PIZZETTE DI MELANZANE

Le pizzette di melanzane rappresentano un antipasto leggero e goloso.
Sono semplici e veloci da realizzare: io le preparo spesso, soprattutto nella stagione estiva, e le farcisco semplicemente con salsa di pomodoro, scamorza, origano e qualche fogliolina di basilico per profumare il tutto.Naturalmente, secondo il vostro gusto personale, potrete poi aggiungere delle acciughe, qualche cappero,  qualche cubetto di prosciutto, del tonno  e, in sostituzione della scamorza, potrete scegliere di utilizzare  il formaggio che più vi piace (vanno bene provola, asiago, montasio o la mozzarella di bufala).Io le preparo con le melanzane lunghe, ma se volete realizzare delle pizzette di melanzane più grandi dovrete scegliere quelle tonde.Allora vediamo insieme come realizzare queste squisite e particolari pizzette…

Ingredienti:
-2 melanzane lunghe di medie dimensioni-200 ml di polpa di pomodoro-200 gr di scamorza (anche affumicata, se la preferite)-parmigiano grattugiato -olio extravergine d’oliva-sale-pepe-origano
Cottura: 15 minuti  a 180° per le fette di melanzana + 10 minuti alla stessa temperatura per le pizzette farcite
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: tagliare a fette sottili le melanzane (sette-otto millimetri), cospargerle di sale fino e lasciarle riposare per almeno quindici minuti affinché perdano l’acqua di vegetazione.Passato questo tempo sciacquarle e asciugarle con un canovaccio.Praticare dei piccoli tagli sulle fette di melanzana.Disporre quindi le fette in una teglia rivestita con la carta forno, irrorarle con un filo d’olio e infornarle in forno preriscaldato alla temperatura e per il tempo indicati.Nel frattempo mettere la polpa di pomodoro in una ciotolina e condirla con sale, origano e un paio di cucchiai di olio.Quando le fettine di melanzana sono pronte, sfornarle e condirle con la salsa di pomodoro.Aggiungere quindi un pizzico di parmigiano e una fettina di scamorza .Profumare nuovamente con l’origano e terminare con un goccio d’olio. Infornare nuovamente per una decina di minuti.Prima di servirle decoratele con le foglie di basilico… Sono buone calde, tiepide o fredde.Le pizzette di melanzane sono pronte… Un abbraccio, la Chicchina.

ZUCCHINE RIPIENE CON TONNO E MOZZARELLA

Amo le zucchine, anche perché sono molto versatili e si prestano a diversi tipi di preparazioni; oggi vi voglio allungare la mia ricetta delle zucchine con tonno e mozzarella; nel web di ricette di zucchine ripiene di tonno ne potete trovare parecchie..io ho voluto prepararle a modo mio, e, vi posso assicurare, sono davvero una bontà: tanto che a casa mi hanno chiesto di rifarle al più presto.Si tratta di una ricetta facile e abbastanza veloce: le zucchine si cuociono per qualche minuto in acqua bollente, si svuotano parzialmente e si farciscono con un composto di mozzarella, tonno, capperi, acciughe, pangrattato e parmigiano oltre, naturalmente, ad una parte della polpa delle zucchine.Molto spesso le zucchine farcite e cotte in forno rimangono leggermente “crudine”, in questo caso assolutamente no: la cottura prolungata in forno fa si che siano cotte a puntino, con sopra una deliziosa crosticina…insomma: una golosità!!Non avendo in casa la mozzarella si possono usa altri tipi di formaggi, avendo cura di sceglierli morbidi e abbastanza dolci.Questa ricetta può rappresentare un contorno o, accompagnata da una fresca insalatina, un secondo sfizioso e leggero..quindi, se vi ho invogliato andate nell’orto a raccogliere le zucchine o (in alternativa) “coglietele” nel banco del fruttivendolo…in questo periodo sono tutte ottime e vale la pena di sbizzarrirsi con ricette sempre diverse.Pronti per preparare le zucchine ripiene con tonno e mozzarella? Tutti in cucina…
Ingredienti:
-6 zucchine più o meno della stessa dimensione-250 gr di mozzarella-240 gr di tonno sott’ olio ( 3 scatolette)
-1 panino raffermo-1 uovo-5 filetti di acciughe sott’ olio-1 cucchiaio di capperi-3 cucchiai di pangrattato per il ripieno-3 cucchiai colmi di parmigiano per il ripieno
-1 cucchiaio di parmigiano e 1 di pangrattato per spolverare le zucchine prima di infornare-prezzemolo -sale-pepe-origano-un filo d’olio d’oliva per la teglia * quello necessario per irrorare le zucchine ripiene prima di infornare.
Cottura: 7 minuti per sbollentare le zucchine + 40 minuti in forno a 200° per la preparazione.
Difficoltà: bassa
Costo: basso
Preparazione: lavare e spuntare le zucchine, tagliarle a metà nel senso orizzontale, tuffarle in acqua bollente salata e cuocerle per il tempo indicato.: quindi prelevarle con una schiumarola e farle intiepidire.
Speszzre il pane e metterlo a bagno nel latte almeno per una ventina di minuti.
Scavare leggermente l’interno delle zucchine con l’aiuto di un cucchiaio e tenere da parte la polpa estratta.
Strizzare il pane e metterlo in una grande ciotola, aggiungere l’uovo, il tonno sbriciolato, la mozzarella a pezzetti, metà della polpa delle zucchine, i capperi, le acciughe  il parmigiano, il pangrattato, il prezzemolo tritato, il sale , il pepe e l’origano. Mescolare per amalgamare gli ingredienti.
Disporre le zucchine in una teglia leggermente unta e riempirle con il composto preparato, spolverare con il parmigiano e il pangrattato ed infine irrorare con un filo d’olio.
Infornare in forno preriscaldato alla temperatura indicata  e cuocere sino a che, nella superficie si darà formata una golosa crosticina dorata.

Il nostro piatto è pronto, a presto, la Chicchina. 

PASTA FREDDA CON PESTO, TONNO E MOZZARELLINE

La pasta fredda è un piatto perfetto in estate: colorata, fresca e golosa piace davvero a tutti; è un ottimo rimedio per non rinunciare ad un piatto di pasta , anche quando fa molto caldo.Si tratta di preparazioni facili e veloci che hanno il pregio di poter essere preparate in anticipo.Sono un perfetto salva cena e sono ottime per un pasto da consumare fuori casa.Quella che vi propongo oggi è gustosissima e il condimento si prepara mentre cuoce la pasta: pomodorini succosi, mozzarelline,  dell’ottimo tonno, una manciata di olive saporite e giusto un paio di cucchiaiate di pesto che regalano una nota stuzzicante al tutto.Se la mia idea vi piace, seguitemi in cucina che vediamo insieme come si realizza la mia pasta fredda con pesto, tonno e mozzarelline...
Ingredienti:

-500 gr di ruote
-200 gr di tonno sott’olio di ottima qualità (sgocciolato)
-200 gr di ciliegine di mozzarella
-150 gr di pomodorini
-100 gr di olive nere
-2 cucchiai di pesto
-3 cucchiai di parmigiano grattuggiato
-olio d’oliva
-sale
-pepe nero
-foglie di basilico

Cottura: il tempo necessario per la cottura al dente della pasta

Difficoltà: bassa

Costo: medio

Preparazione: lessare la pasta in abbondante acqua salata.Nel frattempo lavare e tagliare a metà i pomodorini, eliminare l’olio di conservazione dal tonno e sminuzzarlo.Scolare la pasta ancora al dente e passarla sotto l’acqua fredda per fermare la cottura, metterla in una grande ciotola e condirla con un generoso filo l’olio, il sale, il pepe e il pesto.Mescolare bene per distribuire il condimento in modo uniforme e spolverare con il parmigiano.Aggiungere quindi i pomodorini, le mozzarelline, il tonno e le olive.Decorare con foglie di basilico…

et voilà, la nostra insalata di pasta è pronta, un abbraccio, la Chicchina.

