TORTA SALATA CON PARMIGIANO E POMODORO

Ecco una ricetta che consiglio caldamente…è nata per caso ed è stata un successo al primo colpo…di forno. Sono necessari pochi ingredienti che appartengono alla più schietta tradizione italiana: parmigiano, pomodori, olio d’oliva e poco altro.La base è di pasta sfoglia (io uso quella del banco frigo, una delle più furbe invenzioni del dopoguerra): con questi magici rotoli di sfoglia, in un attimo, nascono ricette dolci e salate di sicura riuscita….giuro che non sto facendo pubblicità….ma se il produttore mi contatta sono disponibile a mettere a punto MILLE ricette in un  nanosecondo!!!!!Tornando a questa torta, devo dire che è piaciuta proprio a tutti… anche alla nonna Maria e alla sorella venuta in visita, che se la sono spazzolata allegramente, alla faccia dei rispettivi ottanta anni e rotti!!Vediamo insieme come realizzare la torta salata con parmigiano e pomodoro ..
Ingredienti:

-2 rotoli di sfoglia del banco frigo
-2 grossi pomodori San Marzano
-150 gr di parmigiano a scaglie + 4 cucchiai di grattugiato
-250 gr di toma giovane e dolce
-2 tuorli
-150 ml di panna da cucina
-3 cucchiai di pangrattato
-origano
-sale
-pepe
-basilico

Cottura: 20/25 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo:basso

Preparazione: rivestire la teglia prescelta con carta forno (io rotonda con diametro di trenta centimetri) e stendere un rotolo, avendo cura di formare un bordino di due centimetri  tutto attorno alla circonferenza.
In una ciotolina sbattere i tuorli con la panna, due cucchiai di parmigiano grattugiato, sale, pepe e origano; distribuire la cremina sulla pasta sfoglia in modo uniforme.
Tagliare la toma (io Maccagno) a fettine sottili e distribuire sulla base di sfoglia: successivamente inserire anche le scaglie di parmigiano.
Tagliare ora i nostri pomodori a fettine e ricoprire uniformemente la sfoglia; cospargere con il pangrattato, il parmigiano rimanente, abbondante origano, sale e pepe.
Terminare con le striscioline ricavate dal secondo rotolo di pasta sfoglia.

Infornare in forno caldo per venti/ venticinque minuti, fino a doratura.
Ecco pronto un piatto dal sapore tipicamente mediterraneo, saporito ed invitante. Ciao, io sono sempre qui per voi, un abbraccio!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *