SFOGLIATA “AGGIUSTACENA”

Chi ha inventato la pasta sfoglia ha un posto speciale nel mio cuore: con un paio di rotoli di quella pronta che si trova nel banco frigo in un nano secondo si possono realizzare un’ infinità di torte salate e sfogliate che, appunto, possono salvare una cena.
Quando non so cosa inventarmi (e questa è una rara eventualità😕😕) ne preparo un paio con quello che offre il frigorifero e che mi suggerisce la fantasia. A casa sono tutti soddisfatti: una bibita o una birra ed è subito festa.
Se volete vedere come ho preparato quella che segue, venite che vi mostro come prepararla…

Ingredienti:

-2 rotoli di pasta sfoglia: 1 rotondo e 1  rettangolare
-2 zucchine di media grandezza
-1 patata grossa
-2 uova
-2 cucchiai di parmigiano
-100 gr di prosciutto cotto
-100 gr di formaggio morbido (io      Maccagno)
-3 cucchiai di olio d’oliva
-sale
-pepe

Cottura: 15 minuti per le verdure e 20 minuti per la sfogliata

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa pelare le patate e tagliarle a cubetti.
Lavare le zucchine e tagliare anche queste allo stesso modo.
Scaldare una padella antiaderente con l’olio d’oliva, aggiungere le verdure, salare, pepare e fare cuocere a fiamma alta (sempre mescolando).
Stendere la sfoglia rotonda in una stampo avendo cura di formare un bordino tutto attorno alla circonferenza.
Sbattere le uova con un pizzico di sale e il parmigiano.
Distribuire il prosciutto sulla base della sfogliata e versare le uova in modo uniforme su tutta la superficie.
Ora completiamo la farcia con le zucchine, le patate e il Maccagno a cubetti.
Tagliare la sfoglia rettangolare a strisce e disporle a grata sulla sfogliata.
Cuocere in forno preriscaldato a 190° per il tempo previsto.
A cottura ultimata sfornare, sformare e….buon appetito!
Un abbraccio, Cristina/ Chicchina.

SFOGLIATA ALLE PESCHE NOCI E AMARETTI, PROFUMATA AL MARSALA

Più passa il tempo e più mi convinco che le ricette migliori sono quelle che si creano di getto, seguendo il cuore e l’istinto.Tempo di pesche, e di pesche noci nello specifico… Quindi, vuoi che io non ne approfitti per preparare una torta tanto, ma tanto buona?!Non è, come al solito, una preparazione difficile. Mi dicono che la mia è una cucina semplice e per me questo è un complimento grande: non c’è bisogno di dimostrare niente a nessuno, è pieno di chef e cuochi eccelsi che propongono una cucina splendida, ma difficilmente riproducibile…Io non sono nè l’uno nè l’altro: sono semplicemente una grande appassionata e, se qualcuno si innamora di una mia ricetta e la sperimenta, è davvero una gioia per me.Allora, tornando alla sfogliata: si tratta di una base di pasta sfoglia, uno strato di amaretti, un soffice impasto e tanti golosi spicchi di pesche noci.Se volete prepararla con me, seguitemi in cucina…

Ingredienti:

-2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare da 230 grammi (io Stuffer)
-100 gr di zucchero + due cucchiai per la superficie della sfogliata
-230 gr di farina 00
-50 gr di burro
-10 gr di lievito in polvere
-100 ml di latte
-2 uova
-2 cucchiai di marsala
-3 grosse pesche noci mature e succose per un peso totale di 400 grammi al netto degli scarti
-100 gr di amaretti (circa)

Cottura: 40 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione: adagiare un rotolo di sfoglia sullo stampo che deve misurare cm 22 x 22, avendo cura di creare un bordo lungo tutto il perimetro (se fosse necessario ritagliare due strisce dal secondo rotolo di pasta sfoglia); ricoprire quindi completamente il fondo dello stampo con gli amaretti.