PATATE ALLA PIZZAIOLA

Diciamo la verità: le patate sono buone in tutti i modi.
Quando le temperature si abbassano mi piace tantissimo preparare questa ricetta: la trovo buonissima e spesso, per me, rappresenta un goloso piatto unico.Si prepara velocemente e, di solito, piace a tutti. Si tratta di patate affettate, ricoperte con un delizioso sughetto al pomodoro e fette di mozzarella… Io preferisco sostituirla con scamorza o caciotta, ma è possibile usare il formaggio che più piace.
La cottura in forno va fatta ad alta temperatura e negli ultimi minuti  è necessario attivare il grill per formare una crosticina meravigliosa…Questo piatto ha anche il vantaggio di poter essere preparato in precedenza, conservato in frigorifero e cotto all’ultimo momento… E questa non è cosa da poco…Allora dai che prepariamo insieme questa bontà!!

Ingredienti per 4 persone:

-4 patate di medie dimensioni
-150 gr di caciotta dolce
-80 gr di parmigiano grattuggiato
-una manciata di pangrattato
-sale
-pepe
-origano
-olio d’oliva

Per il sugo di pomodoro:

-400 gr di polpa di pomodoro (in alternativa, la stessa quantità di pomodori spellati e privati dei semi)
-4 cucchiai d’olio d’oliva
-1 spicchio di aglio
-sale
-pepe
-origano
-tre foglie di basilico

Cottura: 15 minuti per sbollentare le patate + dieci minuti per il sugo di pomodoro + 15 minuti per cottura in forno preriscaldato

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: pelare le patate, tagliarle a fette spesse circa un centimetro, metterle in una pentola con abbondante acqua salata e cuocerle sino a che sono tenere (fare la prova con una forchetta).

Occupiamoci  ora del sugo: mettere l’olio con uno spicchio di aglio in un tegame, farlo imbiondire e quindi eliminarlo; aggiungere la polpa di pomodoro, salare, pepare, profumare con l’origano e portare a cottura.
Ungere una pirofila con poco olio, mettere un po’ di sugo e formare un strato uniforme con le fette di patata.
Distribuire  il sugo rimanente sulla superficie e cospargere con il parmigiano.
Farcire a questo punto con le fette di caciotta, aggiungere il pangrattato ed un generoso filo d’olio.

Infornare in forno preriscaldato per il tempo indicato, azionando il grill negli ultimi cinque minuti.

A questo punto le nostre patate sono pronte: con poca fatica ed altrettanta spesa abbiamo messo insieme un piatto goloso ed economico.

MOZZARELLA IN CARROZZA…CON GLI SPINACI

La mozzarella in carrozza è una ricetta tradizionale napoletana: due fette di pancarrè farcite con la mozzarella e un’acciuga, passate nell’uovo sbattuto, impanate e fritte… Una vera bontà.Ho pensato ad una variante e vi assicuro che quella che vi propongo è deliziosa: ho fatto “salire” in carrozza degli spinaci ripassati in padella e, devo dire, ho fatto centro.Ovvio che non è una preparazione povera di calorie, si potrebbe cuocere anche al forno… Ma vuoi mettere la bontà di un bel fritto asciutto e croccante?!Se vi piace la mia idea seguitemi che vi spiego come prepararla e la mozzarella in carrozza con spinaci, in poco tempo ed altrettanta spesa, sarà vostra…
Ingredienti:
-12 fette di pancarrè-3 uova-200 gr di mozzarella (2 bocconcini)-150 gr di spinaci surgelati-1 spicchio d’aglio-3 cucchiai di olio d’oliva-sale -pepe-origano-olio di semi per friggere
Per impanare: pangrattato e farina (che la ricetta tradizionale non prevede ma che, a parer mio, permette di sigillare meglio il pancarrè farcito)

