certo grave, ma a volte fastidioso.  Allora iniziamo dalla colazione con una bella crostata che è piaciuta a tutti e della quale non c’è più traccia in cucina…..
P.s.: per il prossimo fine settimana , un’altra ricetta per la colazione, e, questa volta, con il grano saraceno, assolutamente concesso.

Ingredienti:

-150 gr di farina di riso
-75 grammi di farina di mais macinata fine
-90 grammi di burro
-90 grammi di zucchero
-1 uovo e un tuorlo
-acqua o latte q.b.
-1 pizzico di sale
-1/3 (tre quarti) di una bustina di lievito per dolci
-confettura consentita
-zucchero a velo.

Cottura: 25 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso.

Preparazione: in una ciotola mescolare la farina di riso a  quella di mais; aggiungere il lievito, il burro leggermente morbido, l’uovo,  il tuorlo e il pizzico di sale;  amalgamare i vari ingredienti con l’aiuto di un po’ di acqua fredda o latte.Formare una palla, avvolgerla nella pellicola alimentare e riporla in frigo per 1 ora.Passato questo tempo lavorare ancora  brevemente l’impasto su una spianatoia spolverata di farina di mais e riso.Stendere tre quarti dell’impasto su uno stampo rotondo con il bordo a cerniera, lasciando un bordino lungo tutta la circonferenza; distribuire la confettura preferita.Stendere la pasta residua, ritagliare dei cuoricini e con essi decorare la superficie del dolce.Cuocere in forno caldo a 180° per venticinque minuti.A cottura decorare la crostata con lo zucchero a velo.Con questa pasta frolla si possono realizzare biscotti buonissimi, ma di questo parleremo più avanti. Un abbraccio: la Chicchina.

CROSTATA CON PERE, NOCI E CONFETTURA DI SUSINE

Questa crostata è una delizia… Il suo profumo ha invaso la mia cucina e devo fare uno sforzo enorme per non mangiarmene mezza ancora calda (potrei far finta di non averla fatta, in fondo😜): visto che sono generosa,  resisto e vi passo la ricetta che proviene direttamente dalla mia fantasia.Si tratta di una frolla, un velo di confettura di susine, pere e noci… tutti ingredienti meravigliosi con cui non si può fallire: è semplice da realizzare e anche relativamente economica.Se volete prepararla con me procuratevi i pochi ingredienti necessari e, in un battibaleno, questa bontà sarà sulla vostra tavola per il vostro piacere…

Ingredienti:
Per la frolla:
-350 gr di farina-100 gr di zucchero-1 uovo + 1 tuorlo-130 gr di burro-1 pizzico di sale
Per farcire:
-4 cucchiai di confettura di susine-3 pere williams-50 gr di gherigli di noci
-1 cucchiaio di zucchero

Cottura: 40 minuti di forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: per la frolla mettere la farina, lo zucchero, il burro morbido a pezzettini (quindi tirato fuori dal frigo un’ora prima del suo utilizzo), l’uovo e il tuorlo. Impastare velocemente gli ingredienti aiutandosi all’occorrenza con due/ tre cucchiai di acqua fredda: formare una palla e farla riposare in frigo per almeno mezz’ora. Sbucciare le pere, eliminare il torsolo e tagliare a spicchi non troppo spessi.Passata la mezz’ora prendere frolla dal frigorifero e stenderne tre quarti in uno stampo con diametro ventisei centimetri avendo cura di formare un bordino lungo la circonferenza dello stampo.

Sulla base di frolla spalmare la confettura

e, quindi, disporre le fettine di pera e i gherigli di noce.Spolverare dunque con un cucchiaio di zucchero.

Con l’impasto rimanente formare tante striscioline che disporrete a grata sulla superficie della crostata.

Infornare ora in forno preriscaldato per il tempo indicato.
Sentirete che profumino delizioso…Vi consiglio di non spolverare il dolce con lo zucchero a velo: è bellissima così, un po’ rustica ma di una bontà unica.
Vi abbraccio tutti, buona settimana!!! Cristina.