In una ciotola sbattere con le fruste elettriche le uova, lo zucchero e il marsala, sino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.Sciogliere il burro su fuoco dolce.Inserire il burro nel composto di uova e mescolare per amalgamarlo.
Setacciare la farina con il lievito, aggiungerli al contenuto della ciotola e lavorare ancora brevemente.Versare l’impasto sulla base creata precedentemente e livellare bene.

Lavare le pesche noci, tagliarle a spicchi e distribuirli sulla superficie del dolce.

Spolverizzare con i due cucchiai di zucchero rimanente.
Ritagliare delle strisce dal secondo rotolo di sfoglia e disporle a grata sulla superficie della torta.

Infornare in forno preriscaldato per il tempo indicato.Quando la sfogliata è tiepida sfornarla e sformarla…

Sentirete che bontà!!! Un abbraccio, la Chicchina

SFOGLIA CON FICHI, CIOCCOLATO, NOCCIOLE E CREMA

Che titolo lungo vero? Eppure i “personaggi e interpreti” di questo dolce sono tutti golosi e meritano di essere citati.Anche quest’anno il mio albero di fico ha prodotto moltissimi frutti dolci e succosi, quindi un dolce speciale era d’obbligo realizzarlo. Si tratta di due strati di sfoglia (per me Stuffer) farciti con fichi cotti con acqua, zucchero, cannella e scorza di limone, un quantitativo generoso di cioccolato e nocciole e una crema preparata utilizzando il liquido di cottura dei fichi… Insomma: una bontà.Non pensate però ad una ricetta difficile ed elaborata: seguendo le indicazioni, in poco tempo questa golosità sarà lì, sulla vostra tavola.L’unico dubbio era se usare la sfoglia o la pasta frolla… Alla fine ho optato per la sfoglia e la scelta è stata indovinata: conosco benissimo la qualità del prodotto che ho utilizzato e prolungando la cottura ho ottenuto un involucro croccante e lievitato.Ora direi di metterci all’opera…

Ingredienti per uno stampo con diametro 24 cm:
-2 rotoli di pasta sfoglia da 230 gr-600 gr di fichi neri maturi ma sodi-180 ml di acqua-130 gr di zucchero-cannella-scorza di limone grattugiata-100 gr di nocciole-100 gr di cioccolato fondente
Per la crema:
-120 gr di farina-120 ml dello sciroppo di cottura dei fichi-vanillina-2 uova

Cottura: 35 minuti in forno preriscaldato a 190°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: lavare e asciugare i fichi. Mettere i fichi in una casseruola che li contenga di misura uno accanto all’altro. Aggiungere all’acqua prevista per la loro cottura la cannella, la scorza grattugiata di mezzo limone e lo zucchero: mescolare bene e versare sui fichi.Fare dunque cuocere per cinque minuti a fiamma vivace.Togliere i fichi dallo sciroppo, eliminare da ognuno quanto più liquido possibile e fare raffreddare.Frullare il liquido di cottura dei fichi (che sarà diventato quasi sciropposo) con la farina, le uova e la vanillina: otterrete un composto denso e cremoso.Tritare finemente il cioccolato con le nocciole.Rivestire uno stampo con bordo apribile da 24 centimetri con la carta forno, avendo cura di formare un bordo lungo la circonferenza dello stampo (che dovrà contenere la farcia).Adagiare il primo rotolo di pasta sfoglia sullo stampo, posizionare i fichi,

coprire il tutto con il composto di nocciole e cioccolato.

Distribuire la crema sopra la farcia. 

Coprire con il secondo rotolo di pasta sfoglia pizzicando e premendo bene con i rebbi di una forchetta.

Infornare in forno preriscaldato alla temperatura indicata, sino a quando la sfoglia apparirà ben dorata.A cottura lasciare il dolce in forno con lo sportello semi-aperto ancora per cinque minuti: servire dunque fredda, cosparsa di zucchero a velo.

Un abbraccio, grazie di essere passati di qui! La Chicchina.

