SPAGHETTI CON PESCE SPADA E POMODORINI

Oggi prepariamo insieme gli spaghetti con pesce spada e pomodorini: un primo facile e golosissimo, con tutto il profumo del mare e che appartiene alla tradizione siciliana.Si prepara in un battibaleno: il sugo, infatti, cuoce nel tempo necessario per lessare la pasta. Questa caratteristica  fa di questo primo un vero e proprio asso nella manica, soprattutto quando c’è bisogno di portare in tavola un piatto buono ma si è di fretta.Gli ingredienti per realizzarlo sono pochi, e devono essere di ottima qualità: pesce freschissimo, pomodorini dolci, un buon vino bianco per sfumare la preparazione e le foglioline di menta del mio vasetto per profumare.Io (devo dire) abbondo un po’ con la quantità di pesce da utilizzare ma, secondo me, ne vale la pena.Allora, vi ho convinto? Se sì, mettetevi il grembiule e tutti in cucina a preparare questa semplice, elegante bontà…

Ingredienti:
-360 gr di spaghetti-350 gr di pomodorini -350 gr di pesce spada (i tranci devono essere spessi 1,5 cm)-6 cucchiai di olio d’oliva-1/2 (mezzo bicchiere) di vino bianco-sale-pepe nero-origano-foglie di menta-scorza grattuggiata di limone biologico

Cottura: 10 minuti circa
Difficoltà: bassa
Costo: medio

Preparazione: mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata.Eliminare la pelle ai tranci di pesce spada e tagliarli a cubetti non troppo piccoli.Mettere l’olio in una padella, aggiungere l’aglio vestito e schiacciato con il palmo della mano e i cubetti di pesce. Salare, pepare e profumare con l’origano.Lavare e tagliare a metà i pomodorini, aggiungerli al sugo di pesce e, appena quest’ultimo diventa trasparente, sfumare con il vino bianco.
Proseguire la cottura per altri sei/sette minuti.Lessare gli spaghetti e, quando sono al dente, versarli (senza scolarli eccessivamente) direttamente nella padella del sugo.
Rigirare bene e terminare il piatto con foglioline di menta e una grattata di buccia di limone.

Il mare è nel piatto!! Buon appetito, a presto, la Chicchina.

FOCACCIA CON POMODORINI E CIPOLLE

Oggi poco tempo per cucinare e quindi la scelta migliore, quella che mette tutti d’accordo, mi è sembrata una focaccia…
L’ho preparata così: un po’ a caso, con gli ingredienti che avevo a portata di mano. Il bello di queste preparazioni è che si realizzano con quello che c’è a disposizione e il risultato è sempre una golosità.Allora, vi dicevo, dopo una rapida occhiata alla dispensa ho messo a punto questa ricetta che si prepara davvero in poco tempo e necessita di una sola ora di lievitazione.Se avete pomodorini, cipolle e una manciata di parmigiano siamo a cavallo: con poca fatica questa golosissima focaccia sarà vostra…

Ingredienti:

Per l’impasto:

-350 gr di farina
-1 cucchiaino di miele
-1 cucchiaino di sale
-1 bustina di lievito di birra secco in polvere
-1 cucchiaio d’olio d’oliva
-200 ml circa di acqua fredda

Per il condimento:

-4 cucchiai di parmigiano grattuggiato
-300 gr di pomodorini ciliegia
-1 cipolla bianca grossa
-origano
-sale
-olio d’oliva

Cottura: 10 minuti per i pomodorini con le cipolle e 20 minuti a 180° per la focaccia

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa mettere in una ciotola la farina con il miele, il sale, l’olio, il lievito e lavorare l’impasto con l’acqua necessaria ad ottenere un composto morbido ma compatto.Fare lievitare per un’ora.
Nel frattempo versare un filo d’olio in un tegame; stufare per dieci minuti i pomodorini tagliati a metà con le cipolle tagliate a fette sottili, il sale e l’origano.Dopo un’ora prendere la pasta lievitata, stenderla in uno stampo rivestito di carta forno e cospargerla con il  parmigiano grattugiato.
Distribuire ora i pomodorini e la cipolla insaporiti, terminare con un filo di olio

ed infornare in forno preriscaldato per una ventina di minuti.A cottura sfornare: è buonissima sia calda che tiepida.

Un abbraccio, Cristina.

