LE BALLOTTE PIEMONTESI (RICETTA DELLA TRADIZIONE)

Le ballotte piemontesi sono un antipasto delizioso fresco e squisito; il loro nome non è per nulla raffinato, ma il sapore lo è: sono ideali come leggero finger food e si preparano in poco tempo e con pochissima fatica: si mescolano i vari ingredienti e, dopo un riposo in frigorifero di un’ora (necessario per rendere il composto sodo e modellabile) si possono formare.Tra gli ingredienti utilizzati per realizzarle ci sono: la robiola, la ricotta, il tonno e le uova sode, oltre naturalmente a delle fresche erbe aromatiche che profumano l’insieme e a pizzico di scorza di limone. La ricetta originale prevede un cucchiaio di succo di limone e un cucchiaio di buccia grattugiata, io riporterò nell’elenco ingredienti le dosi esatte ma, vi consiglio di assaggiare e di procedere secondo il vostro gusto: io, quando le preparo, preferisco limitare l’uso del limone che copre un po’ il gusto delicato dei formaggi e del tonno.Allora andiamo insieme a preparare questo antipasto che, sono certa, vi piacerà…
Ingredienti:

-200 gr di ricotta
-150 gr di robiola
-2 uova ( di cui utilizzeremo soli i tuorli)
-150 gr di tonno sott olio
-1/2 (mezzo) cucchiaio di capperi
-2 cucchiai di olio d’oliva
-1 cucchiaio di succo di limone
-buccia di limone biologico
-1 ciuffo di basilico
-1 ciuffo di prezzemolo
-sale
-pepe nero

Cottura: 10 minuti necessari per rassodare le uova

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: mettere le uova in un pentolino con acqua fredda e far cuocere nove minuti dal momento del bollore.Allontanare il pentolino dal fuoco e metterlo sotto l’acqua fredda corrente.Quando le uova saranno fredde dividerle a metà, prelevare i tuorli e schiacciarli con una forchetta.Lavorare a crema la robiola con la ricotta e l’olio d’oliva, salare, pepare e profumare con il succo e la scorza di limone.Aggiungere il tonno sgocciolato e sminuzzato e i tuorli.Lavare e asciugare molto bene il basilico e il prezzemolo, tritarli insieme ai capperi e unirli al composto preparato precedentemente.Mescolare ancora bene per distribuire gli ingredienti in modo uniforme, coprire con la pellicola alimentare e fare riposare in frigo per un’ora in modo che si rassodi.Passato questo tempo formare delle palline grandi tanto quanto una nocciola. 

Il nostro antipasto è pronto, un abbraccio: la Chicchina

SPAGHETTI CON FIORI DI ZUCCA E TONNO

Oggi vi presento un piatto dall’irrinunciabile bontà: gli spaghetti con i fiori di zucca e tonno.
Si tratta di una ricetta facile e veloce da realizzare: il sugo cuoce praticamente nello stesso tempo necessario per la cottura della pasta.Gli ingredienti sono semplici e, come al solito, devono essere di prima scelta: io mi sono affidata alla qualità della ditta Santacandida e, nello specifico, ho utilizzato gli spaghetti bio ad arco di grano antico Khorasan.Poco tempo ed altrettanta fatica, in questo caso, sono sufficienti per portare in tavola un piatto strepitoso, che permette di fare bella figura se servito in occasioni importanti.
L’unica pecca è che possiamo gustarlo unicamente in primavera-estate, stagioni in cui è più facile trovare i fiori di zucca, ingrediente delicato e sopraffino.Se vi piace l’idea, seguitemi in cucina  che vediamo insieme come realizzare questi golosissimi spaghetti…

Ingredienti:
-400 gr di spaghetti Bio ad arco di grano Khorasan Santacandida-200 gr di fiori di zucca-200 gr di tonno-4 filetti di acciughe sott’olio-150 ml di panna da cucina-1/2 mezza cipolla-6 cucchiai d’olio extravergine d’oliva in totale-peperoncino-sale-origano

Cottura: una decina di minuti per il sugo e il tempo necessario per la cottura della pasta
Difficoltà: bassa
Costo: medio
Preparazione: lavare ed asciugare delicatamente i fiori di zucca, privarli del pistillo e del gambo e tagliarli a striscioline.Far imbiondire in tre cucchiai d’olio la cipolla tagliata sottilmente.Aggiungere dunque i fiori di zucca, farli insaporire per due minuti, salare ed allontanare dal fuoco.

In un secondo tegame mettere i tre cucchiai di olio rimanenti, inserire i filetti di acciughe e farli sciogliere dolcemente.Scolare il tonno, sminuzzarlo ed aggiungerlo nel tegame con le acciughe: aggiustare quindi di sale e profumare con l’origano.Versare la panna con un generoso pizzico di peperoncino

mescolare e tenere da parte.Portare a bollore una pentola con abbondante acqua salata e cuocervi gli spaghetti, leggermente al dente.
Verso fine cottura prelevare una tazzina dell’acqua di cottura (utile per mantecare, vista la ricchezza di amido).Unire il contenuto delle due padelle.Versare gli spaghetti direttamente nel sugo, mantecando con l’acqua di cottura.

Gli spaghetti sono pronti e io vi ringrazio di essere passati di qui. Un abbraccio, la Chicchina.

PASTA FREDDA CON PESTO, TONNO E MOZZARELLINE

La pasta fredda è un piatto perfetto in estate: colorata, fresca e golosa piace davvero a tutti; è un ottimo rimedio per non rinunciare ad un piatto di pasta , anche quando fa molto caldo.Si tratta di preparazioni facili e veloci che hanno il pregio di poter essere preparate in anticipo.Sono un perfetto salva cena e sono ottime per un pasto da consumare fuori casa.Quella che vi propongo oggi è gustosissima e il condimento si prepara mentre cuoce la pasta: pomodorini succosi, mozzarelline,  dell’ottimo tonno, una manciata di olive saporite e giusto un paio di cucchiaiate di pesto che regalano una nota stuzzicante al tutto.Se la mia idea vi piace, seguitemi in cucina che vediamo insieme come si realizza la mia pasta fredda con pesto, tonno e mozzarelline...
Ingredienti:

-500 gr di ruote
-200 gr di tonno sott’olio di ottima qualità (sgocciolato)
-200 gr di ciliegine di mozzarella
-150 gr di pomodorini
-100 gr di olive nere
-2 cucchiai di pesto
-3 cucchiai di parmigiano grattuggiato
-olio d’oliva
-sale
-pepe nero
-foglie di basilico

Cottura: il tempo necessario per la cottura al dente della pasta

Difficoltà: bassa

Costo: medio

Preparazione: lessare la pasta in abbondante acqua salata.Nel frattempo lavare e tagliare a metà i pomodorini, eliminare l’olio di conservazione dal tonno e sminuzzarlo.Scolare la pasta ancora al dente e passarla sotto l’acqua fredda per fermare la cottura, metterla in una grande ciotola e condirla con un generoso filo l’olio, il sale, il pepe e il pesto.Mescolare bene per distribuire il condimento in modo uniforme e spolverare con il parmigiano.Aggiungere quindi i pomodorini, le mozzarelline, il tonno e le olive.Decorare con foglie di basilico…

et voilà, la nostra insalata di pasta è pronta, un abbraccio, la Chicchina.

TAGLIATELLE CON TONNO E OLIVE

Mi piace tantissimo tirare la sfoglia con il mattarello: mi darebbe una soddisfazione…se non fosse per il mio polso pieno di ferraglia.Ogni tanto faccio finta di niente ed inforco il mattarello. Oggi era una di quelle volte e così ho preparato le tagliatelle, e neanche poche: cinque uova ma, se si fa, si fa!!!Ovviamente è una dose super abbondante ma, a casa mia, quando le preparo diventano un piatto unico.Ho insaporito la sfoglia con pepe macinato al momento e origano: ho preparato un sugo semplice, ma molto saporito.Basta davvero poco per preparare un piatto fantastico e dare un colore diverso ad una giornata.Se anche voi avete voglia di tirare la sfoglia seguitemi in cucina che si parteeeeee!!!!!!!!!!!!
Ingredienti per 4 persone:

Per la sfoglia

-400 gr di farina
-100 gr di semola
-5 uova di medie dimensioni
-2 cucchiai di olio d’oliva
-sale
-pepe nero
-origano

Per il sugo:

-5 cucchiai di olio d’oliva-400 gr di polpa di pomodoro (o pari quantità di pomodori freschi)-160 gr di tonno sott’olio (2 scatolette)-15 olive nere-1 spicchio di aglio-sale-pepe-origano-prezzemolo fresco-1 cucchiaino di aceto

Cottura: 10 minuti per il sugo (5 minuti in più se i pomodori sono freschi) + pochi minuti per la  cottura della pasta (dipende dallo spessore delle tagliatelle)
Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione: mettere le farine in una grande ciotola, fare la fontana e, al centro, sgusciarvi le uova; salare, pepare, profumare con l’origano e, infine, aggiungere i due cucchiai d’olio.Impastare molto bene: prima all’interno della terrina e poi sul piano di lavoro almeno per dieci minuti.Quando la pasta è omogenea formare una palla, spolverarla con la farina ed avvolgerla nella pellicola per alimenti: farla riposare per almeno venti minuti.Nel frattempo mettere l’aglio vestito e l’olio in un largo tegame nel quale condiremo poi le nostre tagliatelle.Quando l’aglio è leggermente dorato toglierlo, inserire la polpa di pomodoro, salare, pepare ed aggiungere l’origano.Fare cuocere alcuni minuti, inserire il tonno ben sgocciolato, l’aceto, le olive e fare insaporire tre/quattro minuti: profumare dunque con il prezzemolo e spegnere il fuoco.Riprendere ora la pasta, togliere la pellicola e appoggiarla nel tavolo infarinato.Con l’aiuto del mattarello stendere la sfoglia quanto più sottile possibile.

Quando la sfoglia avrà raggiunto lo spessore desiderato, cospargerla con altra semola (in modo che, arrotolandola per formare le tagliatelle, non si attacchi).Arrotolare su se stessa la sfoglia e ritagliare le tagliatelle.

Una volta formate le tagliatelle farle riposare un pochino, se possibile.

Mettere a bollire una grande pentola con abbondante acqua salata, cuocere le tagliatelle e, quindi, scolarle e condirle direttamente nel tegame.A piacere cospargere di parmigiano…

Et voilà, il piatto è pronto… Chi tagliatella con me? Baci, a presto!

FOCACCIA RIPIENA TONNO PEPERONI.

Questa è una focaccia molto appetitosa, è indifferentemente buona,calda o fredda e, a piacere, si possono aggiungere vari ingredienti (esempio carciofini, funghetti ecc. ecc….) a me piace così, ed in genere,quando la faccio, finisce in un attimo.Vediamo insieme come farla….

Ingredienti per la pasta:

-400 gr di farina
-2 cucchiaini di zucchero
-1 cucchiaino di sale
-2 cucchiai d’olio d’oliva
-1 bustina di lievito di birra in polvere
-acqua tiepida q.b.

 Ingredienti per farcire:

– 2 scatolette di tonno da 80 grammi
-1 vasetto di peperoni sott’olio
-125 grammi di mozzarella
-20 olive nere denocciolate
-4 cucchiai di passata di pomodoro
-1 cucchiaio di capperi
-origano
-sale
-pepe
-2 cucchiai d’olio per spennellare la superficie

Cottura : 10/12 minuti in forno a 220°

Difficoltà : media

Costo:basso.

Preparazione: per prima cosa fare la pasta in questo modo: impastare la farina con il sale, lo zucchero, il lievito, l’olio e tanta acqua quanta basta ad ottenere una pasta morbida ed elastica; fare lievitare un’ora. Passato questo tempo dividere l’impasto in due parti uguali, con il mattarello stenderle ad uno spessore di 1/2 cm; mettere la prima parte  in una teglia unta d’olio;  farcire come da fotografia, prima distribuire la passata, poi la mozzarella a fettine, il tonno sgocciolato, i peperoni scolati ed asciugati, le olive, i capperi, il sale, il pepe e l’origano.