LA MELOSA

Ore undici (precisamente le ventitre!) e mi prende lo sghiribizzo di fare una torta pazzerella come me.Pazzerella sì, però tanto tanto buona!! Si sa che la Chicchina’s family gradisce moltissimo un dolcetto homemade a colazione, quindi….. vuoi che non accontento marito, figli, nonna Maria e cane Argo?! Ma certo che sì!!! Non importa se normalmente le persone normali a quest’ora dormono…cucinare mi diverte e poi, a quest’ora, sono davvero io la REGINA DELLA CASA.Quella che vi vado a descrivere è una torta deliziosa, ricca di mele racchiuse in un guscio di pasta sfoglia e uno strato di soffice torta al profumo di cocco.Una delizia bella, profumata e squisita. Seguitemi in cucina che andiamo a preparare la mia torta melosa,  ma…..facciamo piano, così non si sveglia nessuno.
Ingredienti:

-1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
-2 grosse mele succose
-2 uova grandi
-250 gr di farina
-120 gr di zucchero + 1 cucchiaio per le mele
-1 vasetto di yogurt al cocco
-3 cucchiai di olio di semi di girasole
-3/4 (tre quarti) di 1 bustina di lievito
-zucchero a velo
-cannella
-1/2 limone
-un pizzico di sale

Cottura: 5 minuti per ammorbidire le mele, 30/35 minuti per la torta

Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa pelare le mele e tagliarle a cubetti. Cuocerle per cinque minuti in un pentolino con il succo di limone, il cucchiaio di zucchero e la cannella. Fare poi intiepidire.Stendere la pasta sfoglia in uno stampo rotondo con diametro 24 centimetri rivestito con carta forno.Prepariamo ora la copertura: mettere le uova con lo zucchero, lo yogurt, l’olio e il sale in una ciotola, Lavorare con le fruste elettriche fino ad avere un impasto  gonfio e soffice: aggiungere quindi la farina mescolata al lievito e lavorare ancora brevemente.Ora prendere i cubetti di mela e distribuirli sulla base di pasta sfoglia.Versare dunque la pasta e livellarla bene.

Infornare in forno preriscaldato a 180° per trenta /trentacinque minuti: la superficie si colorirà leggermente, in caso abbassare il forno a 160°.
Ecco fatto, non c’è voluto niente..e io vado a dormire soddisfatta!!! Un bacione, la Chicchina!!

CARAMELLE Al GUSTO DI PIZZA

Le caramelle, si sa, fanno male ai denti…..queste no!!! Piacciono tantissimo ai bambini, e sono perfette per festicciole e cene in piedi.
Si possono farcire con tantissimi ingredienti, quelli che più ci piacciono, ma con pomodoro e mozzarella accontentano proprio tutti. Si preparano in un baleno grazie all’uso della pasta sfoglia (non sa che piacere ci ha fatto chi l’ha inventata) e non bastano mai!

Ingredienti per 8 caramelle:

-2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
-passata di pomodoro q.b.
-1 hg di mozzarella
-2 cucchiai di parmigiano
-origano
-sale
-latte per spennellare

Cottura: 10/12 minuti a 200° in forno preriscaldato

Difficoltà: bassa

Costo:basso

Preparazione: srotolare i fogli di pasta sfoglia e ricavare da ognuno 4 rettangoli; spennellare il tutto con il latte; mettere al centro di ogni rettangolo un cucchiaino di passata di pomodoro, salare, aggiungere l’origano e il parmigiano.

 Chiudere le caramelle facendo combaciare i lati più lunghi e premendo bene. Ora rigirare la caramella girando le estremità nel senso opposto l’uno all’altro. Mettere le caramelle in una teglia rivestita di carta forno, spennellare con il latte ed infornare in forno preriscaldato a 200°. Cuocere per 10/12 minuti. Gustare in allegria. Vi invito a fare un giro nel blog, ora ci sono tante ricette, semplici, provate in prima persona e molto spesso inventate dalla Chicchina.
  A lato della ricetta c’è l’elenco delle etichette e cliccando su quella selezionata si accede direttamente. Il mio blog è per tutti, è assolutamente gratuito e per me è un sogno, ma per poter crescere ha bisogno di farsi conoscere. Conto su di voi. Ciao!!