Cottura: 3/4 minuti di frittura per lato + 15 minuti per ripassare gli spinaci
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: dividere le fette di pancarrè ottenendo due triangoli.Mettere in una padella l’olio e farvi imbiondire l’aglio, eliminarlo, inserire gli spinaci ancora surgelati, salare, pepare e cuocere per il tempo stabilito aggiungendo, se necessaria, pochissima acqua: gli spinaci, a cottura, devono risultare asciutti.Tagliare a fette la mozzarella, precedentemente strizzata per eliminare il siero.In una ciotola sbattere le uova con sale, pepe e un pizzico di origano.Preparare un composto  con metà farina e metà  pangrattato.Prendere ora un triangolo di pancarrè,  farcirlo con una fetta di mozzarella, un pizzico di spinaci e coprirlo con un secondo triangolo premendo bene per compattare il”panino”; passarlo quindi nell’uovo sbattuto e nella panure.
Immergere una seconda volta i bordi del triangolo nell’uovo e impanarlo nuovamente, in questo modo i lati si sigillano perfettamente e la farcia non uscirà durante la frittura.Scaldare abbondante olio di semi e friggervi le mozzarelle in carrozza poche alla volta: passarle dunque nella carta assorbente e salare a piacere.

Le nostre mozzarelle sono pronte, grazie di essere stati con me. La vostra Chicchina.

SGONFIOTTI POMODORO MOZZARELLA

Gli sgonfiotti (così li chiamavano i miei bambini da piccoli, ora due bei giovanottoni) sono buonissimi e, anche se sono fritti, non sono per niente unti. Hanno precisamente il sapore della pizza e vanno bene in qualsiasi momento; anche Argo, il mio magnifico cane, quando ne sente il profumo mi si appiccica come un francobollo e non mi molla fino a che ne ottiene uno!!

Ingredienti:

Per gli sgonfiotti

-3 hg di farina
-2 cucchiaini di zucchero
-1 cucchiaino di sale
-1  cucchiaio di olio d’oliva
-1 bustina di lievito di birra in polvere
-acqua q.b.

Per farcirli:

-1,5 hg di mozzarella
-passata di pomodoro q.b.
-parmigiano grattuggiato
-origano
-sale
-olio di arachidi per friggere.

Cuttura degli sgonfiotti: 3/4 minuti per lato

Difficoltà: bassa

Costo: basso.

Preparazione: per prima cosa fare la pasta; mettere in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale,il lievito, l’olio e tanta acqua quanto basta ad ottenere un impasto omogeneo ma lavorabile; coprire la ciotola con un canovaccio e fare lievitare per un’ora in un luogo caldo.
Passato questo tempo stendere la pasta in una sfoglia spessa 1/2 centimetro; ritagliare con un coppa pasta di diametro dieci centimetri dei cerchi; al centro di questi ultimi mettere un cucchiaino di passata, una bella spolverata di parmigiano, un pizzico di origano, il sale e un pezzetto di mozzarella.
Chiudere gli sgonfiotti e premere bene lungo i bordi con i rebbi di una forchetta. Friggere in olio bollente pochi per volta, mettere su carta assorbente e consumare caldi o tiepidi, ma anche freddi hanno il loro perché! ciao!

FOCACCIA PIZZOSA IN PADELLA

La focaccia in padella è uno sfizio veloce e goloso: in pochi minuti (e sottolineiamo pochi minuti) è possibile realizzare una focaccia perfettamente lievitata e filante.Se poi aggiungiamo gli ingredienti della pizza, diventa davvero un piattino irresistibile che farà felici sia i grandi che i più piccoli Naturalmente la PIZZA è TUTTA UN’ ALTRA COSA, questa è una focaccia. Ma che focaccia….Ci pensavo da un po’, anche considerando il gradimento della focaccia in padella: oggi, complice mio figlio che è arrivato ad un’ora improbabile, mi sono cimentata. Devo dire che il ragazzo in questione non ha risposto alla mia domanda “Ti piace?”  fino a che non ha terminato anche l’ultimo boccone.La risposta è stata: “Mappelo”…E allora, se volete, vi mostro come si prepara in quattro e quattr’otto!