Ora stendere la seconda parte d’impasto e coprire la base farcita; premere lungo la circonferenza con i rebbi di una forchetta per sigillare, spennellare con l’olio. Mettere in forno preriscaldato a 220° per 10/12 minuti, io ho usato una teglia rotonda da 30 cm, nel caso usaste una teglia più piccola l’impasto verrà steso ad un’altezza maggiore e quindi la focaccia andrà cotta qualche minuto in più .A presto! La Chicchina

AGNOLOTTI CON TONNO E RICOTTA

Devo risolvere un dilemma… a mezzaluna come si devono chiamare? Agnolotti o anolini?!
Gli anolini hanno questa forma ma sono più piccoli, quindi ho deciso di chiamarli agnolotti… Che non se ne parli più!!!
Ogni tanto cedo alla tentazione e preparo la pasta fresca ripiena: il mio polso birichino non mi permetterebbe di tirare la sfoglia, ma vuoi mettere la soddisfazione?! Poi a mio marito piacciono tanto e farlo felice, per me, non ha prezzo: quindi stringo i denti, mi rimbocco le maniche e, in men che non si dica, questo primo delizioso è pronto.
Ho pensato ad un ripieno di tonno e ricotta e, devo dire, ho pensato bene.
Se volete prepararli con me seguitemi che vi mostro come li ho realizzati…

Ingredienti per 4 persone:

Per la sfoglia:

-200 gr di farina 00
-100 gr di semola
-3 uova
-1 cucchiaio di olio
-sale

Per il ripieno:

-150 gr di tonno sott’olio
-150 gr di ricotta
-2 cucchiai di parmigiano reggiano
-1 tuorlo d’uovo
-sale
-pepe nero
-poco prezzemolo

Per il sugo:

-200 gr di pomodorini ciliegia
-una decina di olive nere
-qualche foglia di basilico
-5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
-1 spicchio d’aglio
-origano
-sale
-pepe nero

Cottura: 7/8 minuti per gli agnolotti (dipende dallo spessore della sfoglia) + 10 minuti per il sugo

Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa prepariamo la sfoglia.
Mettere le uova in una terrina con il sale e l’olio, sbattere un pochino, aggiungere le farine gradualmente e, quindi, iniziare ad impastare e lavorare una decina di minuti, sino ad ottenere una pasta liscia e omogenea (naturalmente è importante valutare la sua consistenza, eventualmente aggiungere pochissima farina).
Formare una palla, coprire e fare riposare in luogo fresco.
Nel frattempo prepariamo il ripieno: mettere nel mixer il tonno sgocciolato, la ricotta, il tuorlo, il parmigiano, il sale, il pepe e l’origano. Frullare il tempo necessario ad amalgamare perfettamente gli ingredienti, fermare il mixer ed aggiungere qualche rametto di prezzemolo: frullare ancora un istante e la nostra farcia è pronta.

Per il sugo mettere in un tegame l’olio e l’aglio vestito e schiacciato; inserire i pomodorini tagliati a metà, salare, pepare e aggiungere le olive.
Schiacciare i pomodorini con i rebbi di una forchetta per far uscire un pochino del delizioso succo.
Da ultimo inserire le foglie di basilico e, quindi, allontanare il tegame dal fuoco.
Riprendere ora la pasta e tirarla sul piano di lavoro infarinato.

Con un coppapasta rotondo formare tanti cerchi,

mettere al centro di ognuno 1/2 cucchiaino di ripieno, bagnare i bordi dell’agnolotto con pochissima acqua per far sì che si sigillino bene e richiudere l’agnolotto a metà formando la mezzaluna.

Quando tutti gli agnolotti saranno pronti portare a bollore una pentola capace con acqua salata, gettarvi gli agnolotti, portarli a cottura, scolarli e metterli direttamente nel tegame del sugo.
A piacere spolverare con parmigiano grattugiato.

Il piatto è pronto e io sono contenta! A presto!