CROSTATA DEL PAPÀ E NON SOLO

Ho pensato a questa crostata ricordando il mio papà: di certo questi sapori MASCHI e golosi gli sarebbero piaciuti.
Questa ricetta arriva dritta dritta dalla mia fantasia e, devo confessare, è uno dei dolci più buoni che io abbia mai mangiato: una frolla all’arancia, uno strato generoso di crema pasticcera all’Archermes e una golosissima ganache al cioccolato fondente. Una delizia assoluta.
La preparazione è un po’ lunga, ma per niente difficile: basta seguire le indicazioni e, senza fatica, avrete un dolce golosissimo e anche scenografico.
Se volete prepararla per i papà seguitemi in cucina e non ve ne pentirete…

Ingredienti:

Per la frolla all’ arancia:

-300 gr di farina
-100 gr di zucchero
-1 uovo + 2 tuorli
-130 gr di burro morbido
-la scorza di 1/2 arancia biologica
-il succo di 1 arancia
-1 pizzico di sale
-acqua q.b.

Per la crema pasticcera all’ Alchermes:

-350 ml di latte
-70 gr di farina
-70 gr di zucchero
-1 uovo + 2 tuorli
-2 bicchierini di Alchermes

Per la ganache al cioccolato fondente:

-250 ml di panna fresca da montare
-250 gr di cioccolato fondente
-30 gr di burro

Cottura: 10 minuti per la crema pasticcera e 20 minuti in forno preriscaldato a 180° per la frolla

Difficoltà: media

Costo: medio

Preparazione: per prima cosa preparare la frolla. Mettere la farina in una grande ciotola, fare la fontana, inserirvi il burro morbido a pezzi, la buccia d’arancia, i tuorli e l’ uovo leggermente sbattuti, il sale, lo zucchero ed impastare il tutto con il succo d’arancia e la poca acqua che serve per ottenere un composto morbido e compatto.
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e mettere in frigo per mezz’ora.
Nel frattempo preparare la crema pasticcera: scaldare il latte con le scorze d’arancio fino quasi a bollore; allontanare quindi dalla fiamma e fare intiepidire.
Lavorare lo zucchero con l’uovo, i tuorli e l’archermes, aggiungere la farina e montare il composto sino a che non è ben gonfio.
Togliere le scorze d’arancio dal latte.
Versare il latte caldo a filo, sempre lavorando. Rimettere sul fuoco e mescolare fino a che la crema è densa: allontanare dunque dalla fiamma, mettere in una ciotola e cospargere con un velo di zucchero, per evitare che si formi la classica pellicina.

Prendere la frolla e stenderla in uno stampo da ventisei centimetri imburrato ed infarinato: bucherellare la base con i rebbi di una forchetta, infornare e cuocere per il tempo stabilito.
Per la ganache versare la panna in un pentolino con il burro, mettere sul fuoco e spegnere prima del bollore.
Inserire il cioccolato tritato in una ciotola, versare la panna calda  e mescolare sino a che il cioccolato sarà sciolto del tutto.
Fare quindi raffreddare completamente.
Montare ora la ganache con le fruste fino ad ottenere un composto quasi sodo.
Quando la frolla è cotta sfornare, sformare e fare raffreddare.
Spalmare la crema pasticcera sulla base e decorare come da foto (o, comunque, a piacere) con la ganache utilizzando la sac à poche…Ecco, la crostata del papà è pronta: io me la guardo e sono felice. Un abbraccio, Cristina.

Condividi

CROSTATA ALLA NUTELLA E TORRONE

Se ti ritrovi con una stecca di torrone di troppo cosa ci fai? Un dolce, senza dubbio, anche perché a casa di dolcetti natalizi ne girano ancora fin troppi: quindi, cerchiamo di smaltirli. Di certo non posso dire che si tratta di un riciclo: il torrone è sempre buonissimo così com’è! Diciamo  che ho dato nuova collocazione a una bontà tutta nostra! Mi sono inventata una crostata con doppia farcitura: Nutella e crema di torrone: non buona, di più!!!Se vi piace l’idea e avete ancora un po’ di torrone che ciondola per casa, seguitemi che vediamo come l’ho preparata…
Ingredienti:

Per la base:

-300 gr di farina
-100 gr di zucchero
-100 gr di burro
-1 uovo + 1 tuorlo

Per farcire:

-2 cucchiai (colmi) di Nutella
-180 gr di torrone (classico, non morbido)
-2 albumi
-2 cucchiai di zucchero a velo
-la scorza grattuggiata di 1/2 arancia biologica
-180 ml di panna fresca
-1 pizzico di sale