GALETTE DES ROIS

La Gallette des Rois è un dolce francese che si prepara, per tradizione, nel periodo dell’Epifania in onore dei Re Magi; al suo interno viene nascosta una fava, una mandorla, un confetto o una statuina e chi la trova diventa il re della giornata.Abbiamo già preparato la Roscòn de Reyes: la torta dei Re Magi spagnola.Ora vediamo come si prepara la versione francese: si tratta di una base di pasta sfoglia farcita con creme, cioccolato o frutta; la versione più “famosa” prevede una farcitura a base di crema frangipane, quella che vi propongo è la ricetta tradizionale.Si tratta di un dolce semplicissimo da realizzare.Se volete seguirmi, in poco tempo e con poca fatica, la Gallette des Rois sarà sulla vostra tavola…

Ingredienti: 
-2 rotoli di pasta sfoglia (del banco frigo)
Per farcire:
-150 gr di mandorle spellate-150 gr di zucchero-80 gr di burro morbido-2 uova-2 cucchiai di rum
Per spennellare la superficie:

-1 uovo e poco latte

Cottura: 10 minuti in forno preriscaldato a 200° e 30 minuti a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: tritare finemente le mandorle nel mixer insieme a un cucchiaio di zucchero prelevato dalla quantità totale prevista dalla ricetta.Lavorare a crema il burro morbido con lo zucchero ed aggiungere le uova una alla volta, aggiungendo il successivo solo quando il primo si è perfettamente incorporato.Inserire il rum e le mandorle tritate poco alla volta.Rivestire una teglia (io con ventisei centimetri di diametro) con la carta forno e stendervi il primo disco di pasta; distribuire la crema preparata precedentemente e posizionare a piacere la mandorla, un confetto, un fagiolo… che determinerà chi sarà il re della festa.

Chiudere la Galette con il secondo disco di pasta sfoglia (premendo bene con le mani lungo la circonferenza) e decorare a piacere: io ho scelto di fare dei tagli formando una scacchiera.

Sbattere l’uovo con il latte e spennellare la Galette. Infornare in forno preriscaldato per dieci minuti a duecento gradi e quindi abbassare a centottanta gradi per ulteriori trenta minuti.Fare raffreddare completamente prima di tagliare…

Un abbraccio, a presto! La Chicchina.

LE PRUSSIANE

Le prussiane sono biscottini di sfoglia… I miei preferiti: sono semplici da preparare, il segreto sta nell’arrotolare i due lati opposti del rettangolo di sfoglia il più strettamente possibile verso il centro.Gli ingredienti sono due: sfoglia e zucchero… Ma è possibile aggiungere allo zucchero un aroma che può essere arancio, limone o, nel mio caso, cannella.Anche la cottura va controllata.In ogni caso sono bellissime, golose ed è una grande soddisfazione realizzarle in casa.Se avete in frigo un rotolo di sfoglia RETTANGOLARE e un po’ di zucchero, siamo a cavallo… Forza che le prepariamo insieme….

Ingredienti:

-1 rotolo di pasta sfoglia RETTANGOLARE del banco frigo
-2 cucchiai colmi di zucchero più quello necessario ad “impanare” i biscotti
-cannella q.b.

Cottura: 15 minuti

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: srotolare la pasta sfoglia e inumidirla leggermente con il palmo della mano.Cospargere con i due cucchiai di zucchero in modo uniforme.

Arrotolare partendo dai due lati più corti del rettangolo, avendo cura di stringere il più possibile e di ottenere due “cerchi” della stessa dimensione.

Avvolgere il rotolo con la carta forno e mettere in freezer per quindici minuti.Passato questo tempo riprendere il rotolo, eliminare la carta forno e tagliare la pasta sfoglia in “fette” di un centimetro: è molto importante usare un coltello affilato che permette di praticare un taglio netto.Passare dunque le prussiane in una ciotola con dello zucchero e premere un pochino con il palmo della mano, eseguendo l’operazione su ogni lato.

