ZUCCHINE RIPIENE CON TONNO E MOZZARELLA

Amo le zucchine, anche perché sono molto versatili e si prestano a diversi tipi di preparazioni; oggi vi voglio allungare la mia ricetta delle zucchine con tonno e mozzarella; nel web di ricette di zucchine ripiene di tonno ne potete trovare parecchie..io ho voluto prepararle a modo mio, e, vi posso assicurare, sono davvero una bontà: tanto che a casa mi hanno chiesto di rifarle al più presto.Si tratta di una ricetta facile e abbastanza veloce: le zucchine si cuociono per qualche minuto in acqua bollente, si svuotano parzialmente e si farciscono con un composto di mozzarella, tonno, capperi, acciughe, pangrattato e parmigiano oltre, naturalmente, ad una parte della polpa delle zucchine.Molto spesso le zucchine farcite e cotte in forno rimangono leggermente “crudine”, in questo caso assolutamente no: la cottura prolungata in forno fa si che siano cotte a puntino, con sopra una deliziosa crosticina…insomma: una golosità!!Non avendo in casa la mozzarella si possono usa altri tipi di formaggi, avendo cura di sceglierli morbidi e abbastanza dolci.Questa ricetta può rappresentare un contorno o, accompagnata da una fresca insalatina, un secondo sfizioso e leggero..quindi, se vi ho invogliato andate nell’orto a raccogliere le zucchine o (in alternativa) “coglietele” nel banco del fruttivendolo…in questo periodo sono tutte ottime e vale la pena di sbizzarrirsi con ricette sempre diverse.Pronti per preparare le zucchine ripiene con tonno e mozzarella? Tutti in cucina…
Ingredienti:
-6 zucchine più o meno della stessa dimensione-250 gr di mozzarella-240 gr di tonno sott’ olio ( 3 scatolette)
-1 panino raffermo-1 uovo-5 filetti di acciughe sott’ olio-1 cucchiaio di capperi-3 cucchiai di pangrattato per il ripieno-3 cucchiai colmi di parmigiano per il ripieno
-1 cucchiaio di parmigiano e 1 di pangrattato per spolverare le zucchine prima di infornare-prezzemolo -sale-pepe-origano-un filo d’olio d’oliva per la teglia * quello necessario per irrorare le zucchine ripiene prima di infornare.
Cottura: 7 minuti per sbollentare le zucchine + 40 minuti in forno a 200° per la preparazione.
Difficoltà: bassa
Costo: basso
Preparazione: lavare e spuntare le zucchine, tagliarle a metà nel senso orizzontale, tuffarle in acqua bollente salata e cuocerle per il tempo indicato.: quindi prelevarle con una schiumarola e farle intiepidire.
Speszzre il pane e metterlo a bagno nel latte almeno per una ventina di minuti.
Scavare leggermente l’interno delle zucchine con l’aiuto di un cucchiaio e tenere da parte la polpa estratta.
Strizzare il pane e metterlo in una grande ciotola, aggiungere l’uovo, il tonno sbriciolato, la mozzarella a pezzetti, metà della polpa delle zucchine, i capperi, le acciughe  il parmigiano, il pangrattato, il prezzemolo tritato, il sale , il pepe e l’origano. Mescolare per amalgamare gli ingredienti.
Disporre le zucchine in una teglia leggermente unta e riempirle con il composto preparato, spolverare con il parmigiano e il pangrattato ed infine irrorare con un filo d’olio.
Infornare in forno preriscaldato alla temperatura indicata  e cuocere sino a che, nella superficie si darà formata una golosa crosticina dorata.

Il nostro piatto è pronto, a presto, la Chicchina. 