Cottura: 40 minuti in forno preriscaldato a 170°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa prepariamo la pasta frolla.Mettere in una ciotola la farina, il burro morbido, lo zucchero, l’uovo più il tuorlo ed impastare velocemente, eventualmente aiutandosi con un goccio d’acqua fredda.Quando l’impasto è omogeneo fare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare mezz’ora in frigo.Nel frattempo rompere a pezzi il torrone e frullarlo: aggiungere poi la panna e la scorza d’arancia grattugiata. Montare a neve con un pizzico di sale i due albumi: quando sono quasi sodi, aggiungere poco per volta i due cucchiai di zucchero a velo.Aggiungere al composto di albumi quello di torrone mescolando dall’alto verso il basso per non smontarli.Passata la mezz’ora prendere la pasta frolla e con essa rivestire uno stampo da crostata imburrato ed infarinato.Scaldare la Nutella su fuoco dolcissimo insieme ai due cucchiai di latte.Stendere la Nutella sulla base e quindi ultimare la crostata con la crema di torrone.

Infornare per il tempo previsto, abbassando eventualmente il forno a 160° se la superficie si dovesse colorire troppo.A cottura ultimata sfornare e sformare il dolce: quando è freddo cospargere di zucchero a velo.Ecco fatto: il torrone non c’è più!!!! Un bacione, Cristina!

CROSTATA DI MELE E CONFETTURA

Questa crostata è uno di quei dolci con cui non si sbaglia mai: piace a tutti ed è morbida, dolce e profumatissima.
La preparo spesso e la trovo adatta a tanti momenti: per una colazione deliziosa, una merenda nutriente e leggera o per un goloso dopo pasto.
Prepararla non è assolutamente difficile: una veloce base di frolla, confettura, mandorle e una marea di dolcissime fette di mela. Se volete prepararle con me seguitemi in cucina….

Ingredienti:

-300 gr di farina
-120 gr di zucchero + 2 cucchiai per cospargere la superficie del dolce
-150 gr di burro morbido per l’impasto, 30 gr per “infiocchettare” la superficie del dolce + Quello per lo stampo
-1 uovo
-1 cucchiaino di lievito
-la scorza grattuggiata di 1/2 limone
-1 pizzico di sale
-50 grammi di mandorle tritate (o noci)
-3 cucchiai di confettura di pesche
-3 grosse mele
-cannella
-succo di limone

Cottura: 45/50 minuti in forno preriscaldato a 170°

Difficoltà: bassa

Costo; basso

Preparazione: mettere la farina in una ciotola, aggiungere lo zucchero, il sale, la scorza di limone, il lievito, il burro morbido, l’uovo ed impastare aggiungendo, se necessario, pochissima acqua fredda.Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e metterla nel frigo per mezz’ora.Nel frattempo sbucciare le mele, dividerle in quattro parti, eliminare il torsolo ed affettarle sottilmente: spruzzarle quindi con un po’ di succo di limone.Imburrare ed infarinare una teglia con il diametro di ventisei centimetri e stendervi l’impasto precedentemente preparato, formando un bordino di due centimetri lungo la circonferenza.Spalmare la base con la confettura, distribuire le mandorle tritate e disporre le fettine di mela.Spolverare con i due cucchiai di zucchero, un po’ di cannella e fiocchetti di burro.Infornare la crostata in forno preriscaldato a 170°.Terminata la cottura lasciare intiepidire il dolce, sformarlo e cospargerlo con lo zucchero a velo.Buonissima e bellissima…un bacione e a presto!

CROSTATA CON RICOTTA E CONFETTURA DI VISCIOLE

La crostata con confettura di visciole e ricotta è un classico della cucina romana: amo preparare le ricette della nostra tradizione, spesso legate al territorio e ai nostri prodotti d’eccellenza.Giorni fa l’ho vista preparare nella cucina di Benedetta Parodi e mi è venuta la voglia di provare a farla con qualche piccolissima variazione.Il risultato mi ha soddisfatta a pieno ed è stato gradito da tutti, tanto che mio marito, che non ama particolarmente i dolci, mi ha chiesto di rifarla presto.Non è poi così difficile da preparare, specie se si usa la pasta frolla pronta: io ho preferito farla in casa.Se avete voglia di prepararla con me seguitemi nella mia cucina…

Ingredienti:
Per la pasta frolla:

-300 gr di farina-130 gr di burro morbido-1 uovo+1 tuorlo-130 gr di zucchero-la scorza di 1/2 limone-1/3 di bustina di lievito
In alternativa è possibile usare un rotolo e mezzo di pasta frolla pronta (quella del banco frigo)
Per farcire:
-450 gr di ricotta (io vaccina)- 250 gr di confettura di visciole-1 uovo (alcune ricette ne prevedono 2)-la scorza grattugiata di 1/2 limone-200 gr di zucchero-1 cucchiaio di rum  
Cottura: 40 minuti in forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: media
Costo: basso

Preparazione: preparare la pasta frolla è molto semplice (ormai la faccio ad occhi chiusi) e con essa si possono prepare crostate, dolcetti ed un’infinità di altre ricette.Allora, mettere la farina e il pizzico di lievito in una grande ciotola, aggiungere il burro morbido e lo zucchero: lavorare velocemente gli ingredienti sbriciolandoli.Inserire l’uovo, il tuorlo e la scorza di limone grattugiata. Formare una palla e farla riposare in frigorifero per mezz’ora. Occupiamoci ora della farcia: setacciare la ricotta e metterla in una ciotola, aggiungere l’uovo, il rum, la scorza di limone grattugiata e lo zucchero: lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.Passata la mezz’ora riprendere la frolla, staccarne un terzo e tenerlo da parte per la “copertura”.Stendere i 2/3 di frolla in uno stampo a cerniera imburrato ed infarinato, formando un bordino di due centimetri lungo la circonferenza.Spalmare la confettura sulla base di frolla.Distribuire il composto di ricotta e livellarla bene.Con il terzo di pasta residuo formare delle strisce abbastanza larghe (circa 3 cm) e disporle a grata.

Infornare in forno preriscaldato e cuocere per circa quaranta minuti: la superficie deve diventare colorata.Il tempo di cottura è abbastanza elevato per permettere alla farcia di cuocere bene.Quando il dolce è cotto sfornarlo, togliere la cerniere ed aspettare che sia completamente freddo  prima di toglierlo dalla base metallica dello stampo.

Spolverare di zucchero a velo e gustare quando è freddo. …Una bontà!!!! Baci e a presto!

CROSTATA ALLA CONFETTURA

La crostata alla confettura è un dolce semplicissimo, forse il più adatto da consumare a colazione; è energetico e allo stesso tempo leggero.
Le crostate si possono farcire in mille modi, ma se la confettura è buona e la pasta frolla è fatta bene, questa è davvero irresistibile.

Ingredienti:
-300 gr di farina
-150 gr di zucchero
-130 gr di burro morbido
-1 uovo e un tuorlo
-sale
-acqua fredda qb
-400 gr di confettura  di un gusto a piacere.

Cottura: 25/30 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: in una ciotola mettere la farina, lo zucchero, il burro morbido, l’uovo, il tuorlo e un pizzico di sale; lavorare velocemente aggiungendo un po’ d’acqua fredda e formare una palla; rivestirla con la pellicola e fare riposare in frigo almeno 1/2 ora.
Passato questo tempo imburrare e infarinare uno stampo per crostate con diametro 24 centimetri; stendere 3/4 della pasta sul fondo,

versare la confettura preferita, stendere la parte d’impasto rimanente e ritagliare i fiorellini(gli stampini si trovano in tutti i supermercati; distribuirli sopra la superficie della crostata,

Da ultimo, con i rebbi di una forchetta premere attorno alla circonferenza della crostata. Cuocere in forno preriscaldato 25/30 minuti, fino a che la crostata assume un leggero colore dorato. Sformare dopo 10/15 minuti, quando la confettura raffreddata si sarà rappresa. Volendo si può spolverare con lo zucchero a velo. Se si seguono queste poche regole avremo un dolce meraviglioso.
Grazie  di esservi fermati un attimo da me,a presto.