Infornare in forno preriscaldato.Dopo dieci minuti girare le piccole sfoglie dall’altro lato.Cuocere ancora cinque minuti fino a che le prussiane sono leggermente dorate. Sfornare e lasciare nella teglia sino a che sono fredde, così acquistano la loro classica consistenza.

Sono davvero deliziose… Io ne vado ghiotta e quelle fatte in casa hanno davvero tutto un altro sapore: poche semplici regole e le prussiane sono pronte, profumate e golose. Un abbraccio!! La Chicchina.

VOUL AU VENT FATTI IN CASA

VOUL AU VENT FATTI IN CASA

I voul au vent sono preparazioni versatili.Mi piacciono salati, con mousse varie (ad esempio, di prosciutto o tonno) o la classica fonduta, ma permettono anche di realizzare dolcetti meravigliosi che stupiranno i vostri ospiti.Vi è mai capitato di volerli preparare e non avere la classica confezione in  freezer?! Allora che si fa? Il rimedio è presto detto: li prepariamo in quattro e quattrotto, con poca fatica e poca spesa; basta della pasta sfoglia del banco frigo (già stesa), un ovetto ed il gioco è fatto.Vi suggerisco un modo semplice  semplice per farcirli: panna e fragole… Se poi si servono vicino ai primi fiori del giardino, la primavera non sembra così lontana…Sono strepitosi anche con una mousse di mascarpone e Nutella, con crema pasticcera e frutta o come vi suggerisce la vostra fantasia.Le dosi sono solo indicative, l’importante è capire il procedimento (un gioco da ragazzi): per il resto le quantità variano in base all'”altezza” che decidete per i vostri voul au vent. Vi ho convinti? Se sì, seguitemi in cucina…

Ingredienti:

Per i voul au vent:

-2 rotoli di pasta sfoglia pronta del banco frigo
-1 uovo

Per la farcia:

-Panna vegetale
-zucchero a velo
-fragole

Cottura: 15 minuti in forno preriscaldato a 190°

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: srotolare la pasta sfoglia, ritagliare con uno stampino (o un bicchiere) con diametro di 7/8  centimetri tutti i cerchietti che si possono ricavare: uno servirà da base ai voul au vent e gli altri saranno i “cerchi” che compongono la loro altezza.Bucherellare i cerchietti/base e ritagliare all’interno degli altri cerchietti un cerchietto più piccolo.

Vi consiglio di procedere sistematicamente componendo i vostri voul au vent di seguito e in questo modo: spennellare le basi con il tuorlo d’uovo leggermente sbattuto; lavorare leggermente l’albume.

Appoggiare un anello di sfoglia e spennellare i bordi con l’albume.Procedere così con un secondo anello e con un terzo: ovviamente, si possono mettere anche altri anelli, a seconda dell’altezza desiderata.Spennellare poi con il tuorlo tutto il voul au vent.

Infornare in forno preriscaldato per il tempo indicato.Quando i volu au vent sono dorati sfornare e fare raffreddare.

Per la farcia montare la panna con le fruste elettriche e, quando è quasi pronta, aggiunge setacciando lo zucchero a velo che il vostro gusto suggerisce.Riempire i voul au vent con la panna dolcificata e termirare con una bella fragolina…

Grazie, a presto! Cristina.

CUORICINI DI MELA (VELOCISSIMI)

A volte si ha voglia di un dolcetto ma il tempo è proprio poco… Cosa fare allora?? I miei cuoricini di mela, perbacco!!! Bastano un rotolo di pasta sfoglia (che nel mio frigo è ospite fissa), un paio di mele, zucchero, cannella e un ovetto.
Pochi ingredienti e poca fatica per una ricetta che vi permetterà di fare bella figura con un ospite improvviso o con il moroso…Sono deliziosi, croccanti fuori e morbidi dentro; oltretutto, sono leggerissimi perché lo zucchero è veramente poco, per questo è consigliabile scegliere mele dolci e succose.
Allora, forza che vediamo come si preparano…

Ingredienti per 8 dolcetti:
-1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare (del banco frigo)-100 gr di polpa di mela (2 mele piccole)-1 cucchiaio di zucchero semolato-cannella-succo di 1/2 l (mezzo ) limone
-1 0 2 cucchiai di acqua per la cottura delle mele.