LASAGNE CON SALMONE, ZUCCHINE E ROBIOLA

Le lasagne sono un primo che fa subito festa: a casa piacciono molto e io cerco di prepararle con ingredienti sempre diversi.Avendo una “certa” quantità di salmone da smaltire (abbiamo infatti amici che ce lo regalano tutti gli anni per le feste), ho pensato di usarlo per preparare delle buonissime lasagne con l’aggiunta di zucchine ripassate in padella e ciuffi di robiola qua e là…La quantità degli ingredienti è solo indicativa: sia il salmone che la robiola e le zucchine si possono mettere a secondo dei gusti personali, così come il quantitativo di besciamella.Il parmigiano suggerisco di usarlo solo per gratinare la superficie ma, ovviamente, si può anche aggiungere ad ogni strato.Non pensate ad una ricetta complicata: è facile e abbastanza veloce da realizzare… e molto spesso diventa un goloso e sfizioso piatto unico.Tutti in cucina a preparare le lasagne con salmone, zucchine e robiola.

Ingredienti (6/8 persone):
-1 confezione di sfoglie per lasagne da 250 gr-300 gr di salmone affumicato tagliato a fette sottili-3 piccole zucchine-150 gr di robiola-3 cucchiai di olio d’oliva per ripassare le zucchine-1 spicchio di aglio-sale-pepe nero-origano
Per la besciamella:
-700 ml di latte-50 gr di farina-40 gr di burro-sale-pepe nero
Per gratinare: parmigiano grattuggiato

Cottura: 10 minuti per ripassare in padella le zucchine + 10 minuti circa per la besciamella + 20 minuti in forno preriscaldato a 190°
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: per la besciamella, far fondere il burro in una pentola.Aggiungere quindi la farina tutta in una volta, salare, pepare e unire il latte (anche questo tutto in una volta): portare ad ebollizione, mescolando continuamente, e lasciare cuocere ancora due/ tre minuti.Otterrete così una besciamella leggermente liquida, ma è perfetta così per questa ricetta.In una padella dorare lo spicchio d’aglio nell’olio, eliminarlo ed unire le zucchine precedentemente lavate e affettate sottilmente.Salare, pepare, profumare con l’origano e cuocerle sino a che saranno morbide.Assembliamo le nostre lasagne: stendere un velo di besciamella sul fondo di una pirofila, distribuire le sfoglie di pasta fresca, ancora besciamella, fettine di salmone sottili, qualche cucchiaiata di zucchine e ciuffetti di robiola..

Continuare così sino ad esaurimento degli ingredienti (dovrete ottenere quattro strati).Spolverare la superficie delle lasagne con parmigiano grattugiato e cuocere in forno preriscaldato alla temperatura indicata.
Negli ultimi minuti azionare il grill per ottenere una deliziosa crosticina.

Le lasagne sono pronte… Buon appetito. Un abbraccio, la Chicchina.

ZUCCHINE ALLA SCAPECE

Le zucchine alla scapece sono un contorno fresco e sfizioso, tipico della cucina campana.La  scapece è una preparazione simile al carpione ed in questo modo è possibile preparare anche altri ortaggi e piccoli pesci. Il termine “scapece” deriva dalla spagnolo “escabeche”ed era già conosciuto al tempo dei romani.Preparo questo piatto da quando mio figlio è andato in gita a Napoli: gli è piaciuto così tanto che, una volta a casa, mi ha chiesto di prepararglielo.Ovviamente l’ho accontentato (in fondo si tratta di una ricetta facile, veloce ed economica che è piaciuta a tutta la famiglia). Amo preparare le zucchine alla scapece in estate (con le zucchine dell’orto) e profumarle con la mia bellissima menta.Le zucchine, tagliate a fettine non troppo sottili, si friggono poche alla volta, dopo aver eliminato l’acqua di vegetazione. Successivamente si condiscono con un intingolo saporito a base di olio, aceto, menta e aglio… Il tutto dosato a seconda dei gusti personali.Questo contorno delizioso si mantiene in frigorifero per qualche giorno, in un contenitore coperto con la pellicola alimentare.Se volete preparare con me le zucchine alla scapece, seguitemi in cucina che vediamo insieme come realizzarle…

Ingredienti:

-500 gr di zucchine (preferibilmente di piccole dimensioni)
-olio di semi per friggere
-sale

Per la “scapece”:

-100 ml di olio d’oliva
-50 ml di aceto di vino bianco
-1 spicchio d’aglio
-sale
.pepe
-foglie di menta

Cottura: qualche minuto di frittura per dorare le zucchine

Difficoltà: molto bassa

Costo: basso

Preparazione: lavare ed asciugare le zucchine.
Tagliarle a rondelle sottili, metterle in un recipiente e salarle per fare eliminare loro l’acqua di vegetazione: quindi, mescolarle e lasciarle così mezz’ora.

Nel frattempo preparare la “scapece”: versare in una ciotola l’olio, l’aceto, lo spicchio d’aglio tritato, le foglie di menta spezzettate, il pepe, il sale e mescolare per distribuire gli aromi.

Dopo mezz’ora sciacquarle ed asciugarle molto bene tamponandole con un canovaccio.
Scaldare una padella con abbondante olio e friggere le zucchine poche alla volta.
Quando sono dorate scolarle e passarle su carta da cucina.
Una volta fritte tutte le zucchine prendere una terrina e versare qualche cucchiaio di condimento, uno strato di zucchine e così via.
Fare riposare la preparazione in frigorifero per un paio di ore.
Ecco pronto uno squisito contorno, stuzzicante ed appetitoso.

Un abbraccio, la Chicchina.

INSALATA DI PASTA CON ZUCCHINE, MOZZARELLA E PROVOLONE PICCANTE

INSALATA DI PASTA CON ZUCCHINE, MOZZARELLA E PROVOLONE PICCANTE

Le insalate di pasta, nelle calde giornate d’estate, sono una buonissima soluzione per per portare in tavola un piatto fresco, leggero e nutriente al tempo stesso.Sono generalmente gradite da tutti, perché si preparano con gli ingredienti che più piacciono e sono un vero e proprio jolly: possono essere preparate con anticipo e tirate fuori all’occorrenza. Quella di cui vi voglio parlare oggi è particolarmente golosa ed appetitosa: alla pasta vengono aggiunte zucchine fritte, provolone piccante, mozzarella e olive nere; il tutto viene condito con un olio preparato in anticipo cui vengono aggiunti aglio, foglie di basilico, sale, pepe e un niente di aceto (che regala una nota fresca ed accattivante).Se pensate che la mia insalata di pasta con zucchine, mozzarella e provolone piccante vi possa piacere, seguitemi che la prepariamo insieme…

Ingredienti:
-400 gr di farfalle rigate (o altra pasta simile)-3 zucchine di media dimensione-125 gr di mozzarella-100 gr di provolone piccante-70 gr di olive nere denocciolate-olio di semi per friggere le zucchine q.b.-sale-pepe-origano
Per condire:
-mezzo bicchiere  di olio extravergine d’oliva-1 spicchio d’aglio-sale-pepe-origano-foglioline di menta-un goccio d’aceto

Cottura: il tempo indicato sulla confezione per la cottura della pasta + 7/8 minuti per friggere le zucchine
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: in una ciotola mettere l’olio d’oliva, il sale, il pepe, l’origano, le foglioline di menta, lo spicchio d’aglio tritato (se piace) e un goccio d’aceto. Lasciare riposare almeno mezz’ora. Lavare e spuntare le zucchine, asciugarle e tagliarle a rondelle sottili.Scaldare una padella con l’olio di semi e friggere le rondelle di zucchina sino a quando saranno ben dorate.Passarle poi su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso e salare leggermente.Portare a bollore una pentola con abbondante acqua salata e lessare la pasta al dente (basterà scolarla due/tre minuti prima della cottura indicata sulla confezione).Scolare e passare la pasta velocemente sotto l’acqua fredda per fermare la cottura.Tagliare il provolone e la mozzarella a pezzettini.Quando la pasta è a temperatura aggiungere le zucchine fritte, i formaggi, le olive nere e mescolare bene.Condire dunque con l’intingolo preparato precedentemente aggiungendo, se ritenete che sia necessario, ancora un pochino di olio.Riporre l’insalata in frigorifero affinché i sapori si amalgamino. 