SPAGHETTI CON PESCE SPADA E POMODORINI

Oggi prepariamo insieme gli spaghetti con pesce spada e pomodorini: un primo facile e golosissimo, con tutto il profumo del mare e che appartiene alla tradizione siciliana.Si prepara in un battibaleno: il sugo, infatti, cuoce nel tempo necessario per lessare la pasta. Questa caratteristica  fa di questo primo un vero e proprio asso nella manica, soprattutto quando c’è bisogno di portare in tavola un piatto buono ma si è di fretta.Gli ingredienti per realizzarlo sono pochi, e devono essere di ottima qualità: pesce freschissimo, pomodorini dolci, un buon vino bianco per sfumare la preparazione e le foglioline di menta del mio vasetto per profumare.Io (devo dire) abbondo un po’ con la quantità di pesce da utilizzare ma, secondo me, ne vale la pena.Allora, vi ho convinto? Se sì, mettetevi il grembiule e tutti in cucina a preparare questa semplice, elegante bontà…

Ingredienti:
-360 gr di spaghetti-350 gr di pomodorini -350 gr di pesce spada (i tranci devono essere spessi 1,5 cm)-6 cucchiai di olio d’oliva-1/2 (mezzo bicchiere) di vino bianco-sale-pepe nero-origano-foglie di menta-scorza grattuggiata di limone biologico

Cottura: 10 minuti circa
Difficoltà: bassa
Costo: medio

Preparazione: mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata.Eliminare la pelle ai tranci di pesce spada e tagliarli a cubetti non troppo piccoli.Mettere l’olio in una padella, aggiungere l’aglio vestito e schiacciato con il palmo della mano e i cubetti di pesce. Salare, pepare e profumare con l’origano.Lavare e tagliare a metà i pomodorini, aggiungerli al sugo di pesce e, appena quest’ultimo diventa trasparente, sfumare con il vino bianco.
Proseguire la cottura per altri sei/sette minuti.Lessare gli spaghetti e, quando sono al dente, versarli (senza scolarli eccessivamente) direttamente nella padella del sugo.
Rigirare bene e terminare il piatto con foglioline di menta e una grattata di buccia di limone.

Il mare è nel piatto!! Buon appetito, a presto, la Chicchina

LA FOCACCIA PUGLIESE

La focaccia pugliese è una delle più buone focacce che io conosca: è tanto semplice nella preparazione e negli ingredienti quanto buona. Si può trovare facilmente nei supermercati e nei negozi ma fatta in casa è davvero un’altra cosa.
A casa mia va letteralmente a ruba e per quanto grande io la faccia, non riesco mai ad avanzarne un pezzettino per eventuali merende del giorno dopo.
Si può preparare con il lievito madre o quello di birra: per quella che prepariamo ora insieme ho scelto il secondo, forse più facile da reperire e che permette una lievitazione magnifica.
Vi ho fatto venire voglia di prepararla? Se sì seguitemi…

Ingredienti:

Per la base:

-500 gr di farina
-2 patate lesse (devono avere un peso totale di 2,8 hg )
-25 gr di lievito di birra fresco
-250 ml d’acqua
-1 pizzico di sale

Per farcire:

-5 cucchiai di olio d’oliva
-pomodorini a piacere (io 200 gr)
– 100 gr  di olive verdi denocciolate
-sale grosso

Cottura: 25/30 minuti in forno preriscaldato a 190°

Difficoltà: bassa

Costo: basso.

Preparazione: lessare le patate private della buccia  in acqua salata; scolarle e ridurle in purea con lo schiacciapatate.
Sciogliere il lievito in circa 250 ml d’acqua tiepida.
Fare una fontana con la farina e nell’incavo mettere la purea di patate tiepida, un pizzico di sale: impastare il tutto con il miscuglio di acqua e lievito, formare una palla, inciderla sulla parte superiore formando una croce e farla lievitare per due ore.
Passato questo tempo stendere la pasta in una teglia unta d’olio, guarnire con i pomodorini tagliati a metà facendoli penetrare nell’impasto e procedere così anche con le olive.
Cospargere con origano, un po’ di sale grosso e l’olio.

