ASPIC CON GAVI E FRUTTI DI BOSCO

L’aspic è un dessert delizioso, ideale nella bella stagione, ma buono sempre.
Si tratta di una preparazione abbastanza semplice e gli ingredienti utilizzati sono relativamente pochi.
Come sempre, in questi casi è importante la qualità degli ingredienti: la mia proposta di oggi è realizzata con un meraviglioso vino Gavi dell’azienda agricola biodinamica La Raia, che si trova nei comuni di Novi Ligure e Gavi, dove la tradizione vitivinicola è antichissima, anche grazie al clima che favorisce la maturazione delle uve. Il Gavi è particolarmente adatto a questa preparazione, vista la sua freschezza e il profumo che esprime aromi di frutta e fiori bianchi.
All’interno dell’azienda ad aprile del 2017 è stata aperta la locanda “La Raia”: dodici camere, l’una diversa dall’altra, dedicate a ospiti appassionati di natura ed enogastronomia.
Vediamo ora come realizzare il nostro delizioso e profumato aspic con Gavi e frutti di bosco.

Ingredienti:

-600 ml di Vino Gavi
-3 cucchiai di fruttosio
– il succo di mezzo limone
-25 gr di colla di pesce
-100 gr di lamponi
-100 gr di mirtilli
-100 gr di more
-150 gr di fragole
-alcune foglie di menta

Cottura: qualche minuto per scaldare il vino

Difficoltà: media

Costo: medio

Preparazione: lavare i frutti e asciugarli perfettamente.
Tagliare a fettine metà della quantità prevista delle fragole.
Ammollare in una ciotola con acqua fredda la colla di pesce per  cinque minuti.
Scaldare il vino fino a sfiorare l’ebollizione ed aggiungervi la colla di pesce strizzata, il succo di limone filtrato e il fruttosio.
Mescolare bene affinché la colla di pesce si sciolga completamente.
Versare nello stampo scelto per la preparazione dell’ aspic due centimetri di miscuglio di vino, distribuire alcuni frutti e qualche fogliolina di menta.
Mettere nella parte bassa del frigorifero per una decina di minuti a solidificare.
Dopo questo tempo distribuire altri frutti a piacere e versare una parte di vino.
Rimettere nuovamente in frigorifero per altri quindici minuti.
Prendere nuovamente lo stampo, aggiungere i frutti rimanenti (tenendone da parte alcuni per la presentazione) e terminare versando il vino rimasto.

Fare raffreddare tre ore e, prima di servirlo, immergerlo brevemente in una bacinella con acqua calda.

Il nostro aspic dal profumo accattivante è pronto, un abbraccio, la Chicchina

CHEESECAKE CON FRAGOLE E FRUTTI DI BOSCO

Ecco una torta golosa e freschissima. Questa, in particolare, è anche relativamente leggera per l’uso della ricotta e della quantità notevole di frutta. Le origini di questa torta, diversamente da quanto si pensa, sono antichissime; secondo gli storici, veniva offerta agli atleti delle prime olimpiadi un dolce simile, a base di formaggio di pecora e miele. La cheesecake è diffusissima negli Stati uniti, ma negli ultimi tempi è apprezzata ovunque …. La facciamo insieme?

Ingredienti:

Per la base:

-200 gr di biscotti tipo digestive
-60 grammi di burro morbido

Per la crema:

-200 gr di frutti di bosco e fragole
-250 gr di ricotta
-250 gr di panna da montare
-100 gr di zucchero
-100 ml di latte
-1 foglio e 1/2 di colla di pesce
-1 albume
-frutti di bosco per decorare
-zucchero a velo.

Difficoltà: bassa

Costo: medio.

Preparazione: per prima cosa frullare i biscotti con il burro morbido. Otterrete un composto “sbricioloso” che stenderete su uno stampo con diametro 26 centimetri a cerniera imburrato; livellare e premere bene per ottenere uno strato uniforme. Riporre in frigorifero per 1/2 ora. Ammollare la colla di pesce in acqua fredda.  Frullare la ricotta con lo zucchero, i frutti di bosco e le fragole, tenendone un po’ da parte per la decorazione. Mettere  la crema ottenuta in una grande ciotola. Scaldare ora il latte, strizzare bene la colla di pesce ed aggiungervela. Inserire il miscuglio di latte e colla di pesce nella ciotola con la crema di frutti di bosco. Aggiungere anche la panna montata e l’albume a neve ben ferma. Prelevare lo stampo e versare la farcia; livellare bene e riporre in frigo per 3 ore. Passato questo tempo prelevare lo stampo, togliere la cerniera avendo cura di passare la lama di un coltello lungo la circonferenza del dolce. Decorare con i frutti di bosco e le fragole; spolverare con lo zucchero a velo e ammirate la bellezza….e che bontà!!! Ciao e a presto.

CHARLOTTE ALLA VANIGLIA (DUE ANNI CON LA CHICCHINA)

E chi l’avrebbe mai detto?!! Sono passati due anni da quando è nata la Chicchina…Due anni bellissimi, pieni di soddisfazione e condivisi con chi è passato di qui (con tante blogger, amiche uniche e speciali), due anni in cui ho imparato parecchio, ma PARECCHISSIMO devo ancora imparare: questo è l’aspetto che mi piace di più…La cucina è un campo infinito che permette di arricchire il proprio bagaglio personale.Naturalmente io NON SONO UNA CUOCA, ma un’innamorata della cucina, ambiente che mi dà modo di dare spazio a ciò che muove le mie giornate: la fantasia.Una blogger un giorno mi ha detto: “Lo sai? Quando vedo un tuo piatto mi vien voglia di scostare la sedia, sedermi e mangiare con gusto…” Questo vuole essere la mia cucina, ne più ne meno.Grazie a tutti davvero, per la fiducia, la simpatia e la pazienza.
Ne faremo ancora di strada insieme, stringendoci magari un po’, perché, siamo sempre di più… e questa è la cosa che mi scalda il cuore.Grazie a Simone, il mio primogenito  che, tra un libro di diritto civile e uno di diritto penale, rilegge le mie ricette con pazienza, timoroso magari che io sbagli un accento: in fondo, i banchi di scuola sono lontani… Grazie a tutti, una fetta di torta per festeggiare questo che, per me, è un giorno importante
Un abbraccio grande, Cristina.

Ingredienti:

-400 ml di panna da montare
-15 grammi di colla di pesce
-300 ml di latte
-4 tuorli
-100 gr di zucchero
-2 cucchiai di cointreau
-1 baccello di vaniglia
-1 pizzico di sale
-frutti di bosco a piacere
-savoiardi q.b.
-foglioline di menta per decorare (le mie minuscole😊)

Cottura: 5/6 minuti per portare a bollore il latte + il tempo necessario per addensare la crema d’uovo

Difficoltà: media

Costo: medio

Preparazione:  per prima cosa mettere a bagno la colla di pesce in acqua fredda, montare a  neve ben ferma la panna montata e mettere in frigorifero.
Incidere il baccello di vaniglia ed estrarre la polpa, aggiungere il tutto al latte e fare bollire.
Montare a spuma i tuorli con lo zucchero e aggiungervi a filo il latte dopo avere eliminato il baccello di vaniglia; mescolare bene e rimettere il tutto sul fuoco senza fare raggiungere il bollore.
Strizzare la colla di pesce, metterla in una tazzina con qualche cucchiaio di crema, fare sciogliere e, quindi, aggiungere al quantitativo restante.
Versare il tutto in una ciotola e fare raffreddare.
Prima che si rassodi inserire, spatolando, la panna montata e il liquore.
Rivestire uno stampo a cerniera con diametro ventidue centimetri con la pellicola, quindi fare una base con  i savoiardi e rivestire il bordo con i biscotti eventualmente accorciati per adeguarli alla dimensione del dolce.
Versare la crema e porre a rassodare in frigorifero almeno per quattro ore.
Passato questo tempo sformare il dolce, eliminare la pellicola e legare il tutto con un nastro.
Riempire la cavità centrale con i frutti di bosco, aggiungere qualche fogliolina di menta…
Et voilà, la charlotte è pronta…

Una fetta per ognuno, magari piccolina. Vi abbraccio tutti!!!!

