SFOGLIATA AL SALMONE, PATATE E FORMAGGIO CREMOSO

Una sfogliata  (o torta salata) rappresenta un’ottima soluzione per mettere insieme una cena golosa in poco tempo, per utilizzare ingredienti, diciamo così, giacenti in frigorifero, ma può rappresentare anche un antipasto delizioso sulla tavola delle feste.Quella che vi propongo è molto semplice da realizzare e anche relativamente veloce: basta lessare la patata, farla raffreddare e poi è sufficiente mettere insieme i vari ingredienti all’interno di due strati di pasta sfoglia pronta… Cosa chiedere di più? Il salmone, in genere, piace un po’ a tutti, anche a chi solitamente il pesce non lo gradisce: quello affumicato è molto gustoso, ne basta poco per dare un sapore ricco e particolare a qualsiasi piatto.Ora però basta con le chiacchiere… Si va in cucina a preparare la mia sfogliata al salmone e formaggio cremoso
Ingredienti:
-2 rotoli di pasta sfoglia rotonda pronti (quelli del banco frigo)-salmone affumicato q.b.-160 gr di formaggio cremoso-1 patata grossa o 2 piccole-1/2 spicchio d’aglio-prezzemolo
-sale
-pepe-olio q.b.-latte per spennellare 
Cottura: 10 minuti per lessare le fettine di patata + 20/25 minuti per la cottura della sfogliata in forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: bassa
Costo: medio
Preparazione:  per prima cosa sbucciare la patata (o le patate) e tagliarla a fettine sottili, con uno spessore di circa mezzo centimetro.Lessarla  per il tempo indicato, scolarla, farla raffreddare e asciugare bene le fettine con un canovaccio.Rivestire con il primo disco di pasta sfoglia uno stampo rotondo con diametro di ventisei centimetri: non eliminare la carta forno che avvolge il rotolo, ma adagiare il tutto direttamente sullo stampo.Distribuire le fettine di patata sulla base di sfoglia (sino a coprire completamente il fondo), salare, pepare, profumare con l’aglio tritato ed il prezzemolo.Irrorare dunque con un filino di olio d’oliva.

Continuare con il formaggio cremoso a fiocchetti.

Ricoprire quindi con le fettine di salmone.

Coprire con il secondo rotolo di pasta sfoglia, dopo avere eliminato la carta che lo avvolge.Pizzicare il bordo, spennellare con poco latte

ed infornare alla temperatura indicata sino a che la sfogliata è dorata.

Eccola qui: bella, pronta e profumata… La assaggiamo? Un abbraccio, la Chicchina

SFOGLIATA PERE, GORGORZOLA E PHILADELPHIA

Questa è una sfogliata super veloce e super buona… Mi sembrano caratteristiche importanti, cosa ne dite?! Ci vogliono davvero pochi minuti per realizzarla e pochi ingredienti in dispensa: pere succose, gongorzola dolce, Philadelphia e un rotolo di pasta sfoglia del banco frigo.Il formaggio con le pere ci sta che è una meraviglia e, a parer mio, gongorzola e pere è il top! Quindi non ci sono scuse, tutti in cucina a preparare questa delizia…

Ingredienti per uno stampo di centimetri 24×24:
-1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare-200 gr di gorgorzola dolce e cremoso 😋 (tirato fuori dal frigorifero in modo che si ammorbidisca)-100 gr di Philadelphia-1 pera dolce e succosa o due piccole (io Williams)-alcuni aghi di rosmarino-pepe nero macinato al momento-poco sale
Cottura: 25 minuti in forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: srotolare la pasta sfoglia, adagiarla nello stampo senza eliminare la carta che lo avvolge, tagliare la pasta sfoglia in eccesso ed usarla per “rinforzare” i bordi della nostra sfogliata (caspiterina, che termini tecnici!!).Prendere il gorgorzola e distribuirlo a fiocchetti sulla  base di sfoglia: fare lo stesso con il Philadelphia.

Lavare molto bene la pera e tagliarla a fettine senza eliminare la buccia: disporre le fettine come da fotografia, spolverare di pepe nero macinato al momento, poco sale e qualche ago di rosmarino.

 Infornare dunque questa delizia in forno preriscaldato a 180°. 