Ora coprire la teglia con la pellicola e farla lievitare ancora per mezz’ora.
Passato questo tempo infornare a 190° per 25/30 minuti (tenendo conto che il tempo di cottura dipende dalla potenza del proprio forno): la superficie deve essere dorata. L’aggiunta di olive verdi è personale… però, secondo me, ci sta proprio bene.
 Ecco pronta una bontà tipica della Puglia ma apprezzata ovunque…un abbraccio, Cristina

BRUSCHETTA CON TONNO E ALTRE BONTÀ

Ma che buone sono le bruschette? Piacciono praticamente a tutti: comode, versatili e golose, possono rappresentare un piccolo pasto fresco e nutriente.Con tonno, pomodorini e altri ingredienti dal sapore mediterraneo sono davvero buonissime.Le bruschette possono essere spalmate sul pane che più piace: al sesamo quello utilizzato da me, ma va bene anche quello integrale o (perchè no?!) il pane comune; è anche un modo intelligente per utilizzare quello avanzato dal giorno prima, perchè il pane non si deve sprecare MAI.La ricetta è facile e veloce, proprio come piace a me…Allora tutti nell’ orto a raccogliere i pomodorini e ci si ritrova nella mia cucina…

Ingredienti:

-fette di pane raffermo
-400 gr di pomodorini maturi
-150 gr di tonno sott’ olio
-40 gr di capperi sott’ aceto
-un terzo di peperoncino BANANA
-sale
-origano
.prezzemolo
-1/2 spicchio d’ aglio
-100 ml d’ olio extravergine d’ oliva

Cottura:/

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: lavare ed asciugare molto bene i pomodorini. Lavare anche il peperoncino.Tagliare i pomodorini a pezzettini e metterli in una ciotola.Tagliare a listarelle il pezzettino di peperoncino, tritare l’aglio ed inserire nella ciotola insieme ai capperi.Sgocciolare il tonno, sminuzzarlo con una forchetta e aggiugerlo agli altri ingredienti: salare, profumare con origano e prezzemolo tritato e condire con l’olio d’oliva.Mescolare molto bene, coprire la ciotola e lasciare riposare almeno un’ora ( affinchè i sapori degli ingredienti si fondano).Grigliare leggermente le fette del pane preferito e spalmarle con il condimento.La bruschetta è pronta…Le bruschette sono il mio sfizio preferito in estate: certo, si possono fare anche con ingredienti invernali, ma vuoi mettere il profumo meraviglioso del pomodoro fresco…Ancora un po’ che ci penso mi faccio una bruschetta ora (le 11,30 di sera… tanto la prova costume l’abbiamo passata e per quella di carnevale c’è tempo).Un abbraccio, Cristina

POMODORINI CON MOUSSE DI FORMAGGIO AL BASILICO

Vi piacciono i pomodori??? A me tantissimo: sono belli, profumati e succulenti.
Si usano per realizzare quasi tutti i piatti più golosi: pizza, bruschette, pasta… tanto per citarne alcuni.Mi piace prepare ricette in cui sia possibile apprezzarli quasi al naturale, senza troppi condimenti che ne stravolgano il sapore.
Oggi vi allungo la ricetta di un semplice finger food: i pomodorini ripieni di mousse di formaggio al basilico.
La novità sta nella preparazione: dopo diversi esperimenti ho messo a punto la procedura perfetta per realizzare una mousse omogenea e deliziosa. A volte basta qualche piccolo accorgimento per una riuscita perfetta o giù di lì.La prima volta che li ho preparati il marito mi ha detto: <<Lo sai, Cristina, che i pomodori non mi piacciono>>;  tuttavia, dopo averne mangiato uno a mala voglia, ha continuato a mangiarseli con gran gusto…Si tratta di una ricetta facile e veloce, l’unica operazione un po’ laboriosa è quella dello svuotare i pomodorini… Ma sono così buoni che, vedrete, non vi peserà!!

Ingredienti:
-20 pomodorini ciliegini (scegliete i più grandicelli)-200 grammi di formaggio spalmabile-10 foglie di basilico-4 cucchiai di olio extravergine d’oliva-sale
Cottura:/
Difficoltà: bassa
Costo: basso

Preparazione: lavare ed asciugare delicatamente le foglie di basilico.Mettere nel bicchiere del minipimmer l’olio, il sale e le foglie.
Frullare sino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo.Aggiungere un cucchiaio di formaggio cremoso prelevato dalla quantità totale e frullare nuovamente sino a quando si amalgama perfettamente.Continuare così fino all’esaurimento del formaggio.
A questo punto avrete ottenuto una deliziosa mousse delicatamente colorata di verde.Lavare i pomodorini ed eliminare la calotta superiore (quella dove c’è il picciolo): svuotare quindi l’interno del pomodorino con un coltello (facendolo ruotare in senso orario).

Io, la polpa così ottenuta, non la butto: aggiungo sale, origano, basilico, un filo d’olio e la uso per preparare le mie amatissime bruschette. Riempire una sac à poche e farcire i pomodorini: una volta terminata l’operazione fare riposare in frigorifero.

 Una bontà!!! Un abbraccio, Cristina.