CREPES CON CREMA E FRUTTI DI BOSCO

Le crepes sono un dessert goloso e sfizioso…si possono farcire in mille modi: nutella, marmellata, frutta, crema…..e proprio la ricetta delle  crepes con crema e frutti di bosco voglio proporvi oggi….è  vero che anche ieri ho postato un dolce e quindi, onde evitare il rialzo del tasso glicemico PROMETTO che le prossime ricette saranno di piatti salati.Questo dolce è davvero freschissimo e goloso. ovviamente potrete sostituire i frutti di bosco con la frutta che preferite, la ricetta, vedrete, è facile e veloce.Allora vediamo come preparare queste deliziose crepes..

Ingredienti per 8  crepes:

-290 ml di latte
-140 gr di farina
.2 cucchiai di zucchero
-3 uova
.30 grammi di burro fuso

Per la crema pasticcera:

-500 ml di latte
-1 uovo e 2 tuorli
-3 cucchiai di zucchero
-2 cucchiai colmi di farina
-la scorza di mezzo limone

-1 cestino di mirtilli e uno di fragole, zucchero a velo.

Cottura: 5/6 minuti totali per le crepes e 15 minuti in tutto per la crema pasticcera.

Diddicoltà: media

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa prepariamo la pastella per le crepes, visto che deve riposare per due ore in frigorifero. In una ciotola lavorare la farina con i due cucchiai di zucchero e 160 ml di latte; a parte sbattere le uova e aggiungerle ; aggiungere anche il burro fuso e, da ultimi gli altri 130 ml di latte.; amalgamare bene e fare riposare in frigorifero per due ore.Per la crema pasticcera scaldare bene il latte con la scorza di limone; lavorare le uova con lo zucchero e la farina; quando il latte è quasi a bollore togliere le scorze di limone ; lasciarlo raffreddare e aggiungerlo gradualmente al composto di uova , farina e zucchero. Rimettere il composto sul fuoco, portarlo a bollore su fiamma bassa, farlo sobbollire per due/tre minuti; la nostra crema pasticcera è ora pronta, è necessario farla raffreddare e cospargere la superficie con un po’ di zucchero per evitare la formazione della classica pellicina. Per fare le crepes scaldare l’apposito pentolino, ungerlo con un pezzo di burro infilato in una forchetta e versare un mestolino di pastella; la crepes è pronta per essere girata quando sulla sua superficie compaiono delle bolle; a questo punto girarla con due forchette…..oplà!!! Niente di difficile , vero? da ultimo assembliamo le nostre crepes spalmano su una metà due o tre cucchiai di crema e frutta a piacere; richiudere e cospargere di zucchero a velo. Questa meraviglia è pronta, ciao, grazie di essere stati con me! A presto, la Chicchina.

TIRAMISÙ AI FRUTTI DI BOSCO IN COPPA

Questo  tiramisù è delizioso e freschissimo, è senza uova e quindi adatto agli intolleranti.Ha bisogno di qualche ora di riposo perché tutti i sapori si amalgamino.
Ingredienti:

.200 ml di panna da montare-250 grammi di mascarpone-300 grammi di frutti di bosco a piacere-savoiardi-2 cucchiai di zucchero a velo-1 cucchiaio di zucchero semolato e un po’ di succo di limone per far macerare la frutta-liquore Alchermes -cannella qb.
Cottura: /
Difficoltà: bassa
Costo: medio.
Preparazione: far macerare i frutti di bosco con il succo di limone e lo zucchero per almeno un ora, montare bene la panna,aggiungendo da ultimo lo zucchero a velo.Prendere un’altra ciotola e lavorare il mascarpone;aggiungere quindi la panna con delicatezza per non smontare il composto; da ultimo inserire i frutti di bosco sgocciolati dal liquido di macerazione.Mettere quindi in un contenitore il liquore e allungarlo con qualche cucchiaio di acqua e il succo rimasto dalla macerazione  Inzupparvi i savoiardi e fare un primo strato nelle coppe,stendere uno strato di crema e spolverare con la cannella .Proseguire con un altro strato di savoiardi imbevuti nel liquido e finire con la crema ai frutti di bosco.Decorare con frutti di bosco a piacere….il nostro delizioso e particolare tiramisù è pronto, un abbraccio, Cristina.