Servire fredda e… Buon appetito, la Chicchina.

PACCHERI CON CREMA DI ZUCCHINE, RICOTTA E NOCCIOLE..

Oggi vi propongo un piatto di pasta speciale: è delicato, cremoso e buonissimo.
Gli ingredienti sono pochi e, come al solito, devono essere di ottima qualità: zucchine fresche e sode, nocciole tostate e ricotta freschissima.Con l’arrivo della bella stagione c’è la necessità di piatti leggeri e nutrienti: questo primo è perfetto per gustare un buon piatto di pasta senza troppi sensi di colpa.Si tratta di una ricetta semplice e veloce, che ho pensato di realizzare con  la pasta Bio Santacandida, ricevuta  in omaggio a Tuttofood.La pasta è di ottima qualità e, grazie alla sua porosità, raccoglie tutto il condimento.Se vi piace l’idea seguitemi che prepariamo insieme i miei paccheri con crema di zucchine, ricotta e nocciole.

Ingredienti:

-500 gr di paccheri Santacandida (lavorati con grano Khorasan BIO SANTACANDIDA)
-3 zucchine scure
-100 gr di ricotta
-30 gr di nocciole tostate
-4 cucchiai di olio
-50 gr di parmigiano
-5 foglie di basilico
-1 spicchio d’ aglio
-sale
-pepe
-origano

Cottura: 10 minuti per le zucchine + il tempo indicato per la cottura della pasta

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: lavare, spuntare e tagliare a cubetti le zucchine.Mettere l’olio in un tegame, aggiungere l’aglio, farlo imbiondire e quindi eliminarlo.Inserire dunque le zucchine, salare, pepare, profumare con l’origano e farle cuocere sino a che sono tenere aggiungendo, se necessaria, poca acqua calda.Tritare ora le nocciole molto finemente.Nel bicchiere del frullatore inserire le zucchine, le nocciole, la ricotta, il parmigiano, le foglie di basilico e frullare sino ad ottenere una crema liscia e vellutata.Far bollire una pentola con abbondante acqua salata e cuocervi i paccheri. Versare la crema di zucchine e ricotta in un largo tegame, aggiungere la pasta, mescolare bene per distribuire il condimento in modo uniforme e spolverare a piacere con altro parmigiano.Il nostro piatto è pronto! Grazie di essere passati di qui. La Chicchina.

ZUCCHINE PICCANTI

Le zucchine in estate sono al top: si possono trovare tutto l’anno (raccogliendole nel banchi dei supermercati!!😊), ma quelle che provengono dall’orto sono insuperabili.
In casa, di zucchine, ne girano parecchie: vi ricordate dei due super orti dei miei suoceri, uno ciascuno, tanto per non farsi torti? Ecco… potrete quindi immaginare che c’è sempre la necessità di inventarsi qualche nuova ricetta per usare al meglio tutto questo ben di Dio.La ricetta che segue è semplice: si tratta di zucchine trifolate, arricchite con il peperoncino banana (che ha un sapore accattivante senza essere troppo piccante) e condite con spezie ed aromi tipicamente mediterranei.
Alla famiglia sono piaciute parecchio, anche al maritino che, di solito, non gradisce troppo questa verdura  (a meno che sia fritta ma… “Fritta l’è bona anche una ciabatta”, come diceva  l’ARTUSI…).Volete preparare con me questa delizia? Seguitemi e non ve ne pentirete…

Ingredienti:

-500 gr di zucchine piuttosto piccole-150 gr di pomodorini-2 cipolle di media grandezza o una grossa-1 spicchio d’aglio-1/2 peperoncino banana-sale-origano-prezzemolo-5 cucchiai d’olio

Cottura: 20/25 minuti
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: in una larga padella versare l’olio, aglio, le cipolle e il prezzemolo tritati.
Lasciare soffriggere per qualche minuto.Nel frattempo lavare e spuntare le zucchine, tagliarle a fettine (o a pezzetti) e aggiungerle al soffritto.Lavare i pomodorini, asciugarli, dividerli a metà e unirli alle zucchine: inserire ora mezzo peperoncino tagliato a listarelle, salare e profumare con l’origano.