Per la superficie dei cuoricini:
-1 cucchiaio di zucchero semolato-1/2 cucchiaio di cannella
-1 tuorlo d’uovo
-zucchero a velo

Cottura: 10 minuti per cuocere le mele + 12/15 minuti in forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: per prima cosa sbucciare le mele ed eliminare il torsolo; tagliare la polpa a cubetti.Cuocere per dieci minuti la polpa di mela con lo zucchero, la cannella, il succo di limone e l’acqua.Nel frattempo srotolare la pasta sfoglia e ricavare dei cuoricini con l’apposito stampino (devono essere un numero pari, perché andranno accoppiati).

Su metà dei cuoricini praticare due tagli orizzontali per evitare che la sfoglia si gonfi eccessivamente.Quando le mele sono cotte scolarle dal liquido in eccesso e disporle in un piatto in uno strato sottile, in modo che si raffreddino velocemente.Quando la polpa di mela sarà completamente fredda metterne un cucchiaio al centro di un cuoricino di sfoglia,

quindi chiudere  con un cuoricino “tagliato” e premere bene lungo i bordi per sigillarli.

Sbattere il tuorlo d’uovo e con esso spennellare i dolcetti.

Mescolare lo zucchero semolato alla cannella e, con il miscuglio ricavato, spolverizzare i dolcetti

 Infornare dunque per il tempo stabilito.
A cottura sfornare e cospargere di zucchero a velo…

Una bontà!!! Un abbraccio, Cristina.

CONI DI SFOGLIA AL CIOCCOLATO

CONI DI SFOGLIA AL CIOCCOLATO

Sta per iniziare un periodo ricco di sorrisi, di incontri, di gente che va e gente che viene, spesso di visite inaspettate e quindi, per non farci cogliere impreparati, queste ricette veloci e golose sono veramente preziose…
Si tratta di piccoli coni di sfoglia farciti con una crema a base di Nutella e mascarpone; ovviamente si possono farcire in mille modi: mascarpone e panna montata, panna e marrons glacés, crema pasticcera etc…Avevo in mente di realizzare questi coni, ma non avendo gli stampi adatti ho dovuto aguzzare l’ingegno ed ecco come ho risolto: ho ritagliato delle strisce di carta forno cui ho dato la forma di cono e infilato una pallina di carta alluminio per mantenere la forma…
Ma quante ne sa questa Chicchina, eh??😜 Il risultato è stato perfetto e certamente li proverò anche con altre creme… ma con questa, mamma mia… irresistibili!

Ingredienti:
Per i coni:
 –1 rotolo di pasta sfoglia da 280 grammi (io Stuffer)-poco latte per spennellare i coni-zucchero a velo

Per farcire:-150 grammi diNutella-150 grammi di mascarpone

Cottura: 15 minuti in forno preriscaldato a 180°
Difficoltà:bassa
Costo: basso

Preparazione: ritagliare dei rettangoli che abbiano per base la larghezza della carta forno alti circa dieci centimetri.
Formare delle palline grandi come nocciole con la carta alluminio.Avvolgere a cono i rettangoli di carta forno e infilare all’interno dello stesso una pallina di alluminio che servirà per mantenere la forma data;  ritagliare delle strisce di pasta sfoglia alte un centimetro e mezzo e avvolgerle attorno ai coni sovrapponendole leggermente

Spennellare i coni con poco latte e spolverare con lo zucchero a velo.Infornare in forno preriscaldato alla temperatura indicata e cuocere sino a doratura.
Aspettare che i coni si raffreddino ed eliminare la carta forno tenendo saldamente il cono di sfoglia con una mano e sfilando con l’altra lo “stampo”.Mescolare la stessa quantità di Nutella e mascarpone.
Inserire la crema nella sac à poche e farcire i coni.

Et voilà, i nostri dolcini sono pronti, vi abbraccio, grazie dii essere stati con me