CROSTATA DI FRUTTA PER SIMONE

Oggi volevo fare una torta speciale, una torta spettacolare, in cui metterci tutto quello che posso e che voglio fare. Il compleanno di mio figlio Simone è un occasione importante, e poi 20 ANNI si compiono una volta sola.Mi sembra ieri che è nato: un piccolino scuro di capelli con i capelli lunghi come il caschetto della Carrà….mi ricordo la felicità di quel 27 Giugno, impossibile da descrivere.Ora Simone è un bel ragazzo, alto che sembra il mio body guard. A lui devo tantissimo, per quanto riguarda il blog e non solo. Mi ha sempre incoraggiato in questa avventura che, per ora, non mi ha dato nulla a livello economico, ma tante e tante soddisfazioni  a livello umano, e questo è ciò che conta per me.Sono anni che Simone fotografa i miei piatti migliori…quando gli chiedevo il perché di queste foto, la risposta era: “non si sa mai” ..quanto sono avanti i ragazzi di oggi!!!!!Volevo fare una torta stellare, ma lui ha voluta una semplice crostata ricca di crema e frutta, e questa io gli faccio, per augurarle tutto il bene del mondo che si merita e avrà!Eccovi allora la ricetta della crostata di frutta per Simone
Ingredienti:

Per la base di pasta frolla:

-300 gr di farina
-120 gr di zucchero
-120 gr di burro morbido
-1 uovo e 1 tuorlo
-un pizzico di sale
-1 pizzico di lievito

Per farcire:

Per la crema pasticcera:

-500 ml di latte intero
-2 uova ed un tuorlo
-4 cucchiai colmi di zucchero
-3 cucchiai colmi di farina
-2 grosse scorze di limone
-succo di limone
-un po’ di limoncello

Per la decorazione:

-300 gr di fragole
-120 gr di more
-120 gr di ribes rosso
-1 kiwi
-1 bustina di gelatina insapore pane degli angeli

Cottura: 20 minuti a 180° per la frolla, 10 minuti per la crema pasticcera, 3 minuti per la gelatina

Difficoltà: media

Costo: medio.

Preparazione: per prima cosa preparare la frolla: mettere la farina in una ciotola, formare la fontana e al centro mettere il burro morbido a pezzettini, l’uovo, il tuorlo e il sale. Impastare per amalgamare gli ingredienti.Dopo qualche minuto inserire il lievito. L’operazione, in totale, non deve durare molto , perché altrimenti la frolla” brucia”.Dare all’impasto la forma di una palla e farla riposare 1/2 ora in frigorifero.Nel frattempo fare la crema pasticcera (la mia è molto leggera ma anche molto buona): scaldare il latte con le scorze di limone, spegnere la fiamma quando accenna al bollore.In una ciotola mettere lo zucchero con le uova ed il tuorlo, la farina e un po’ di succo di limone: lavorare fino ad avere una pastella omogenea. Aggiungere direttamente dentro la ciotola il latte intiepidito dopo avere eliminato le scorze di limone e mescolare bene per ottenere un composto omogeneo.Rimettere il tutto sul fuoco e far raggiungere il bollore, sempre mescolando, perché non si formino grumi.Fare sobbollire qualche minuto e poi trasferire in una ciotola: spargere sulla superficie della crema pasticcera un cucchiaio di zucchero per evitare la formazione della pellicina.Stendere ora l’impasto per la frolla nello stampo e bucherellare tutta la superficie. Infornare per venti minuti in forno preriscaldato a 180°.Quando la frolla è pronta e raffreddata, spruzzarla con il limoncello: stendervi quindi la crema pasticcera in uno strato uniforme e decorare con la frutta secondo il gusto.Per la gelatina seguire le istruzioni della confezione e quando è raffreddata spennellarla sulla frutta.Mettere la crostata in frigo, è sicuramente migliore dopo qualche ora…un abbraccio, la Chicchina

CROSTATA DI MELE NASCOSTE

Questa è una crostata particolare…ricca di mele adagiate su un guscio di pasta frolla e ricoperte con uno strato morbido alla panna. Anche questo è un esperimento e, visto il risultato, si tratta di un esperimento riuscito!

Ingredienti:

Per la base:

-250 gr di farina
-100 gr di zucchero
-100 gr di burro morbido
-1 pizzico di sale
-1 uovo
-acqua fredda quanto basta

Per farcire:
-2 mele grosse-2 uova-5 cucchiai di zucchero-3 cucchiai di farina-150 ml di panna-1 cucchiaio di rum-1 pizzico di lievito-buccia di 1/2 limone- cannella
Cottura complessiva: 40/45 minuti
Difficoltà: media
Costo: basso.
Preparazione: prima di tutto fare il guscio: mettere a fontana la farina, nel centro aggiungere il burro molto morbido, lo zucchero, l’uovo e il sale. Lavorare l’impasto velocemente aggiungendo poca acqua fredda se necessaria.
Fare una palla, avvolgerla nella pellicola alimentare e farla riposare in frigorifero per trenta minuti. Nel frattempo sbucciare ed affettare finemente le mele.
Passato il tempo previsto prendere l’impasto e stenderlo in uno stampo per crostata, imburrato ed infarinato, avendo cura di formare attorno alla circonferenza un bordino di due centimetri. Bucherellare la nostra base con i rebbi di una forchetta. Infornare in forno preriscaldato a 180° per dieci minuti ; prelevare ora lo stampo dal forno e disporre le fettine di mela a raggiera sulla base; cospargere completamente con due cucchiai di zucchero mescolato alla cannella e bagnare con il succo di 1/2 limone.