ROTOLO DI FRITTATA CON RUCOLA, TONNO E PEPERONI

In estate i rotoli di frittata sono l’ideale: freschi, golosi e nutrienti, si prestano a mille occasioni e si possono farcire con quello che passa il convento…
La frittata è cotta al forno, e questo rende la preparazione più leggera: una volta fredda, viene farcita con gli ingredienti che più piacciono.Io oggi ho scelto rucola, tonno e peperoni, oltre al formaggio cremoso necessario a regalare la giusta morbidezza.La frittata, quando è cotta, va arrotolata il più stretto possibile e fatta riposare anche un paio d’ore avvolta nella pellicola per alimenti.
Prima di servirla, tagliarla a fette spesse ed accompagnarla con una fresca insalatina.Vediamo allora cosa serve per preparare il mio rotolo con rucola, tonno e peperoni

Ingredienti per 4 persone:
Per la frittata:

-9 uova
-4 cucchiai di latte
-4 cucchiai di parmigiano
-sale
-pepe
-un mazzetto di rucola

Per farcire:

-300 gr di formaggio spalmabile
-160 gr di tonno sott’olio (due scatolette)
-peperoni in agrodolce
-sale
-pepe
-origano

Cottura: 20 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione: in una ciotola sbattere le uova con il latte, il parmigiano, il sale, il pepe e l’origano.Lavare ed asciugare la rucola, tagliuzzarla con le forbici da cucina ed aggiungerla al composto di uova.Rivestire una teglia rettangolare con carta forno: versarvi quindi il preparato

Infornare in forno preriscaldato per il tempo stabilito.A cottura capovolgere la teglia: quando la frittata è tiepida staccare delicatamente la carta forno e fare raffreddare completamente.Spalmare dunque il formaggio cremoso sulla frittata, avendo cura di lasciare libero un bordo di due centimetri tutto attorno al perimetro.Distribuire dunque le falde di peperone e il tonno sminuzzato.

Arrotolare la frittata, sigillarla con la pellicola per alimenti e riporla in frigorifero per almeno un paio d’ore.

Dopo il riposo tagliare il rotolo a fette spesse.

Et voilà… Il piatto è pronto e a me non resta che salutarvi. Un abbraccio, la Chicchina.

SPAGHETTI CON FIORI DI ZUCCA E TONNO

Oggi vi presento un piatto dall’irrinunciabile bontà: gli spaghetti con i fiori di zucca e tonno.
Si tratta di una ricetta facile e veloce da realizzare: il sugo cuoce praticamente nello stesso tempo necessario per la cottura della pasta.Gli ingredienti sono semplici e, come al solito, devono essere di prima scelta: io mi sono affidata alla qualità della ditta Santacandida e, nello specifico, ho utilizzato gli spaghetti bio ad arco di grano antico Khorasan.Poco tempo ed altrettanta fatica, in questo caso, sono sufficienti per portare in tavola un piatto strepitoso, che permette di fare bella figura se servito in occasioni importanti.
L’unica pecca è che possiamo gustarlo unicamente in primavera-estate, stagioni in cui è più facile trovare i fiori di zucca, ingrediente delicato e sopraffino.Se vi piace l’idea, seguitemi in cucina  che vediamo insieme come realizzare questi golosissimi spaghetti…

Ingredienti:
-400 gr di spaghetti Bio ad arco di grano Khorasan Santacandida-200 gr di fiori di zucca-200 gr di tonno-4 filetti di acciughe sott’olio-150 ml di panna da cucina-1/2 mezza cipolla-6 cucchiai d’olio extravergine d’oliva in totale-peperoncino-sale-origano

Cottura: una decina di minuti per il sugo e il tempo necessario per la cottura della pasta
Difficoltà: bassa
Costo: medio
Preparazione: lavare ed asciugare delicatamente i fiori di zucca, privarli del pistillo e del gambo e tagliarli a striscioline.Far imbiondire in tre cucchiai d’olio la cipolla tagliata sottilmente.Aggiungere dunque i fiori di zucca, farli insaporire per due minuti, salare ed allontanare dal fuoco.

In un secondo tegame mettere i tre cucchiai di olio rimanenti, inserire i filetti di acciughe e farli sciogliere dolcemente.Scolare il tonno, sminuzzarlo ed aggiungerlo nel tegame con le acciughe: aggiustare quindi di sale e profumare con l’origano.Versare la panna con un generoso pizzico di peperoncino

mescolare e tenere da parte.Portare a bollore una pentola con abbondante acqua salata e cuocervi gli spaghetti, leggermente al dente.
Verso fine cottura prelevare una tazzina dell’acqua di cottura (utile per mantecare, vista la ricchezza di amido).Unire il contenuto delle due padelle.Versare gli spaghetti direttamente nel sugo, mantecando con l’acqua di cottura.