Ingredienti:

Per l’impasto:

-300 gr di farina
-1 cucchiaino di sale
-2 cucchiaini di zucchero
-75 ml di latte
-75 ml di acqua
-2 cucchiai d’olio d’oliva
-1 bustina di lievito istantaneo per torte salate

Per farcire:

-1 bocconcino di mozzarella da 125 gr
-4 cucchiai di polpa di pomodoro
-4 cucchiai di parmigiano
-sale
-origano
-1 filo d’olio+ Quello necessario a ungere la padella per la cottura

Cottura: 5 minuti per lato

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: fare la fontana con la farina e mettere al centro il sale, lo zucchero, il lievito e l’olio .Mescolare l’acqua e il latte ed aggiungere (gradualmente) all’interno della fontana impastando.Formare una palla e dividerla in due parti uguali: stenderle con il mattarello fino a formare due cerchi sottili grandi tanto quanto la base della pentola che avete scelto di usare.Farcire uno dei due dischi: cospargere la polpa di pomodoro, avendo cura di stenderla fino a due centimetri dal bordo (per evitare che fuoriesca durante la cottura), il parmigiano, il sale, l’origano e terminare con un filino d’olio.Coprire con il secondo disco di pasta e premere bene lungo i bordi con i rebbi di una forchetta per sigillare la focaccia.Ungere la padella scelta (io con diametro ventisei centimetri) e scaldarla su fiamma vivace.Adagiare la focaccia nella padella, abbassare leggermente la fiamma, coprire e lasciare cuocere per 5 minuti. Girare la focaccia e ripetere l’operazione…et voilà!! La mia focaccia pizzosa è pronta.Un abbraccio, la Chicchina.

LA PANPIZZA

Questo piatto mi piace troppo!! Avevo sentito parlare di qualcosa di simile: pane raffermo unito agli ingredienti che, di solito, farciscono la pizza fino a formare uno sformato a dir poco goloso.Cavalcando l’onda del successo riscosso in famiglia dallo sformato di verza, ho deciso di lanciarmi in questa impresa..Adoro riciclare gli ingredienti e, particolarmente, il pane (che non si può e non si deve buttare…).Quindi, capirete che io sia tutta goduta nel rimirare la meraviglia  che ho appena estratto dal forno, per non parlare del profumino delizioso che invade la mia cucina.Se l’idea vi stuzzica seguitemi e non ve ne pentirete!!!!

Ingredienti (non ci sono dosi precise, ma solo indicative):

-4 panini grossi raffermi-400  gr di polpa di pomodoro-3 bocconcini di mozzarella da 1,2 hg-70/80 gr di parmigiano-origano-sale-1 spicchio d’aglio-peperoncino-brodo vegetale q.b.-olio d’oliva

Cottura: 30 minuti a 180° in forno  preriscaldato
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: preparare un sughetto mettendo in una padella 4 cucchiai di olio d’oliva e uno spicchio d’aglio vestito, che poi andrà eliminato.Aggiungere nella padella la polpa di pomodoro.Salare ed inserire il peperoncino e l’ origano: lasciare quindi insaporire qualche minuto.Tagliare il pane a fette spesse 1,5 cm.Imburrare una teglia a cerniera con diametro ventisei centimetri, coprire il fondo con le fette di pane e spruzzarle leggermente di brodo.Distribuire sopra al pane la salsa di pomodoro, spolverare di parmigiano e aggiungere la mozzarella a fette. 

Spolverare con l’origano e poco sale: continuare così sino all’esaurimento degli ingredienti.Terminare con uno strato di pane sul quale distribuire la salsa di pomodoro, il parmigiano, poco brodo e un filino d’olio.

Infornare in forno preriscaldato per trenta minuti, fino a che la superficie  è  croccante…Un piatto golosissimo che farà felici tutti.

A presto, vi aspetto sempre qui. Cristina.

CILIEGINE DI MOZZARELLA E ALTRE BONTÀ!

Eccomi con un finger food sfizioso e veloce da realizzare.
Pochi ingredienti, un po’ di fantasia ed ecco apparire una cestino di pura bontà che, forse, avrà qualcosa di magico, perché il suo contenuto è sparito all’istante: non facevo in tempo a friggere che c’era chi se le spazzolava allegramente…In fondo meglio così, vuol dire che sono proprio buone le mie ciliegine!!!
Sono l’ideale per accompagnare un aperitivo, come antipasto o per una merenda alternativa.
Se volete prepararle ora mi mostro come fare….