Mangiare calda o tiepida… Ora vi lascio, bacioni! Cristina

TORTA SALATA CON MELANZANE E ASIAGO

Le melanzane sono buone, leggere e golose…  Ho quindi pensato di “ficcarle” in una torta salata buonissima, facile e veloce da realizzare e che, da sola, può costituire una cena golosa che mette tutti d’accordo: la torta salata con melanzane e asiago
Si tratta di una base di pasta sfoglia farcita con melanzane, pomodoro ed asiago: fredda o tiepida, può  essere affettata e arricchire il tavolo da buffet di una cena in piedi, un aperitivo oppure può essere consumata fuori casa… Praticamente una “schiscetta” dai sapori mediterranei e un gusto super appetitoso.Se volete prepararla con me seguitemi che vi mostro come realizzarla con poco impegno e altrettanta spesa…
Ingredienti per uno stampo con diametro 26 centimetri:
-2 rotoli di pasta sfoglia rotondi-2 melanzane-200 gr di Asiago giovane-2 pomodori maturi-2 cucchiai di pangrattato-4 cucchiai di parmigiano-olio di semi di arachide per friggere-1 tuorlo e 2 cucchiai di latte per spennellare la superficie della torta salata-sale-pepe nero-origano

Cottura: 5 minuti per friggere le fette di melanzana + 25 minuti di forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa affettare le melanzane ad uno spessore di circa un centimetro, infarinarle e friggerle sino a che sono dorate.
Passarle su carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso e farle raffreddare.

Rivestire uno stampo con carta da forno bagnata e strizzata.
Formare la base della torta salata con la pasta sfoglia lasciando un bordino alto circa due centimetri lungo la circonferenza dello stampo.Spolverare la base con il pangrattato e il parmigiano: disporre dunque le fette di melanzana, salarle e peparle. Grattugiare l’Asiago fresco e distribuirlo sopra le melanzane, affettare i pomodori,

formare un altro strato e spolverare con sale e origano.
Da ultimo, un altro strato di melanzane e ancora sale e pepe.

Coprire quindi il tutto con l’altro rotolo di pasta sfoglia e spennellare con l’uovo sbattutto e latte.

Infornare e cuocere per il tempo indicato (fino a doratura).
A cottura sfornare e consumare (preferibilmente tiepida)… Sentirete che bontà!!Lo so che vi state chiedendo: ma sta Chicchina non va mai in ferie? Non mette a riposo, almeno per pochi giorni, pentole e fornello? E chi lo sa?! Mi spiacerebbe lasciarvi soli a mangiare pane e mortadella…(buonissima neh?!)
Allora vedremo… Intanto vi abbraccio e vi rimando alla prossima ricetta, Cristina!

CIAMBELLA SALATA FARCITA

Questa ciambella è una bontà: non ho fatto in tempo a fotografarla che il gruppo famiglia l’ha spazzolata.Si tratta di un “guscio” di pasta matta ripiena di wurstel, patate arrostite e Asiago: una vera delizia.La pasta matta è molto leggera, simile alla brisée: è un impasto in cui l’olio extravergine sostituisce il burro.Risulta leggermente scrocchierella e molto gustosa. Io l’ho fatta un po’ a modo mio: ho aggiunto vino bianco e lievito, che di solito non si mette.Il risultato mi ha soddisfatto pienamente.Questa ciambella è l’ideale per un pic nic o una merenda golosa… Ultimamente preparo diverse ricette con piatti che si prestano ad essere trasportati o consumati all’aperto, ma la bella stagione che (speriamo) arriverà, invoglia a mangiare anche solo in giardino.Cosa centrano le rose con la ciambella? Un fico secco, ma sono bellissime e profumate e mi sembrava bello farvele vedere.Se mi seguite la prepariamo insieme..
Ingredienti:

Per la pasta matta:

-320 gr di farina
-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
-1 pizzico di sale
-1/2 bustina di lievito per torte salate istantaneo (8 grammi)
-150 ml di acqua minerale gassata (circa)
-1/2 bicchiere di vino bianco secco,o comunque all’occorrenza(dipende dall’umidità della farina)  si deve ottenere una pasta elastica e facilmente lavorabile
-acqua e latte per spennellare la superficie

Per farcire :

-120 gr di wurstel affettato
-250 gr di patate
-120 gr di Asiago
-sale
-sale per arrosti q.b.
-3 cucchiai di olio extravergine per la cottura delle patate.

Cottura: 35 minuti a 180/190°

Difficoltà : bassa

Costo: basso

Preparazione: in una ciotola mettere la farina, il sale, il lievito, il vino bianco e l’olio.Lavorare con la quantità d’acqua indicata, tenendo conto che può variare leggermente a seconda dell’umidità della farina.Impastare bene, sino ad ottenere una pasta liscia e omogenea che lascerete riposare una decina di minuti coperta e a temperatura ambiente.

Nel frattempo sbucciare ed affettare con la mandolina le patate (o con la parte predisposta al taglio nella grattugia): ripassarle in una padella con l’olio e il sale per arrosti, sino a che si forma la classica crosticina; fare quindi raffreddare.Riprendere la nostra pasta matta e stenderla con il mattarello in un rettangolo di quarantacinque centimetri per venticinque circa.Disporre le patate, l’Asiago affettato e l’affettato di wurstel nella pasta stesa, lasciando libero un bordino di due centimetri tutto attorno al perimetro.

Arrotolare la pasta su se stessa, ottenendo un salsicciotto che disporrete in uno stampo da ciambella imburrato ed infarinato.