Gli spaghetti sono pronti e io vi ringrazio di essere passati di qui. Un abbraccio, la Chicchina.

POLPETTE DI TONNO

Le polpette son sempre buone e si possono preparare con gli ingredienti che più piacciono.
Quelle che vi propongo oggi sono davvero ottime e sono facili e veloci da realizzare. Piacciono moltissimo anche ai bambini (forse per il loro sapore delicato) .
Possono rappresentare un secondo o un delizioso finger food.
Vediamo insieme come si preparano le mie polpette di tonno…

Ingredienti per 10 polpette:

-100 gr di pane raffermo
-160 gr di tonno sott’olio
-3 cucchiai di grana
-pangrattato q.b.
-farina q.b.
-1 uovo
-prezzemolo
-1/2 spicchio d’aglio
-latte q.b.
-sale
-pepe
-origano
-olio di arachidi per friggere.

Cottura :5 minuti per lato per le polpette

Difficoltà: bassa

Costo: basso.

Preparazione: per prima cosa ammollare il pane nel latte; sgocciolare bene il tonno dall’olio e sminuzzarlo. Quando il pane sarà morbido strizzarlo bene, aggiungere l’uovo, il tonno, il parmigiano, il prezzemolo, l’aglio tritato finemente, il sale ,il pepe e l’origano. Lavorare bene il composto e, se risultasse troppo morbido, aggiungere un cucchiaio di pangrattato. Preparare una panatura mescolando pangrattato e farina. Prelevare un cucchiaio di composto e formare la polpetta, passarla nella panatura e premere bene perché quest’ultima aderisca completamente. Scaldare l’olio e verificare la temperatura facendo la prova dello stecchino di legno (immergendolo si devono  formare le classiche bollicine).Friggere le polpette poche per volta perché così non si abbassa la temperatura.  Scolare  e passare su carta da cucina.

 Salare leggermente. Sono buonissime e sfiziose. Grazie a voi di essere passati di qui! La Chicchina.

BRUSCHETTA CON TONNO E ALTRE BONTÀ

Ma che buone sono le bruschette? Piacciono praticamente a tutti: comode, versatili e golose, possono rappresentare un piccolo pasto fresco e nutriente.Con tonno, pomodorini e altri ingredienti dal sapore mediterraneo sono davvero buonissime.Le bruschette possono essere spalmate sul pane che più piace: al sesamo quello utilizzato da me, ma va bene anche quello integrale o (perchè no?!) il pane comune; è anche un modo intelligente per utilizzare quello avanzato dal giorno prima, perchè il pane non si deve sprecare MAI.La ricetta è facile e veloce, proprio come piace a me…Allora tutti nell’ orto a raccogliere i pomodorini e ci si ritrova nella mia cucina…

Ingredienti:

-fette di pane raffermo
-400 gr di pomodorini maturi
-150 gr di tonno sott’ olio
-40 gr di capperi sott’ aceto
-un terzo di peperoncino BANANA
-sale
-origano
.prezzemolo
-1/2 spicchio d’ aglio
-100 ml d’ olio extravergine d’ oliva

Cottura:/

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: lavare ed asciugare molto bene i pomodorini. Lavare anche il peperoncino.Tagliare i pomodorini a pezzettini e metterli in una ciotola.Tagliare a listarelle il pezzettino di peperoncino, tritare l’aglio ed inserire nella ciotola insieme ai capperi.Sgocciolare il tonno, sminuzzarlo con una forchetta e aggiugerlo agli altri ingredienti: salare, profumare con origano e prezzemolo tritato e condire con l’olio d’oliva.Mescolare molto bene, coprire la ciotola e lasciare riposare almeno un’ora ( affinchè i sapori degli ingredienti si fondano).Grigliare leggermente le fette del pane preferito e spalmarle con il condimento.La bruschetta è pronta…Le bruschette sono il mio sfizio preferito in estate: certo, si possono fare anche con ingredienti invernali, ma vuoi mettere il profumo meraviglioso del pomodoro fresco…Ancora un po’ che ci penso mi faccio una bruschetta ora (le 11,30 di sera… tanto la prova costume l’abbiamo passata e per quella di carnevale c’è tempo).Un abbraccio, Cristina