Lasciare cuocere qualche minuto a fiamma medio alta (sempre mescolando): abbassare quindi il fuoco, coprire e proseguire sino a cottura, aggiungendo via via un pochino di brodo vegetale.Quando le zucchine saranno cotte aggiustarle di sale e profumarle, a piacere, con altro prezzemolo fresco…

Una bontà, a presto! Cristina.

GNOCCHI CON ZUCCHINE, PATATE E PARMIGIANO

Gli gnocchi sono uno dei piatti più appaganti per me.Da un po’ di tempo pensavo di prepararli con le zucchine… Solo con zucchine? Ovviamente no: troppa umidità… ma mettendoci insieme patate e parmigiano il risultato è davvero notevole, sono buonissimi!!La furbata (passatemi il temine) è non confezionarli attraverso la formazione dei classici cilindretti, ma staccando l’impasto direttamente con le mani, a seconda della dimensione che si decide di dare agli gnocchi.  Li ho conditi con burro nocciola e salvia: così, semplicemente, in modo che il sapore degli ingredienti  si senta a pieno.Non li ho passati nel rigagnocchi: secondo me vanno bene così, rustici e cicciotti, tanto da riempire la bocca.”Provare per credere” recitava il saggio…

Ingredienti per 6 persone (dose abbondante, quando si fanno gli gnocchi è sempre una festa):
-700 grammi di patate bianche farinose-700 grammi di zucchine scure-100 grammi di parmigiano reggiano per impastare gli gnocchi + 70 grammi per condire-1 uovo ed un tuorlo-farina 00 e semola q.b.-3 cucchiai di olio d’oliva-1 spicchio d’aglio-80 grammi di burro-4 foglie di salvia-sale-pepe nero-origano

Cottura: 25/30 minuti necessari a lessare le patate, 15 minuti per cuocere le zucchine + la cottura degli gnocchi che devono semplicemente salire a galla (come di consueto)
Difficoltà: media
Costo: basso

Preparazione: lessare le patate con la buccia (quindi, eliminarla), schiacciarle con lo schiacciapatate e fare raffreddare il composto così ottenuto.Lavare, spuntare le zucchine e tagliarle a rondelle.Versare in un largo tegame l’olio e l’aglio: dopo qualche minuto aggiungere le zucchine, salare, pepare,  profumare con l’origano e inserire anche le foglie di basilico.Fare dunque cuocere per il tempo stabilito, sino a che sono tenere e il loro liquido è perfettamente evaporato. A cottura farle raffreddare.Mescolare la farina 00 a pari quantità di semola.Quando tutte le verdure sono fredde metterle in una grande ciotola, inserire l’uovo ed il tuorlo, salare ed iniziare ad amalgamare gli ingredienti.Aggiungere quindi il parmigiano e tanta farina, quanta necessaria ad ottenere un impasto compatto.Portare a bollore una pentola con abbondante acqua salata.Scaldare un tegame (dove condirete gli gnocchi) con il burro e le foglie di salvia: fare soffriggere qualche minuto, sino a che il burro diventa nocciola.Staccare dei pezzettini di impasto grandi come nocciole ed arrotolarli tra le mani: quindi disporli sul tavolo infarinato.Cuocere gli gnocchi nell’acqua bollente, scolarli ed aggiungerli direttamente nel condimento.Quando tutti gli gnocchi sono cotti, mescolare e spolverare con parmigiano.

Il piatto è pronto, un abbraccio e alla prossima ricetta! Cristina.