Infornare per il tempo stabilito in forno preriscaldato a 180°.
Quando la ciambella è leggermente dorata sfornare. Et voilà, la ciambella è pronta.
Baci, la Chicchina!

TORTA SALATA CON MELANZANE E TONNO

Le torte salate sono una manna dal cielo…ti risolvono un invito o la cena per otto parenti che ti arrivano tra capo e collo senza avvisare….quella che vi descriverò è veramente buonissima: superfarcita ed appetitosa, senza essere pesante.
Bastano pochi ingredienti, che oltretutto nelle nostre dispense non mancano mai: melanzane, pomodoro, tonno e mozzarella i principali oltre, naturalmente, a dell’ottimo olio d’oliva.La base ho pensato di farla con la pasta brisée (che si prepara in un nano secondo). Sentirete che profumo invaderà la vostra cucina…..
Ingredienti:

Per la base di pasta brisée:

-200 gr  di farina
-100 gr di burro
-1 pizzico di sale
-70 ml di acqua

Per farcire:

-1 grossa melanzana tonda
-pomodori non troppo maturi q.b.
-1 scatoletta di tonno da 80 gr
-capperi q.b.
-250 gr di mozzarella
-sale
-pepe
-origano
-olio d’oliva.
-foglie di basilico a piacere (facoltative)

Cottura: 30/35 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: la prima cosa da fare è la pasta brisée. Mettere nel mixer la farina, il burro freddo a pezzi, il sale e azionare finché si formano le classiche briciole; a questo punto, senza spegnere il magico aggeggio, aggiungere l’acqua gradualmente….vedrete che si formerà una palla: la brisée è pronta.Stendere la pasta in uno stampo rotondo rivestito con carta forno, lasciando un bordino lungo la circonferenza, e distribuire la mozzarella affettata e fatta scolare qualche minuto.Ora occupiamoci della superficie: alternare fette di melanzana precedentemente grigliate e divise a metà, al pomodoro su cui distribuiremo il tonno sbriciolato e i capperi…continuare fino a coprire del tutto la superficie della torta.

Salare, pepare ed aggiungere abbondante origano. Condire dunque con un filo d’olio ed infornare per trenta/ trentacinque minuti. Et voilà!!! Il gioco è fatto, bellissima e buonissima, baci e tornate a trovarmi!!La Chicchina.

TORTA SALATA CON PARMIGIANO E POMODORO

Ecco una ricetta che consiglio caldamente…è nata per caso ed è stata un successo al primo colpo…di forno. Sono necessari pochi ingredienti che appartengono alla più schietta tradizione italiana: parmigiano, pomodori, olio d’oliva e poco altro.La base è di pasta sfoglia (io uso quella del banco frigo, una delle più furbe invenzioni del dopoguerra): con questi magici rotoli di sfoglia, in un attimo, nascono ricette dolci e salate di sicura riuscita….giuro che non sto facendo pubblicità….ma se il produttore mi contatta sono disponibile a mettere a punto MILLE ricette in un  nanosecondo!!!!!Tornando a questa torta, devo dire che è piaciuta proprio a tutti… anche alla nonna Maria e alla sorella venuta in visita, che se la sono spazzolata allegramente, alla faccia dei rispettivi ottanta anni e rotti!!Vediamo insieme come realizzare la torta salata con parmigiano e pomodoro ..
Ingredienti:

-2 rotoli di sfoglia del banco frigo
-2 grossi pomodori San Marzano
-150 gr di parmigiano a scaglie + 4 cucchiai di grattugiato
-250 gr di toma giovane e dolce
-2 tuorli
-150 ml di panna da cucina
-3 cucchiai di pangrattato
-origano
-sale
-pepe
-basilico

Cottura: 20/25 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo:basso

Preparazione: rivestire la teglia prescelta con carta forno (io rotonda con diametro di trenta centimetri) e stendere un rotolo, avendo cura di formare un bordino di due centimetri  tutto attorno alla circonferenza.
In una ciotolina sbattere i tuorli con la panna, due cucchiai di parmigiano grattugiato, sale, pepe e origano; distribuire la cremina sulla pasta sfoglia in modo uniforme.
Tagliare la toma (io Maccagno) a fettine sottili e distribuire sulla base di sfoglia: successivamente inserire anche le scaglie di parmigiano.
Tagliare ora i nostri pomodori a fettine e ricoprire uniformemente la sfoglia; cospargere con il pangrattato, il parmigiano rimanente, abbondante origano, sale e pepe.
Terminare con le striscioline ricavate dal secondo rotolo di pasta sfoglia.

Infornare in forno caldo per venti/ venticinque minuti, fino a doratura.
Ecco pronto un piatto dal sapore tipicamente mediterraneo, saporito ed invitante. Ciao, io sono sempre qui per voi, un abbraccio!!!