FRITTATA DI PANE

Continuiamo con la serie infinita di ricette del riciclo… Fatto sta che molto spesso, per l’esigenza di recuperare degli avanzi, nascono ricette di una golosità unica.Oggi vi voglio parlare della frittata di pane: un piatto semplice e buonissimo che può diventare un secondo sfizioso o, tagliata a cubotti, un antipasto insolito (ottimo sia caldo che freddo).Alla ricetta che vi propongo (facile e veloce come al solito) potrete aggiungere cubetti di salumi, formaggi, verdure o quello che vi suggerisce la fantasia: a me piace molto nella sua versione originale e vi consiglio caldamente di provarla perché è perfetta anche per un pic nic o per essere consumata come cibo d’asporto.Questa frittata viene alta e soffice, piace a tutti e particolarmente ai bambini… Insomma: non ci sono scuse per non provarla.
Seguitemi in cucina e, in quattro e quattr’otto, la frittata di pane sarà vostra…

Ingredienti per 4/6 persone:
-8 uova-50 gr di parmigiano-2 panini (tipo bocconcini)-latte q.b.-prezzemolo-sale-pepe-4 cucchiai di olio d’oliva

Cottura: 15 minuti in totale
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: rompere il pane in piccoli pezzi, metterlo in una ciotola e unire tanto latte quanto basta a coprirlo completamente.Lasciarlo in ammollo per una decina di minuti.Nel frattempo rompere le uova in una ciotola, salare, pepare, aggiungere il parmigiano grattugiato e il prezzemolo.Strizzare il pane e unirlo al composto di uova: mescolare bene affinchè tutti gli ingredienti si distribuiscano in modo uniforme.Scaldare una padella con l’olio, cuocere la frittata per una decina di minuti, girarla e terminare la cottura fino a che è perfettamente cotta e dorata.Servitela indifferentemente calda o fredda. Grazie di essere passati di qui, la Chicchina.

PANINONE CON QUELLO CHE C’È!

In estate, si sa, si cerca un po’ di trasgredire, di sovvertire le regole per liberarci dal grigiume dell’inverno. Vacanza è liberarsi da schemi ed imposizioni…..Stasera, tanto per cambiare, volevo fare una cena DIVERSA.A volte basta poco…..”bello sforzo: un panino” direte voi, ma io cerco di farlo nel mio piccolo….mangiare in terrazza un paninazzo da mille mila calorie, con birra e coca cola, senza piatti da lavare, per me è già una bella botta di vita.
Devo dire che la famiglia, compreso la nonnetta, che ha temuto per la sua dentiera addentando questa bontà, ha proprio gradito. Ora, se mi seguite, vi dico comel’ho fatto: ovviamente è solo un’idea, gli ingredienti saranno quelli che vi suggerirà la fantasia e…..il frigorifero!

Ingredienti ( per 4 persone):

Per la frittata:

-8 uova
-150 gr di toma
-100 gr di salame a fette
-1 mazzetto di rucola
-qualche pomodorino
-4 cucchiai di parmigiano
-1/2 bicchiere di latte
-olio di semi
-sale
-pepe
-origano

Per farcire:

-pomodoro non troppo maturo a fette
-insalata verde
-maionese o salsa tonnata

Pane casereccio

Cottura: 4/5 minuti per lato per la frittata

Difficoltà: nessuna

Costo: poco/ pochissimo

Preparazione: l’unico “lavoro” è fare la frittata.Sgusciare le uova e sbatterle in una ciotola con il sale, il pepe, l’origano, il parmigiano ed il latte.
Aggiungere le foglie di rucola spezzettate, il salame a pezzi, i pomodorini e far cuocere quattro minuti per lato. OVVIAMENTE girarla solo quando si sarà formata la classica crosticina.
A cottura ultimata farla raffreddare.
Comporre ora il paninazzo: spalmare la base del panino con la maionese e/o salsa tonnata, mettere una fetta di frittata, proseguire con una fetta di pomodoro, ancora frittata e una foglia d’insalata.
Coprire ora con la parte superiore del panino spalmato GENEROSAMENTE con maionese.
“Fermare” il panino con uno spiedino ed ecco fatto!!!! Non sarà una cena da chef, ma taaaanto buona e golosa, ciao, baci e, ricordatevi, mi trovate sempre qui, nella mia cucina!!!!!Baci!