POLPETTE CON ZUCCHINE, PATATE E CACIOTTA

Le polpette piacciono un po’ a tutti: si possono fare con quello che si ha in frigorifero o quello che più piace; con poca fatica è possibile mettere insieme un secondo sfizioso.Quelle che vi propongo oggi le ho realizzate con zucchine, patate e caciotta, tutti ingredienti che ho grattugiato alla julienne… Un procedimento forse un po’ inconsueto che vi consiglio di provare: le verdure, in questo modo, vengono semplicemente cotte in padella per pochi minuti.Io ho scelto di friggere le mie polpette, ovviamente è possibile cuocerle anche in forno, ma vi assicuro che risulta un fritto asciutto e croccante: che sia grazie alla mia solita panure composta da farina di mais, farina bianca e pangrattato in parti uguali?!
Secondo me sì: in ogni caso, l’importante è ottenere il risultato desiderato e, con queste polpette, vi garantisco farete centro!! Se poi scegliete di prepararle piccine, saranno perfette anche per un aperativo. Ad ogni modo, seguitemi in cucina che prepariamo insieme le polpette con zucchine, patate e caciotta

Ingredienti:
Per le polpette:
-400 grammi di zucchine-400 grammi di patate-poca cipolla tritata-2 tuorli + 1 uovo intero-200 grammi di caciotta dolce-100 grammi di parmigiano grattuggiato-sale-peperoncino-origano-2 foglie di basilico-3 cucchiai di olio d’oliva per rosolare le verdure-olio di semi di arachidi per friggere
Per la panure:
-farina bianca, farina di mais e pangrattato in parti uguali-pangrattato all’occorrenza

Cottura: 15 minuti per rosolare le verdure in padella + 3/4 minuti necessari per friggere le polpette
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: sbucciare le patate, lavare e spuntare le zucchine e, dunque, grattugiare le verdure alla julienne (usando la grattugia con i fori larghi).Mettere i tre cucchiai di olio d’oliva in una larga padella antiaderente, aggiungervi la cipolla tritata e farla appassire: inserire quindi le verdure, salare e profumare con origano e peperoncino.Cuocere per il tempo stabilito aggiungendo, se caso, qualche cucchiaio d’acqua.
A cottura le verdure devono risultare asciutte: fare dunque raffreddare. Grattugiare anche la caciotta.Mettere il composto di patate e zucchine in una grande ciotola, aggiungere la caciotta, l’uovo intero e i due tuorli, il parmigiano, il sale, le foglie di basilico spezzettate con le mani (evitando di tagliarle perché, in questo modo si ossidererebbero) e, qualora fosse necessario per ottenere la giusta consistenza, poco pangrattato.Preparare la panure mescolando le farine e il pangrattato.Formare delle polpette leggermente piatte e passarle nella panure premendo per farla aderire.Scaldare l’olio e friggere le polpette tre o quattro minuti per lato, sino a che sono dorate e croccanti: passarle su carta da cucina e servire in allegria…
Le polpette sono pronte, io vi saluto.
Un abbraccio, Cristina.

PESTO CON ZUCCHINE CRUDE E NOCCIOLE

Lo ammetto: ero un po’ diffidente anche io. L’utilizzo delle zucchine crude per un pesto mi lasciava al quanto perplessa.
Questo pesto è stato, invece, una piacevolissima sorpresa.Negli ultimi tempi, nel web, girano “pesti” di tutti i tipi: quello di zucchine andava ovviamente provato.
Ho elaborato la ricetta a mio gusto e sostituito i pistacchi e le mandorle che, generalmente, vengono utilizzati con le mie amate nocciole.
Posso dire?? Una bontà!! Buonissimo come condimento di una pasta e MERAVIGLIOSO spalmato su fette di pane casereccio leggermente grigliato, per bruschette buonissime e sfiziose.Per la buona riuscita di questa preparazione è necessario adottare alcuni accorgimenti: le zucchine devono essere piccine e freschissime, bisogna eliminare il più possibile la loro acqua di vegetazione e l’olio deve essere di buona qualità. Questo “pesto”, che poi un pesto vero e proprio non è, si conserva 3/4 giorni in frigorifero in un barattolo di vetro ed un velo di olio d’oliva in superficie… Ma come si fa a conservare una cosa così buona? SI MANGIA!!!Seguitemi che lo prepariamo insieme…