Per 40 ciliegine circa:

-250 gr di mozzarella
-1 uovo
-3 cucchiai colmi di parmigiano
-50 gr di salame (affettato)
-2 cucchiai colmi di farina
-sale
-origano

Per la panure:

-50 gr di pangrattato
-50 gr di farina di mais
-50 gr di farina 00
-30 gr di parmigiano
-alcune foglie di prezzemolo

-Olio di semi di arachide per friggere

Preparazione (converrete con me che è velocissima): mettere nel mixer la mozzarella a pezzi, l’uovo, la farina, il parmigiano, il salame , il sale e l’origano. Frullare fino ad ottenere un composto ben amalgamato.
In un piatto mescolare il pangrattato, le farine di mais e 00, il parmigiano e il prezzemolo tritato
Prelevare un quantitativo di composto grande circa come una grossa oliva e passarlo nella panure ripetutamente. Formare tutte le ciliegine.
Scaldare un tegame con abbondante olio: quando quest’ultimo è ben caldo, friggervi le ciliegine fino a doratura.
Scolare e passare su carta assorbente per eliminare l’unto (in realtà si tratta di un fritto completamente asciutto).
Salare e gustare sia calde che tiepide…..buonissime!!! Ne ho infilate due in tasca del grembiule e così ve lo posso garantire in prima persona….Furbastra la Chicchina nè???!!! Ciao!

MINI PIZZETTE

Queste pizzette le preparo da una vita…forse uno dei primi piatti che mi sono azzardata a preparare….ero una bambina (7/8 anni) e convincere la mamma che avrei cucinato senza dare fuoco alla casa è stata davvero un’impresa. Ovviamente le prime volte non mi sono venute esattamente così, ma a me sembrava di non aver mai mangiato nulla di più BUONO.Nel tempo, ovviamente, la ricetta si è evoluta e, ad oggi, penso di poter dire che non apporterò più alcuna modifica…sono davvero troppo buone. Inoltre, al contrario di molte (ottime) ricette, non richiedono una lunga lievitazione: un’ora o poco più.L’unico difetto è che non bastano mai, e per quante io ne prepari c’è sempre qualcuno che rimane a bocca pressoché asciutta.Sono l’ideale per un buffet, per feste, merende e per mille altri momenti della giornata.Se vi ho convinto seguitemi che vi mostro come la Chicchina IN DECENNI ha messo a punto la ricetta!!

Ingredienti per circa 30 pizzette:

Per l’impasto:

-400 gr di farina
.-2 cucchiai d’olio
-15 gr di lievito di birra fresco
-1 cucchiaio di miele
-sale q.b.
-200 ml d’acqua

Per farcire:

-200 grammi di polpa di pomodoro
-3/4 cucchiai di parmigiano
-120  gr di mozzarella
-origano
-sale
-olio q.b.

Cottura:20 minuti in totale

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: tritare la polpa di pomodoro, metterla in una ciotolina e condirla con sale, abbondante origano e un paio di cucchiai d’olio.
Preparare l’impasto: sciogliere il lievito nell’acqua con il miele.
Fare la fontana con la farina, il sale e i due cucchiai d’olio ed impastare con il miscuglio di acqua-lievito e miele.
Formare una palla e farla lievitare in una ciotola coperta al caldo fino al suo raddoppio (dipende dalla temperatura dell’ambiente, in genere ci vogliono due ore.
Stendere quindi la pasta in uno spessore di un centimetro e ritagliare le basi delle pizzette con un piccolo coppapasta (io un bicchierino…potenti mezzi della Chicchina..) disporle in una teglia foderata di carta forno,

condire con un cucchiaio di polpa di pomodoro

ed infornare in forno caldo a 190° per dodici minuti.
Togliere la teglia dal forno, spolverare le pizzette con il parmigiano e farcirle con un dadino o due di mozzarella.

Salare, profumare con l’origano e condire con un filo d’olio.Infornare per ancora sette /otto minuti, ovviamente controllando la cottura, perché ogni forno è una storia a se. Sfornare e….che la festa cominci…Intanto che vi gustate le mini pizzette, mi mettete un like qui? Grazie mille a chi lo farà!!