Infornare a 180 per quindici minuti per dare modo alle mele di cuocere bene. Prepariamo ora la copertura lavorando due uova con tre cucchiai di zucchero, la panna, la farina, la buccia grattugiata di 1/2 limone, il pizzico di lievito e il rum.
 Terminata la seconda cottura estrarre le stampo dal forno e coprire completamente la base di mele con la nostra cremina deliziosa; far cuocere ancora dieci minuti (finché il dolce sarà leggermente dorato). Lasciare raffreddare la crostata cinque minuti prima di sformarla, avendo cura di passare la lama di un coltello lungo la circonferenza dello stampo…cospargere di zucchero a velo. Favolosa da consumare con una pallina di gelato alla crema vicino ( se deve essere un peccato facciamolo grosso)

Ciao e grazie di essere stati con me, la Chicchina.

CROSTATA DI FRAGOLE CON CREMA

Sta arrivando la stagione delle fragole, frutto che sembra annunciare la primavera e che piace praticamente a tutti.
Allora, perchè non preparare una bella crostata di fragole con crema pasticcera per San Valentino?
Si tratta di una base di pasta frolla su cui spalmare la crema pasticcera e tante fragole dolci e profumate…
Non è poi così difficile da realizzare: basta preparare la frolla, la crema pasticcera ed il gioco è praticamente fatto…

Ingredienti

Per la frolla:

-300 gr di farina
-150 gr di burro morbido
-150 gr di zucchero
-1 uovo
-la scorza grattuggiata di 1/2 (mezzo) limone
-un pizzico di sale

Per la crema pasticcera:

-500 ml di latte
-4 cucchiai di zucchero
-2 uova e un tuorlo
-2 scorze di limone
-2 cucchiai di limoncello

Per farcire:

-600 gr di fragole non troppo grosse
-1 bustina di preparato per gelatina

Cottura: per la base 20/25 minuti in forno preriscaldato + 10 minuti per la crema pasticcera

Difficoltà: media

Costo: medio

Preparazione: per la base della crostata mettere in una grossa ciotola la farina, lo zucchero, il burro morbido a pezzi, l’uovo, il sale e la scorza di limone grattugiata.
Lavorare l’impasto velocemente perché altrimenti si “brucia”.
Se risultasse troppo duro aggiungere uno o due cucchiai di acqua fredda.
Formare una palla e riporla coperta in frigorifero per mezz’ora.
Ora occupiamoci della crema pasticcera.
Portiamo a bollore il latte cui avremo aggiunto le scorze di limone; nel frattempo lavorare in una ciotola capiente le due uova e il tuorlo con lo zucchero e il liquore.
Quando il latte bolle togliere le scorze di limone, farlo intiepidire ed aggiungerlo mescolando al miscuglio di uova e zucchero.
Da ultimo rimettere la pentola sul fuoco e riportare a bollore sempre mescolando.
Abbassare il fuoco e continuare la cottura per 3/4 minuti, quindi togliere dal fuoco e mettere a raffreddare in un’altra ciotola.
Spargere sulla superficie della crema un velo di zucchero in modo che non si formi la classica pellicina.
Trascorsa la mezz’ora prendere il nostro panetto dal frigo e stenderlo su uno stampo per  crostate con diametro 26 centimetri (imburrato ed infarinato)  avendo cura di formare il classico bordino. Infornare in forno preriscaldato per il tempo indicato.
Sfornare quando la superficie è appena dorata.
Fare raffreddare.
Distribuire uno strato generoso di crema pasticcera sulla base e, quindi, distribuire le fragole secondo il proprio gusto.
Terminare questa bellezza con la gelatina preparata secondo le istruzioni riportate sulla confezione. La crostata è pronta… Grazie di essere passati, Cristina.