Ingredienti:
-200 gr di zucchine freschissime-70 grammi di nocciole (pelate e tostate)-70 grammi di parmigiano-30 grammi di basilico (meglio di più che di meno)-1 spicchio d’aglio piccolo-120 ml di olio extravergine d’oliva-sale-pepe nero macinato al momento
Cottura: /
Difficoltà: bassa
Costo:basso

Preparazione: lavare, asciugare, spuntare le zucchine e poi grattuggiarle alla julienne (con la gratuggia dai fori larghi).Cospargere leggermente le zucchine di sale e lasciarle riposare una decina di minuti affinchè eliminino l’acqua di vegetazione: strizzarle dunque molto bene e metterle nel mixer o nel minipimer con le nocciole, il parmigiano, lo spicchio d’aglio, il basilico lavato ed asciugato con delicatezza, il sale ed il pepe.

Aggiungere dunque poco olio della quantità prevista e azionare il mixer.
Dopo uno/due minuti aggiungere, a filo, tutto l’olio.

Ecco pronto il pesto di zucchine… Grazie per essere passati.
Un abbraccio.

CREMA DI ZUCCHINE E PATATE AL PROFUMO DI BASILICO

Le creme di verdure sono deliziose: piacciono a tutti, anche a chi solitamente non le ama. Se poi gli ortaggi sono di stagione, il risultato è davvero garantito. Oggi prepariamo insieme quella di zucchine e patate: semplice e golosa, diventa irresistibile profumata con il basilico fresco.Vado molto fiera del mio basilico. Proviene dall’angolo profumato, così come lo chiamo io: un angolo del mio terrazzo con piante aromatiche di tutti i tipi (rosmarino, menta, timo, alloro, salvia, basilico e una lavanda meravigliosa).
Mi sembra quasi impossibile vedere queste piante crescere rigogliose (chi mi conosce sa che ho il pollice nero e una capacità tutta mia di far morire le piante, forse per troppo amore, troppa acqua e troppo concime). Quest’anno invece no… Sono bellissime ed è un piacere sedermi la sera nel mio terrazzo e annusare questi profumi speciali.Se volete preparare questa delizia seguitemi che vi racconto come si realizza…

Ingredienti per 4 persone:

-600 gr di zucchine
-400 gr di patate
-1/2 cipolla
-600 ml di brodo vegetale (sedano, carota e cipolla)
-5 cucchiai di olio d’oliva
-3 cucchiai di panna da cucina
-3/4 foglie di basilico
-sale
-peperoncino
-origano

Cottuta: 10 minuti per insaporire le verdure + 20 minuti per farle bollire

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: lavare le zucchine, eliminare le estremità e tagliarle a fettine; sbucciare le patate e tagliarle a quadrotti. Mettere sul fuoco un tegame, versarvi l’olio e fare soffriggere la cipolla tritata.
Aggiungere le patate e le zucchine, salare e profumare con origano e peperoncino.
Lasciare cuocere dieci minuti mescolando di tanto in tanto e aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di brodo.Trasferire le verdure in una pentola e aggiungervi il brodo vegetale: lasciare quindi cuocere per venti minuti.A questi punto aggiungere le foglie di basilico e frullare il tutto con il mini pimer ad immersione.Quando la crema è omogenea aggiungere la panna e mescolare nuovamente.La crema è pronta: calda, deliziosa e profumatissima, a piacere si può aggiungere parmigiano, ma a me piace davvero tanto così… Una delizia dell’estate e non solo.
Grazie di essere passati a trovarmi, Cristina.